Analisi Torino FC, i granata che (non) ti aspetti toccano la salvezza con un dito

Grazie alla vittoria per 2-1 contro l’Atalanta di domenica scorsa, il Torino FC si porta a trentuno punti in classifica ed a meno nove punti da un ipotetica soglia salvezza.

 

DI NUOVO IL “TORO” – La partita di domenica è stata una parentesi di gioco degna di un Toro che si pensava “scomparso” da tempo. I Granata hanno mostrato un’organizzazione tecnico-tattica invidiabile, resa possibile solo grazie ad un affiatamento notevole delle individualità. Così, in ogni fase del gioco, il Torino ha dimostrato solidità tecnica e rapidità nella creazione dell’azione, rendendo pericolosa ogni azione offensiva e costringendo agli “straordinari” la retroguardia atalantina.

 

UNDICI GIOCATORI, UN GRUPPO – Non c’è solo la tattica dietro la tutto sommato positiva stagione dei granata. Infatti, per la prima volta dall’inizio della cosiddetta “Era Cairo”, la squadra è anche un gruppo, che si completa nel gioco. I terzini collaborano in maniera attiva con le ali, i centrali difensivi impostano l’azione in connubio con il centrocampo e gli attaccanti arretrano, contribuendo alla manovra. Perciò, è solo grazie all’unità del gruppo se il Torino riesce a sfoderare prestazioni maiuscole come contro l’Atalanta, infiammando i cuori dei tifosi accorsi allo stadio e non.

 

SI PUO’ MIGLIORARE – Tuttavia, se tutto fosse rose e fiori, i granata sarebbero tranquillamente nella parte sinistra della classifica, come invece non è. Se il gioco impresso al gruppo dal “Mister” Giampiero Ventura è una delle note positive di quest’annata, non si può dire altrettanto di alcuni interpreti, finora quanto meno sottotono. Anche contro l’Atalanta, l’attacco ha peccato di precisione sotto porta, sprecando platealmente occasioni succose a tu per tu con Consigli. Queste colpe, ricadono su tutto il reparto avanzato senza distinzioni.

 

FUTURO PROSSIMO – La prossima partita da affrontare, per il Torino, sarà quella contro il Cagliari, anch’essa invischiata nel gruppo di squadre che lottano per salvarsi. L’incontro si svolgerà in un buon periodo di forma per entrambe le compagini, ormai ai margini di questa bagarre, per evitare la retrocessione in Serie B: con trentuno punti, i granata intravedono la luce in fondo ad un tunnel, non poi così lungo come si pensava ad inizio stagione.

 

INVIATECI LE VOSTRE FOTO E SEGNALAZIONI – Per le vostre segnalazioni circa incidenti, emergenze, autovelox nascosti, strade dissestate e buchi sul manto stradale, disagi sociali, odissee burocratiche, truffe, rapine, aggressioni, zone carenti di sicurezza, aree preda di degrado o spaccio, problematiche sui mezzi pubblici, borseggi, maltrattamenti sugli animali o altro, scriveteci e mandateci le vostre foto a redazione@cronacatorino.it

– Il nostro Staff riserverà la massima attenzione ad ogni caso, per dar voce direttamente ai cittadini, senza “filtri politici”.


VISIBILITA’ ALLA VOSTRA ATTIVITA’ –  Se siete interessati a dare visibilità alla vostra attività commerciale, scriveteci a info@cronacatorino.it

– Il nostro Staff sarà a vostra disposizione per proporvi, senza alcun impegno, le migliori soluzioni pubblicitarie a partire da pochi euro.

 

Leggi anche:

Cagliari – Torino 24 febbraio 2013, il Comune di Quartu non firma le autorizzazioni. Non si gioca?

Torino – Atalanta 2 a 1, un Torostupendo imbriglia e batte con merito i bergamaschi

Udinese – Torino 1 a 0, un Toroinvoluto sbatte contro una Udinese Corsara

 Di Redazione