A Chamonix, il parallelo parla svizzero con Meillard, ottavo Maurberber, Giovanni Borsotti quattordicesimo

Italiani scatenati in qualifica, ma al tirar delle somme lontani dal podio nel Gigante Parallelo di Chamonix, valido per la Coppa del Mondo maschile

Italiani scatenati in qualifica, ma al tirar delle somme lontani dal podio nel Gigante Parallelo di Chamonix, valido per la Coppa del Mondo maschile. La gara è stata vinta dallo svizzero Loic Meillard (Ski Club Heremencia), che in finale ha superato il connazionale Thomas Tumler (Ski Club Samnaun), con il tedesco Alexander Schmid (Ski Club Fischen) che ha battuto nella finale di consolazione lo statunitense Tommy Ford (Mount Bachelor Sports Ed Foundation). E gli azzurri? Al mattino il bardonecchiese Giovanni Borsotti (Carabinieri) aveva fatto segnare il miglior tempo assoluto nelle qualifiche, ma è uscito negli ottavi di finale chiudendo al quattordicesimo posto. Meglio di lui Simon Maurberger (Carabinieri) che dopo il quinto tempo al mattino è stato eliminato nei quarti di finale, cadendo malamente e riportando un trauma distorsivo al ginocchio destro. Ottavo in classifica, comunque. Luca De Aliprandini (Fiamme Gialle), dopo il secondo tempo in mattinata, è uscito negli ottavi finendo undicesimo.
La classifica del Gigante Parallelo della Coppa del Mondo maschile a Chamonix
https://www.fis-ski.com/DB/general/results.html?sectorcode=AL&raceid=100149
Nelle immagini dell’agenzia Pentaphoto in allegato: i protagonisti del Gigante Parallelo della Coppa del Mondo maschile a Chamonix
Notizie: Ufficio Stampa FISI AOC

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here