Morti sulla strada, il ricorso di Morris Divorziati

Il 25 ottobre di due anni fa avvenne l'incidente che ha causato la morte di Morris Divorziati in centro a Torino. Oggi, nel giorno dell'anniversario, le cugine della vittima hanno voluto lasciare un loro ricordo

Il 25 ottobre di due anni fa avvenne l’incidente che ha causato la morte di Morris Divorziati in centro a Torino. Oggi, nel giorno dell’anniversario, le cugine della vittima hanno voluto lasciare un loro ricordo:
25 OTTOBRE 2015:
Il giorno in cui è cambiata la vita di tante persone, tutte quelle persone che vogliono bene a Morris, un ragazzo che stava camminando su un marciapiede nel centro di Torino quando è stato investito.
Quale genitore non si sentirebbe tranquillo nel sapere che il proprio figlio, la propria figlia stanno camminando su un marciapiede?
Morris ha lasciato un grande segno nel cuore di chi lo ha conosciuto.
Dice un anonimo:
“ Le persone speciali arrivano in punta di piedi, ma quanto rumore nell’anima quando se ne vanno.”
Ed è il frastuono della perdita si aggiunge al silenzio “assordante” di chi ha causato l’incidente.
La giustizia sta facendo il suo corso ed aspettiamo, ma vogliamo pensare a tutte le vittime della strada.
Ogni anno, in Italia, se ne vanno così circa 4000 persone, un paese.
Cosa dire ad un genitore che perde il figlio, la figlia?
“Fatti forza, la vita va avanti”.
Se lo sentono dire ed è come ricevere uno schiaffo. E chi gliela dà la forza.
Ci piace pensare che un giorno le istituzioni faranno il loro dovere e penseranno che dietro ogni vittima ci sono altre vite distrutte, che hanno bisogno di sostegno, di supporto psicologico, di non sentirsi abbandonate.
Ed invece troppo spesso succede che gli unici veri condannati, e condannati all’ergastolo del dolore, siano i familiari.
Un pensiero ed un grande abbraccio a tutte le vittime della strada ed ai loro famigliari.
Ciao Morris.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here