Consumo di Metamfetamina, gli allarmanti dati provenienti dall’Iran

Firma_02-300x200La metamfetamina (MA) è un potente stimolante il cui uso costituisce un problema di grande preoccupazione a causa della sua crescente prevalenza. In Iran viene chiamato “shisheh” o “cristallo” ed i dati provenienti dalla sede di controllo delle droghe ne suggeriscono un rapido aumento tra i giovani adulti.

 

METAMFETAMINA – L’uso di MA può portare a problemi sociali, comportamentali e contribuisce ad una maggiore trasmissione di malattie infettive come l’epatite e l’HIV.

– L’Iran è tra i Paesi in cui l’abuso di alcol e droghe è vietato per motivi religiosi e di legge,  tuttavia vi è una certa facilità di produzione e di accesso della metamfetamina e questo, unito all’inconsapevolezza delle sue conseguenze negative, spiega la mancanza di seri programmi di prevenzione.

 

LO STUDIO – A tal proposito, in questo studio sono state indagate le caratteristiche demografiche e le ragioni dell’utilizzo di MA tra i tossicodipendenti della città di Hamadan (Iran occidentale). Nell’anno 2012 sono stati reclutati 559 consumatori con età tra i 15 e i 49 anni. Di questi il 95,7% era di genere maschile e l’età media era di 30 anni circa. Il 55,6% dei partecipanti aveva fatto uso della sostanza nell’ultimo mese e dai risultati era emerso che esisteva una relazione tra l’uso di MA e le variabili demografiche quali lo stato civile e il livello di istruzione.

– La prevalenza dell’utilizzo era significativamente più alta tra i single e tra coloro che avevano un basso livello di  formazione. Le ragioni più diffuse del consumo erano la curiosità e la ricerca del piacere ed il fatto che si trattava di una “nuova droga” più “efficace” di quelle che venivano prima utilizzate dagli utenti.

 

CONCLUSIONE – Quindi, essendo comune l’uso della metamfetamina tra i tossicodipendenti adulti ed essendoci chiari fattori demografici influenti, devono essere considerati seriamente le strategie di prevenzione.

 

INFORMAZIONI – per ulteriori informazioni:

Dipartimento Politiche Antidroga, Presidenza del Consiglio dei Ministri
Via della Vite, 13 – 00187 Roma (RO)
Tel. 06-67.79.36.66
E-mail: dipartimentoantidroga@governo.it

 

INVIATECI LE VOSTRE FOTO E SEGNALAZIONI – Per le vostre segnalazioni circa incidenti, emergenze, autovelox nascosti, strade dissestate e buchi sul manto stradale, disagi sociali, odissee burocratiche, truffe, rapine, aggressioni, zone carenti di sicurezza, aree preda di degrado o spaccio, problematiche sui mezzi pubblici, borseggi, maltrattamenti sugli animali o altro, scriveteci e mandateci le vostre foto a redazione@cronacatorino.it

– Il nostro Staff riserverà la massima attenzione ad ogni caso, per dar voce direttamente ai cittadini, senza “filtri politici”.

 

VISIBILITA’ ALLA VOSTRA ATTIVITA’ –  Se siete interessati a dare visibilità alla vostra attività commerciale, scriveteci a info@cronacatorino.it

– Il nostro Staff sarà a vostra disposizione per proporvi, senza alcun impegno, le migliori soluzioni pubblicitarie a partire da pochi euro.

 

Leggi anche:

Effetti cannabis, marijuana e hashish: fanno male? Fanno bene? E agli adolescenti? Ecco le risposte

Droga sintetica: Spice drugs, cos’è, effetti e ricerca scientifica

Elogio dello spinello: i pareri dei medici sui danni provocati dal consumo di cannabis

Di Redazione

Fonte: droganews.it