L’olio di pesce: elisir di salute e benessere

I suoi acidi grassi fanno bene al cervello e alla vista; favoriscono il sistema cardiovascolare, migliorano l'umore, aiutano a superare la depressione e molto altro

salmonLa natura abbonda di essenze e di alimenti in grado di donare al nostro organismo una serie di effetti benefici altrimenti molto difficili da raggiungere. Ed è per questo motivo che, sempre più spesso, l’attenzione delle persone si sta spostando verso gli acidi grassi disponibili nel mondo naturale, come ad esempio l’olio di pesce.
L’olio di pesce è un alimento ricavato dal tessuto di pesci quali gli sgombri, le trote, il tonno, il salmone e le sardine. Viene considerato, a ragion veduta, uno degli acidi grassi più benefici per l’organismo, soprattutto per via della presenza dell’EPA e del DHA: nel primo caso si tratta di un elemento già sintetizzato dal corpo umano, dunque del tutto naturale ed in linea con le necessità del nostro organismo. Nel secondo caso, invece, parliamo di un acido grasso che viene prodotto dai pesci ma solo per via del consumo di alghe. In ogni caso, entrambi favoriscono il funzionamento del metabolismo umano, portando davvero un gran numero di effetti positivi.
Spesso l’olio di pesce ha un grande difetto: non può essere consumato da tutti, dato che non tutti amano mangiare questo tipo di alimento, che in ogni caso dovrebbe essere anche consumato in grandi quantità giornaliere. Per questo motivo, in alternativa al consumo di pescato, gli acidi grassi contenuti nell’olio di pesce possono essere assunti anche attraverso le capsule degli appositi integratori a base di omega 3: in questo modo si potranno godere tutti i benefici del caso, senza per questo dover necessariamente mangiare un alimento che non piace.
Le componenti dell’olio di pesce sono in grado di intervenire positivamente sul nostro organismo a più livelli. Ad esempio questi acidi grassi fanno bene al cervello, in quanto potenziano la memoria, favoriscono il superamento del deficit di attenzione, contrastano l’invecchiamento delle cellule cerebrali ed influiscono positivamente sui soggetti sofferenti di epilessia. Inoltre, l’olio di pesce aiuta il sistema cardiovascolare prevenendo infarti e problemi cardiaci, migliora l’umore, aiuta a superare la depressione e va anche a potenziare la vista, dato che tali acidi grassi tendono a concentrarsi all’interno della retina. Infine, l’olio di pesce aiuta anche i problemi di artrosi.
Scegliamo di chiudere sottolineando quanto la presenza dei grassi bruni all’interno dell’olio di pesce possa favorire il dimagrimento nei soggetti affetti da obesità: tali grassi buoni, infatti, attaccano i grassi bianchi e ne favoriscono velocemente lo smaltimento, aiutando le persone in sovrappeso a bruciare più calorie durante l’attività sportiva, accelerando i metaboliti.