Kimera Automobili EVO37, la benedizione del padre

Ecco perché, per mantenere fedelmente la medesima visione, sono stati interessati al progetto EVO37 gli stessi progettisti che hanno dato vita al glorioso modello del 1982. Sono stati loro che hanno dato gli input per definire le soluzioni progettuali che adotta la EVO37, assieme ad un team formidabile della nuova generazione che comprende i tecnici delle migliori eccellenze aziendali automotive torinesi

“Non si può che rimanere estremamente e piacevolmente sorpresi nel vedere i progressi e il rapido avanzamento che ha avuto questo progetto in tempi decisamente contenuti e con un’attività di livello eccellente e professionale. Suscita grande emozione questa “Autentica Evoluzione” ed è proprio giusto usare questa definizione. Perché la EVO37 di Kimera Automobili ricorda in tutto e per tutto la vettura originaria al primo colpo d’occhio, anche a persone che non l’hanno conosciuta. Se si osserva ogni dettaglio, è una gran bella macchina, che suscita emozioni notevoli. Conserva l’anima dell’auto dell’epoca, pur essendo arricchita da richiami e tributi anche ad delle altre vetture di successo che l’hanno seguita”.
Sono parole dell’Ing. Claudio Lombardi, che fin dall’inizio è stato coinvolto attivamente nel progetto EVO37 e che, in prima persona, ha ideato la completa re-ingegnerizzazione del motore, in stretta collaborazione con lo staff di Kimera Automobili e Italtecnica.
Infatti, chi meglio degli stessi uomini che hanno costruito la leggenda del Team Martini Racing, avrebbe potuto reinterpretare l’ultima regina a due ruote motrici in grado di vincere un mondiale, con le caratteristiche di una vettura moderna in termini di avanguardia tecnica, prestazioni e piacere di guida? Nessun altro.
Ecco perché, per mantenere fedelmente la medesima visione, sono stati interessati al progetto EVO37 gli stessi progettisti che hanno dato vita al glorioso modello del 1982. Sono stati loro che hanno dato gli input per definire le soluzioni progettuali che adotta la EVO37, assieme ad un team formidabile della nuova generazione che comprende i tecnici delle migliori eccellenze aziendali automotive torinesi.
Franco “Inox” Innocenti, ha trasmesso a Kimera Automobili l’imprinting del lavoro metodico di officina, l’Ing. Claudio Lombardi ha dunque rivisto completamente il motore, l’Ing. Sergio Limone ha visionato e approvato l’impostazione del telaio e della nuova vettura, che secondo suo consiglio non è stata stravolta, mentre l’Ing. Vittorio Roberti hai considerato corretto il processo costruttivo ed i materiali della vettura.
Italtecnica, Bonetto CV, Maps, Lam Stile, Ci.elle Tronics, Bellasi e Sparco, compongono il pool di aziende che, in joint.venture, ha reso possibile la nascita di Kimera Automobili EVO37.
Un paio di settimane fa, un primo teaser di Kimera Automobili aveva svelato alcuni dettagli di design della EVO37: le forme di un’icona dell’automobilismo sportivo mondiale che ritorna in versione moderna, con contenuti tecnici attualizzati per fronteggiare le sfide del terzo millennio.
Un’automobile taylor made, esclusiva ed unica, nobilitata dal massimo sviluppo prestazionale possibile, esattamente come se la vettura stradale che diede origine alla vincente gruppo B fosse stata concepita ai giorni nostri.
La EVO37 sarà costruita da Kimera Automobi in soli 37 esemplari, 11 dei quali già assegnati. Il conto alla rovescia continua, manca poco al 22 maggio 2021… e vi assicuriamo che il meglio deve ancora arrivare!
Ufficio Stampa Kimera Automobili

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here