Bere alcol in gravidanza, gli ultimi aggiornamenti della ricerca scientifica

fetoLe donne sono più vulnerabili agli effetti dell’alcol rispetto agli uomini, a partire da una ridotta capacità di metabolizzazione dell’etanolo, sviluppando molto più rapidamente le complicanze epatiche, cardiovascolari e psichiatriche correlate all’abuso.

 

SINDROME FETO-ALCOLICA –  Durante la gravidanza l’alcol deve essere assolutamente bandito, poiché mette a rischio la salute di mamma e figlio. Tra le donne che bevono quantità rilevanti di alcol in gravidanza, si stima che una percentuale tra il 4% – 40% partorisce bambini affetti da danni alcol correlati di vario grado.

– La sindrome feto-alcolica (Fetal Alcohol Syndrome-FAS) è la più grave disabilità permanente nel bambino derivante dall’assunzione di alcol in gravidanza. Ma oltre alla FAS, si possono manifestare altre anomalie strutturali (anomalie cranio facciali, rallentamento della crescita) o disturbi comportamentali e dello sviluppo neuro-cognitivo.

 

LO STUDIO – Non esistono dati certi sull’incidenza della FAS a livello nazionale, ma uno studio effettuato nella provincia del Lazio dal centro di alcologia del Policlinico Umberto I di Roma, stima una prevalenza pari a 1,2 bambini affetti da FAS su 1000 nati vivi.

– Secondo uno studio multicentrico dell’Istituto Superiore di Sanità, in collaborazione con le Unità di Neonatologia di sette ospedali italiani, l’esposizione prenatale all’alcol è mediamente del 7,9%, con una variabilità che va dallo 0% di Verona al 29,4% di Roma.

 

INFORMAZIONI – Data la rilevanza del fenomeno, il Ministero della Salute ha pubblicato sul proprio sito un aggiornamento sul tema. Sul sito vengono fornite informazioni specifiche sulle visite ed analisi per la diagnosi della FAS, un approfondimento sul tema alcol e donna, una serie di risposte alle richieste di informazioni più frequenti sulla FAS.

 

INVIATECI LE VOSTRE FOTO E SEGNALAZIONI – Per le vostre segnalazioni circa incidenti, emergenze, autovelox nascosti, strade dissestate e buchi sul manto stradale, disagi sociali, odissee burocratiche, truffe, rapine, aggressioni, zone carenti di sicurezza, aree preda di degrado o spaccio, problematiche sui mezzi pubblici, borseggi, maltrattamenti sugli animali o altro, scriveteci e mandateci le vostre foto a redazione@cronacatorino.it

– Il nostro Staff riserverà la massima attenzione ad ogni caso, per dar voce direttamente ai cittadini, senza “filtri politici”.

 

VISIBILITA’ ALLA VOSTRA ATTIVITA’ –  Se siete interessati a dare visibilità alla vostra attività commerciale, scriveteci a info@cronacatorino.it

– Il nostro Staff sarà a vostra disposizione per proporvi, senza alcun impegno, le migliori soluzioni pubblicitarie a partire da pochi euro.

 

Leggi anche:

Effetti cannabis, marijuana e hashish: fanno male? Fanno bene? E agli adolescenti? Ecco le risposte

Droga sintetica: Spice drugs, cos’è, effetti e ricerca scientifica

Elogio dello spinello: i pareri dei medici sui danni provocati dal consumo di cannabis

Di Redazione

Fonte: droganews.it

Foto: wikipedia.org