Abet Basket Bra, vittoria di misura contro la PMS

I braidesi raggiungono il massimo vantaggio di 20 punti e nel finale rischiano di buttare tutto quanto nel cestino

Si pensava ad una partita dura e, partita dura è stata.
I braidesi raggiungono il massimo vantaggio di 20 punti e nel finale rischiano di buttare tutto quanto nel cestino.
Bravi i giovani di PMS a crederci ma, una magia finale, regala la vittoria alla squadra di Lazzari.
LA PARTITA
Bra ancor priva di Vetrone, fa anche a meno di Gatto (lasciato a riposo) e parte con il quintetto Cortese, Alberti, Francione, Cagliero e Dello Iacovo.
I braidesi non vogliono farsi sorprendere dalle accelerazioni dei giovani U18 torinesi e cercano di rimanere a contatto con le giocate di Cagliero e le bombe di Dello Iacovo.
La difesa non funzioni appieno per la squadra di Lazzari e così il coach si affida alla energia di Bernabei in uscita dalla panchina.
È proprio l’ala romana a dare la prima sterzata alla gara grazie ad una serie di punti consecutivi su azione e in lunetta, concludendo anche con il buzzer dalla linea dei 6,75, sulla prima sirena; 24-31.
A Bra serve più difesa contro un attacco frenetico e determinato come quello PMS; i locali subiscono il colpo della maggior esperienza ospite, il ritmo e le percentuali dal campo si abbassano e la seconda frazione si chiude con un parziale scarno di punti realizzati, 14-16 che manda le squadre negli spogliatoi sul 38-47.
Al rientro dall’intervallo lungo Bra mette la quinta e, sospinta da un Cagliero in grande spolvero (ormai non più una novità) cerca e trova l’allungo con l’aiuto di Alberti e di qualche folata di Cortese.
Bra raggiunge le 20 lunghezze di margine e la partita pare in ghiaccio.
Pare appunto; la PMS composta come detto in precedenza da tutti U18 sono duri a morire. Poco alla volta mettendo molta più energia in difesa e attaccando le disattenzioni ospiti ritornando vicini e chiudendo alla terza sirena sul -9, 55-64.
Una piccola sbandata ci può stare e avendo ancora un discreto vantaggio Bra può tornare sulla giusta carreggiata e invece no; i bianco blu pasticciano notevolmente in attacco perdendo numerosi palloni e difendendo poco e male, lasciando il talento Ianuale (davvero un bel giocatore) di colpire dall’arco, in penetrazione e di trascinarsi sulle spalle, l’intera squadra.
Bra qualcosa crea in attacco, ma da azioni confuse e forzate mentre la PMS che ormai ha dalla sua tutta l’inerzia, continua a giocare su ritmi consoni alle loro caratteristiche, grande corsa e tiri dall’arco.
I time out di coach Lazzari non riescono ad avere effetti sulla sua squadra in panne e, la PMS con circa 13” da giocare si ritrova pari e con la palla in mano della vittoria, 75-75.
L’azione locale trova nelle mani di Ianuale l’ultimo tiro dall’angolo che però non va a segno; serie di tocchi a rimbalzo ma il più veloce è Cagliero che vede e serve Alberti che scappa in campo aperto e appoggia il +2 lasciando poco più di un secondo sul cronometro.
Il tentativo locale dopo il time out di coach Spanu non è pericoloso e Bra può festeggiare una vittoria importante ma mai così sudata.
Risultato finale 75-77.
Coach Lazzari al termine: “È necessario guardare il lato positivo della partita di sabato ovvero la sesta vittoria consecutiva ottenuta in un campo da dove poche squadre usciranno col referto rosa in mano. Credo inoltre che il numeroso pubblico abbia assistito a una bella partita emozionante e divertente.
È però inammissibile rischiare di perdere dopo avere condotto quasi sempre e farsi recuperare 20 punti in un quarto: sembravamo noi una squadra giovanile confusionaria e pasticciona. Vincere in trasferta con 26 palle perse è una cosa rara.
Bisogna fare i complimenti alla squadra di Marco Spanu che non ha mai mollato e che con un’energia incredibile negli ultimi 10 minuti ci ha messo letteralmente alle corde.
Un pareggio sarebbe stato il risultato più giusto, ma tant’è nel basket non esiste…”
Prossimo appuntamento domenica 18 novembre ore 18 in casa contro Borgomanero.
PMS – ABET BASKET 75-77
PARZIALI: 24-31, 14-16, 17-17, 20-13
PMS: Jakimoski 8, Castellino 8, Abrate, Framarin, Ianuale 18, Manzani 8, Mortarino 14, Origlia 5, Cerruti 4, Reggiani NE, Cherubini 10, Arduino. All. Spanu
BRA: Gramaglia 3, Bernabei 11, Mattis, Alberti 16, Zabert, Marenco 2, Francione 9, Stetco NE, Cagliero 10, Cortese 14, Bravi NE, Dello Iacovo 12. All. Lazzari
Alessandro Sanino
Responsabile Ufficio Stampa
Abet Basket Bra
Fotografo Lorenzo Groppo

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here