Alba-Sant’Anna Tomcar San Mauro Torinese 1 a 3 Serie B1, terza vittoria consecutiva

San Mauro stende Alba con una gara di carattere

VolleyballTerza vittoria consecutiva del Sant’Anna che s’impone anche nel derby regionale con Alba e riesce anche a ridurre le distanze da un terzo posto che a inizio anno nessuno pronosticava. I biancorossi giocano sciolti per due set, poi subiscono il ritorno orgoglioso di Alba, trascinata da Della Corte (pressoché inarrestabile da metà secondo set e top scorer con 27 punti) e Graziani, a cui si aggiunge l’ex sanmaurese Castelli nel finale. Gli ospiti hanno una distribuzione più equilibrata con Graziana, Pagano e Bernardi pressoché alla pari per punti realizzati. Sin dai primi scambi emerge a maggior fluidità del gioco ospite, guidato in avvio dagli attacchi di Pagano che realizza l’1-4 d’apertura. Sul turno di battuta di Ceffaratti (scomodo come sempre per il Sant’Anna) e fiammata di Castelli con tre punti in fila Alba recupera 6-6, ma al primo tempo tecnico è di nuovo a inseguire dopo un muro di Chiappino (6-8). Alba pare quasi narcotizzata e fatica a rispondere scivolando 11-17 su attacco di Bernardi. I biancorossi concedono solo un riavvicinamento sul 15-18 prima di chiudere con un mani out di Pagano 19-25. Alba fatica per tutta la parte iniziale del secondo set a contenere il gioco biancorosso, nel quale Pagano è il terminale più pericoloso con 4 punti messi a terra per il provvisorio 3-8. La squadra di Giannitrapani inizia a risalire riavvicinandosi 10-13, poi impatta a 17 su turno da i 9m di Ceffaratti. I santi replicano con bernardi e Pagano per il +2 (17-19) che viene mantenuto e difeso fino al 22-25 di Graziana. Nel terzo parziale salgono di colpi gli attaccanti di palla alta di casa, mentre l’attacco del Sant’Anna cala leggermente di efficacia. Il 67% segnato in attacco dai locali è il dato che spiega meglio l’andamento del set (caratterizzato anche dai 4 errori in battuta ospiti e dai 3 ace di Alba), iniziato inseguendo 3-6 su attacco di Graziana, ma ribaltato poco dopo il primo tempo tecnico da un muro di Della Corte per il 9-7. I biancorossi scivolano sempre più indietro (11-15 su servizio vincente di Zappavigna), fino alla serie di battute di Graziani che chiudono il set 18-25, nel quale lo schiacciatore di casa realizza due ace. Ormai in fiducia Alba inizia il quarto parziale sull’onda del precedente, mantenendo una lieve superiorità fino al 6-5, quando Castelli e Della Corte staccano Alba per l’8-5 che manda le due squadre in panchina alla prima sosta obbligatoria. Bassani (subentrato a Pagano) accorcia le distanze (8-7). Morchio dal servizio (che ha rilevato Zappavigna) apre ancora una volta la forbice tra le due formazioni, sfruttando anche i due errori in attacco ospiti per il 13-7 che fa presagire un inevitabile tiebreak. Il Sant’Anna non cede e inizia a risalire con pazienza, riducendo a due i punti di margine sul 15-13, poi col sorpasso garantito da un ace di Graziana e da un muro di Giraudo per il 19-21. Bassani è il terminale per difendere la fase di cambio palla, prima dell’affondo firmato Bernardi e Vajra che a muro ferma Zappavigna per il definitivo 22-25 che premia un Sant’Anna che di accontentarsi non ne vuole sapere.
BENASSI ALBA – SANT’ANNA TOMCAR 1 a 3 (19-25; 22-25; 25-18; 22-25)
Arbitri: Cerchiari e Caverzaghi
ALBA: Rabezzana 3, Della Corte 27, Zappavigna 5, Graziani 16, Castelli 13, Girard (L); Morchio 1, Bosticco n.e., Mulatero n.e., Quaglia n.e., Magnone n.e., Manetta. All. Giannitrapani
SANT’ANNA TOMCAR: Vittone 2, Bernardi 15, Chiappino 7, Vajra 8, Pagano 13, Graziana 15, Sansanelli (L); Mosso 1, Fumagalli n.e., Giacobbo n.e., Nasari n.e., Bassani 4, Giraudo 2, Randone (L2)n.e. All. Caire Foto in evidenza e notizie: santannavolley.com Foto: wikipedia.org