Abitazioni per tetraplegici Orbassano, al via progetto

A Orbassano nasce il primo progetto pilota di abitazione per tetraplegici con il Comune che ha deliberato la convenzione con la Cooperativa Di Vittorio

A Orbassano nasce il primo progetto pilota di abitazione per tetraplegici. Il Comune ha deliberato la convenzione con la Cooperativa Di Vittorio per la costruzione della seconda casa di Social Housing nella zona Arpini. Un nuovo edificio di Social Housing in cui saranno realizzati una decina di alloggi in locazione per persone paralizzate.
La realizzazione di questi alloggi nasce da una progettazione mirata che parte dalle esigenze estremamente particolari per portatori di handicap di tale gravità, per assecondarne la realizzazione in funzione delle necessità; dalla disposizione particolare degli interni, dalle dimensioni, dalle rampe, dagli accessi, dai passaggi e dalla domotica.
L’idea è nata dalla necessità che questi individui hanno, e, dall’impegno di Laura Capponi Bertinaria, dirigente del CTO in pensione e Tiziana Nasi Presidente del Comitato Paraolimpico che hanno spiegato la necessità di questi soggetti di trovare degli alloggi adatti alle loro esigenze.
Il progetto aggiunge un altro tassello ad Orbassano e alla filosofia di “Orbassano senza Barriere”, ossia il piano di accessibilità a chi presenta handicap fisici. Sono in fase di perfezionamento le operazioni di finanziamento: il piano e già all’esame degli uffici comunali.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here