A San Vito di Cadore Martina Piaggio terza nello slalom del Grand Prix Italia Giovani, a Marta Rossetti la classifica assoluta

Lo spostamento da Cortina a San Vito di Cadore ha giovato al programma delle gare del Gran Prix Italia Giovani e Aspiranti femminile organizzate dai cortinesi dello Sci Club Drusciè

Lo spostamento da Cortina a San Vito di Cadore ha giovato al programma delle gare del Gran Prix Italia Giovani e Aspiranti femminile organizzate dai cortinesi dello Sci Club Drusciè. Lo Slalom FIS sulla pista Ciastel infatti è stato regolare e ha riservato anche belle sorprese per alcune delle atlete che fanno parte della squadra regionale del Comitato FISI Alpi Occidentali. La gara è stata vinta dalla bresciana Marta Rossetti (Fiamme Oro), quest’anno già vincitrice in Coppa Europa a Zell am See, con il tempo totale di 1’,33”,86/100, con un vantaggio di 44/100 sulla svizzera Carole Bissig (Ski Club Beckenried-Klewenalp) e di 84/100 sull’altra elvetica Charlotte Chabel (Ski Club Villars sur Ollon). Nella classifica riservata alle Giovani non facenti parte delle squadre nazionali nate fra il 1999 e il 2003, la vittoria è andata all’Aspirante valdostana Annette Belfrond (Crammont Mont Blanc), quattordicesima assoluta. Seconda delle Giovani è Giulia Peterlini (Centro Sportivo Esercito), quindicesima assoluta. Terza nel Grand Prix Italia Giovani la ligure Martina Piaggio, portacolori del Mondolè Ski Team e della squadra regionale del Comitato FISI Alpi Occidentali, diciottesima assoluta. Seconda nelle Aspiranti è Sophie Mathiou (Carabinieri), diciannovesima assoluta, terza delle Aspiranti Gaia Palamara (Drusciè). Veronika Calati (Fiamme Oro) è giunta ventesima, Chiara Teroni (Mondolè Ski Team) ventiduesima assoluta e sesta nel Grand Prix Italia Giovani, Chiara Cittone (Equipe Beaulard) ventinovesima, Martina Sacchi (Golden Team Ceccarelli) trentacinquesima assoluta e undicesima delle Aspiranti (decima italiana). Peccato invece per Serena Viviani (Fiamme Oro) e Anita Gulli (Centro Sportivo Esercito), uscite nella seconda manche quando erano in lotta per la vittoria. Un destino comune anche a diverse atlete della squadra regionale piemontese. Alberto Platinetti, il tecnico che allena la formazione AOC e che ha anche predisposto la seconda manche, traccia un bilancio della settimana in Cadore: “Martina Piaggio e Chiara Teroni, hanno fornito belle risposte in una gara assolutamente non facile. Per le altre è stata comunque un’esperienza utile. Ora le ragazze del Comitato FISI Alpi Occidentali saliranno ad Artesina per le gare FIS-NJR del fine settimana, poi saranno a Bardonecchia per il Grand Prix Italia”.

La classifica dello Slalom FIS femminile disputato a San Vito di Cadore

https://www.fis-ski.com/DB/general/results.html?sectorcode=AL&raceid=101136

Nelle foto in allegato: il podio dello Slalom FIS femminile disputato a San Vito di Cadore e un’immagine di Chiara Teroni e Martina Piaggio
Foto e Notizie: Ufficio Stampa FISI AOC

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here