Dipendenza da oppiacei e ricerca scientifica, aggiornamento rispetto ai paesi a basso e medio reddito

FirmaAttualmente, nel mondo, si registrano circa 230 milioni gli utilizzatori di droghe illecite, di cui 16 milioni sono classificati come consumatori di oppiacei.

 

OPPIACEI –  La prevalenza di uso illecito di oppiacei nella popolazione generale varia dallo 0,2% nel sud-est Europa e in Africa ad un massimo di 1,6% in Europa orientale. Ci sono diverse complicazioni che derivano da uso di oppiacei, tra cui overdose, infezioni trasmissibili per via ematica (HIV) e virus dell’epatite C (HCV), aumento della criminalità, riduzione di occupazione regolare e minore qualità complessiva della vita.

 

TERAPIA – La terapia assistita con farmaci, nota anche come terapia sostitutiva degli oppiacei, è una componente chiave nella prevenzione dell’overdose riducendo l’uso di oppiacei e il rischio di infezioni.

– Molteplici studi hanno messo in evidenza il successo delle terapie sostitutive nei paesi ad alto reddito, documentando riduzioni di ricaduta, overdose e rischi ad esso correlati.

 

LA REVISIONE – Un gruppo di ricercatori internazionale ha condotto una revisione sistematica degli studi disponibili in letteratura sull’efficacia dei trattamenti sostitutivi anche nei paesi a basso e medio reddito.

–  La revisione ha incluso 58 studi per un totale di 27.047 partecipanti considerati ammissibili. Dall’analisi dei dati è stato osservato che il mantenimento complessivo in terapia,  dopo 12 mesi di trattamento, è stato del 54,3%, con un mantenimento medio complessivo moderatamente buono sia nel trattamento con buprenorfina (48,3%) che con metadone (56,6%).

– Secondo i ricercatori dunque i programmi di trattamento farmaco-assistiti nei paesi a basso e medio reddito raggiungono un tasso di mantenimento medio di circa il 50% dopo 12 mesi, con ampie variazioni tra programmi ma con poca differenza tra quelli che utilizzano buprenorfina rispetto a quelli che utilizzano metadone.

 

INVIATECI LE VOSTRE FOTO E SEGNALAZIONI – Per le vostre segnalazioni circa incidenti, emergenze, autovelox nascosti, strade dissestate e buchi sul manto stradale, disagi sociali, odissee burocratiche, truffe, rapine, aggressioni, zone carenti di sicurezza, aree preda di degrado o spaccio, problematiche sui mezzi pubblici, borseggi, maltrattamenti sugli animali o altro, scriveteci e mandateci le vostre foto a redazione@cronacatorino.it

– Il nostro Staff riserverà la massima attenzione ad ogni caso, per dar voce direttamente ai cittadini, senza “filtri politici”.

 

VISIBILITA’ ALLA VOSTRA ATTIVITA’ –  Se siete interessati a dare visibilità alla vostra attività commerciale, scriveteci a info@cronacatorino.it

– Il nostro Staff sarà a vostra disposizione per proporvi, senza alcun impegno, le migliori soluzioni pubblicitarie a partire da pochi euro.

 

Leggi anche:

Effetti cannabis, marijuana e hashish: fanno male? Fanno bene? E agli adolescenti? Ecco le risposte

Droga sintetica: Spice drugs, cos’è, effetti e ricerca scientifica

Elogio dello spinello: i pareri dei medici sui danni provocati dal consumo di cannabis

Di Redazione

Fonte: droganews.it