Intervista a Niccolò Antonelli, il pilota del team Ongetta Rivacold pronto a conquistare la Moto 3

_TI17645Dopo la caduta nella gara della Moto 3 in Argentina Niccolò Antonelli è pronto alla rivincita. Il pilota italiano, originario di Cattolica, si sta preparando con il team Ongetta Rivacold alla gara di Jerez in Spagna e l’obiettivo è tornare davanti.
Ciao Niccolò, una caduta ha rovinato una rimonta che poteva essere pazzesca nell’ultima gara. Da cosa si riparte adesso?
Si riparte in verità da dove eravamo rimasti, nel senso che, a parte la caduta, siamo stati veloci per tutto il week end quindi bisogna ricominciare dagli aspetti positivi.
Quali sono i tuoi obiettivi in questa stagione?
Io dico sempre di voler far meglio della stagione precedente, quindi ovviamente vorrei migliorare ancorai risultati rispetto allo scorso anno, poi vedremo nel corso della stagione.
In molti sperano di vederti lottare per il Mondiale. Chi sono, secondo te, i piloti favoriti per la vittoria?
I piloti forti sono molti, direi principalmente Binder, Navarro, Fenati, Bastianini e Quartararo.
Tu e Danilo lavorate per il secondo anno insieme, com’è il rapporto fra voi due?Come compagni di squadra ovviamente ci rispettiamo, io e Jules andiamo molto d’accordo e laddove c’è da darsi una mano si cerca di aiutarci a vicenda.
Come ti trovi con la moto del team Ongetta Rivacold?
Il team lavora con Honda da moltissimi anni e con questa moto mi trovo molto bene. E’ già il secondo anno di fila per me, quindi ne conosco molti aspetti.
Un auspicio per questa stagione?
In realtà quello che ho detto prima, ovvero di migliorarmi rispetto allo scorso anno.
E’ la prima di speriamo tante interviste su Cronaca Torino, un saluto per i nostri lettori?
Grazie a tutti per il vostro supporto! Continuate a seguirmi! Ciao!
Foto: Ufficio Stampa Ongetta Rivacold
Si ringrazia Ongetta Rivacold per la gentilezza e la disponibilità