Alba batte Cecina e si salva, sarà Serie B per il quinto anno

La San Bernardo Alba vince la volata con Cecina all’ultima di campionato e corona una stagione lunga e sofferta con il decimo posto del girone

È salvezza! È serie B! La San Bernardo Alba vince la volata con Cecina all’ultima di campionato e corona una stagione lunga e sofferta con il decimo posto del girone. La festa è tutta biancorossa, pur tra mille tribolazioni, covid, calendari pazzi … l’Olimpo Basket centra la salvezza: sarà ancora Serie B!
La partita
L’ultimo dei recuperi del campionato mette in palio la salvezza diretta. Tra Alba e Cecina inutile dire che sarà vera battaglia: chi vince conquista la B, chi perde dovrà giocarsela ai playout. Tanto basta, la sfida vale l’intera stagione.
8-0 albese con incandescente mano da tre di Tarditi ed Antonietti a punire la zona avversaria. Coach Russo ferma subito tutto e di rientro dalla sospensione i viaggianti cavalcano i propri lunghi e impattano 12-12. Tarditi risale in cattedra, poi Reggiani in contropiede trova il 18-12. I toscani rispondono ed è equilibrio al decimo: 18-16.
Si riparte con uno 0-4 di Filahi a schiacciare per il pari (18-18) a dare il là alla prova di fuga ospite. Infatti, Korsunov e Ceparano iniziano a colpire con frequenza ed in un attimo è 23-28. Nel miglior momento avversario, sono le due triple di Castellino a ricucire (29-30), anche se Pistillo tenta un nuovo break toscano (29-35). Ai langaroli serve di nuovo tutta la freddezza di Tarditi per riavvicinarsi alla pausa sul 36-38.
Si riparte e la S. Bernardo esce rovente dagli spogliatoi. Antonietti impatta, poi Reggiani in pressione a tutto campo ruba palla e confeziona la giocata da tre punti del +3. La Sintecnica arranca e due triple langarole in transizione sembrano spezzare la contesa: 49-40. Bechi cerca di tenere i suoi in scia, ma ancora i biancorossi riescono a correre e in contropiede Cianci realizza il 61-50. Solo grazie a quattro liberi i rossoblu limano lo score al trentesimo 61-54.
Dalla panchina coach Russo pesca il jolly Guerrieri che trova il -5, anche se Tarditi e Reggiani provano di nuovo a fare il vuoto: 69-59. Tripla ancora di Guerrieri e l’assalto è lanciato, prima del fortunoso canestro di Ceparano del -6 (72-66). Alba prova a chiuderla (76-66), ma non riesce grazie ad altre due grandi giocate di Bartoli e Bechi: è 76-73. Ultimi 20 secondi, Danna attacca in palleggio, si arresta nel cuore dell’area e realizza il 78-73 che fa esplodere la panchina biancorossa! Cecina si riversa dall’altra parte, ma non trova più fortuna. La S. Bernardo Alba vince 78-73 e conquista la salvezza, conquista la Serie B!!
La piazza finale è addirittura un decimo posto, che matura al termine della stagione più sofferta, assurda e complessa di sempre. I biancorossi portano a casa il risultato e tanto basta, eccome se basta: il sogno langarolo in Serie B continua.
Ufficio Stampa Olimpo Basket Alba
Pietro Battaglia
Tabellino:
S.Bernardo Alba – Sintecnica Basket Cecina 78-73 (18-16, 18-22, 25-16, 17-19)
S.Bernardo Alba: Emanuele Tarditi 23 (7/12, 3/6), Reggiani Francesco 18 (4/6, 3/7), Luca Antonietti 14 (2/4, 1/5), Mattia Coltro 9 (2/5, 0/3), Castellino Nicolò 8 (0/2, 2/3), Andrea Danna 4 (2/8, 0/5), Cianci Luigi 2 (1/3, 0/0), Farina Simone 0 (0/1, 0/1), Cravero Francesco 0 (0/0, 0/0), Eirale Marcello 0 (0/0, 0/0), Damir Hadzic 0 (0/0, 0/0), Filippo Colli 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 15 / 18 – Rimbalzi: 35 15 + 20 (Emanuele Tarditi 11) – Assist: 16 (Andrea Danna 6)
Sintecnica Basket Cecina: Saverio Bartoli 15 (3/7, 3/8), Costantino Bechi 9 (3/5, 1/2), Manuel Di meco 9 (3/4, 1/2), Alessandro Ceparano 8 (4/4, 0/1), Lorenzo Pistillo 8 (1/3, 1/6), Kirill Korsunov 8 (1/2, 2/2), Giacomo Guerrieri 7 (1/2, 1/1), Obinna Nwokoye 5 (2/4, 0/0), Anoir Filahi 4 (2/4, 0/0), Francesco Gnecchi 0 (0/0, 0/0), Enrico Trassinelli 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 6 / 11 – Rimbalzi: 32 6 + 26 (Anoir Filahi 6) – Assist: 12 (Saverio Bartoli 5)
Foto: Vincenzo Nicolello

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here