Aosta Gladiators, le partite del weekend

Le partite del weekend degli Aosta Gladiators tra senior e giovanili

Under 17, Campionato nazionale
Asiago (Vi), mercoledì 29 gennaio 2020, ore 16.30
Asiago Junior 1935 – HC Aosta Gladiators 10-2 (1-0, 1-2, 8-0)
HC Aosta Gladiators: Alessandro Birtig, Nicolò Masoni, Nicolò Fanelli, Alessandro Frescura, Federico Paternoster, Marco Olivo, Alessia Gisonna, Nicholas Gianni, Marta Mazzocchi, Fabio Pietromica, Alessandro Minniti, Daniele Doriguzzi Toia, Tommaso Mazza, Nathan Garau, Davide Gerbi, Federico Gisonna, Nicolò Borio, David Cicchetti, Andrea Gesumaria. Coach: Luca Giovinazzo.
Marcatori: Alessandro Frescura (2).
Ora (Bz), giovedì 30 gennaio 2020, ore 17.45
JT Ora/Egna – HC Aosta Gladiators 9-1 (1-0, 5-0, 3-1)
HC Aosta Gladiators: Alessandro Birtig, Nicolò Masoni, Nicolò Fanelli, Alessandro Frescura, Federico Paternoster, Marco Olivo, Alessia Gisonna, Nicholas Gianni, Marta Mazzocchi, Fabio Pietromica, Alessandro Minniti, Daniele Doriguzzi Toia, Tommaso Mazza, Nathan Garau, Davide Gerbi, Federico Gisonna, Nicolò Borio, David Cicchetti, Andrea Gesumaria. Coach: Luca Giovinazzo.
Marcatore: Federico Gisonna.
“Due giorni” tra Veneto e Alto Adige che, purtroppo, non ha portato punti ai Gladiatori. Il girone è quello delle “prime della classe” e i motori di tutti salgono sempre più in intensità. Nella gara contro Asiago i nostri sono arrivati in equilibrio alla fine del secondo drittel, per soccombere nel terzo. Contro Ora/Egna la performance è sstata interessante nel primo, poi gli avversari hanno chiuso la gara. Sicuramente una crescita pensando a qualche stagione fa, quando in U17 i Gladiators partirono praticamente dal nulla, ed è questo l’argomento che ha un valore. Per il resto, considerando che i ragazzi di Giovinazzo – così come il Gardena – non hanno raggiunto ancora quota 20 punti, superati dalle altre quattro nel girone, è importante cercare di andare avanti: prossimo turno sabato 15 febbraio, alle 16.45, in trasferta, proprio contro Gardena. L’importante è non smettere di provarci.
Under 13, Playoff – Qualificazione fase nazionale – Aosta, 31 gennaio e 1° febbraio 2020
HC Aosta Gladiators – Hockey Como 6-8 (0-2, 5-5, 1-1)
HC Aosta Gladiators: Samuele iovinazzo, Samuel Picco, Simone Giuliani, Stefano Terranova, Daniel De Martino, Andrea Giacometto, Luca Reale, Mattia Lenta, Giulio Pititto, Didier Tacchella, David Cout, Federico Sinigaglia. Coach: Davide Picco.
Marcatori: Mattia Lenta (2), Luca Reale (2), Andrea Giacometto, Stefano Terranova.
Hockey Como – HC Aosta Gladiators 8-4 (3-2, 1-2, 4-0)
HC Aosta Gladiators: Samuele Giovinazzo, Federico Boscolo, Samuel Picco, Simone Giuliani, Stefano Terranova, Daniel De Martino, Andrea Giacometto, Luca Reale, Mattia Lenta, Giulio Pititto, Didier Tacchella, David Cout, Federico Sinigaglia. Coach: Davide Picco.
Marcatori: Mattia Lenta (3), Samuel Picco.
Sono arrivati i play-off e i Gladiators ci sono andati, anche se il roster che non arriva alle 13+2 unità della misura minima regolamentare, non avrebbe permesso loro di qualificarsi per la fase nazionale. Eppure, hanno giocato come se quella possibilità esistesse e, per di più, lo hanno fatto contro la seconda classificata del girone interregionale, il Como. Ne sono venute fuori due partite decisamente tirate (erano previste andata e ritorno, nel giro di due giorni), in cui i ragazzi allenati da Picco hanno messo in luce tutta la grinta mostrata in una stagione in cui il loro orgoglio è stato argomento costante. Hanno venduto cara la pelle e, malgrado la doppia sconfitta sono riusciti comunque a infliggere dieci reti ai forti lariani. Non c’è, onestamente, molto che si possa recriminare loro. Se lo scudetto nazionale non era in vista, c’è ora un obiettivo cui i nostri possono ambire, a maggior ragione per lo spirito mostrato. Non appena sarà completo il play-off i Gladiators si ributteranno nella mischia, con le altre eliminate, per una coppa interregionale, della durata di un paio di mesi. La voglia è di portarla nella bacheca di corso Lancieri. C’è da essere contenti di questi ragazzi, del loro entusiasmo, della loro voglia di giocare e del fatto che il pubblico aostano avrà altre opportunità di vederli sul ghiaccio.
IHL Women, Campionato nazionale – Patinoire di Aosta, Sabato 1 febbraio 2020, ore 18.30
HC Girls Project – AHC Lakers Neumarkt Egna 0-5 (0-0, 0-2, 0-3)
HC Girls Project: Elena Tosatto, Carmen Ribet, Chiara Vola, Martina Tovo, Sharon Roccella, Monica Villa, Rebecca Fiorese, Alessia Gisonna, Alessia Terranova, Marta Mazzocchi, Laura Coppes, Micaela Bellussi, Anastasia Ceruti, Corinna Faverzani, Giulia Fiore, Enja Chiarini, Ester Herin, Beatrice Parini. Coach: Luca Giovinazzo.
Turno problematico, per le ragazze dell’HC Girls Project, vista la posizione di vertice delle Lakers Neumarkt Egna. Alla luce di questa considerazione, contenerle sullo 0-0 nel primo drittel e non lasciarle “decollare” nel numero di reti segnate sono elementi che evidenziano quanto il progetto femminile sostenuto dalla nostra società abbia dei margini di crescita ancora percorribili. Prossima gara, domenica 16 febbraio, alle 11.30, al Palaonda di Bolzano, contro le Eagles Sud Tirol Alto Adige. Si tratta della capolista, ma l’obiettivo è guardare ad ogni gara per l’esperienza che può derivarne, non come ad una montagna da scalare. Il resto verrà.
Under 9, Quadrangolare di categoria – Torre Pellice (To), Domenica 2 febbraio 2020
HC Aosta Gladiators – Torino Bulls 15-0
HC Aosta Gladiators – Storm Pinerolo 14-0
HC Aosta Gladiators – Valpellice Bulldogs 10-8
HC Aosta Gladiators: Raphael Carta, Emanuele Carere, Fabian Brunod, Davide Boscolo, Gioele Dayné, Liam Garau, Simone Minniti, Simone Nardella, Christian Sangiorgio, Xavier Rosset, Lorenzo Timpano. Coach: Luca Comiotto / Michael Lattanzi.
Il fitto weekend dei Gladiators ha portato anche un quadrangolare di Under 9, prova che i “piccoli” Gladiatori hanno superato in scioltezza. Tante reti, senza subirne, a Torino Bulls e Pinerolo, e vittoria di misura sulla “Valpe”. Conferme importanti per i mister, ad ogni occasione, sul lavoro svolto e sul cammino ancora da compiere, per trasformare in Gladiatori fatti e finiti questi hockeysti del futuro. Il prossimo weekend, domenica 9 febbraio, sarà di scena la U11, quindi la 9 riposerà, ripenserà a quanto di buono ha fatto oggi e continuerà ad allenarsi.
Under 15, Fase nazionale – Patinoire di Aosta, Domenica 2 febbraio 2020, ore 13
HC Aosta Gladiators – HC Falcons Brixen Bressanone 7-3 (2-0, 2-1, 3-2)
HC Aosta Gladiators: Sebastiano Madaschi, Nicholas Gianni, Alessia Terranova, Marta Mazzocchi, Matteo Giacometto, Alessandro Minniti, Simone Cosentino, Alessandro De Santi, Mattia Lenta, Tommaso Mazza, Nathan Garau, Federico Gisonna, Edoardo Muraro, Alessandro Carbone, Sofia Gisonna, Matteo Mazzocchi, Johann Menegatti, Andrea Gesumaria, Mattia Agazzini, Marco Cosentino, Brendon Dedja. Coach: Luca Giovinazzo.
Marcatori: Nathan Garau (4), Mattia Lenta, Tommaso Mazza, Alessandro Minniti.
Venti. Con la vittoria di oggi su Bressanone, costruita a piccoli passi un drittel dopo l’altro, i ragazzi della U15 sono imbattuti da venti partite: quattordici della fase interregionale e sei di quella nazionale. Il primo posto del girone è conquistato e ora il divario con la seconda comincia a farsi cospicuo. Ma non c’è da illudersi, non c’è da cedere, perché strada davanti, in questa fase, ce n’è ancora. Il giro di boa è appena superato: quello di oggi era il sesto turno, appunto, e c’è da arrivare a dieci. Sulla categoria, visto il roster e l’amalgama creatosi tra i nuovi atleti e le figure storiche della categoria, l’aspettativa è elevata, sin dall’inizio della stagione, e i risultati la stanno confermando. Non bisogna però illudersi che sia già finita. Intanto, domenica 16 febbraio, trasferta a Bolzano, per giocare alle 16.30. Poi, si vedrà.
IHL Division 1, Campionato nazionale – Torino, Domenica 2 febbraio 2020, ore 18.15
HC Real Torino – HC Aosta Gladiators 1-2 (0-0, 1-2, 0-0)
HC Aosta Gladiators: Fabio Pietromica, Philippe Charles, Federico Bottani, Fabio Lombardo, Mattia Cicchetti, Davide Baraldi, Michael Lattanzi, Stefano Sozzi, Pascal Blanc, André Guichardaz, Roberto Biccu, Kevin Paillex, Luca Baraldi, Tommaso Luche, Claudio Dezoppis, Nicolò Napoli. Coach: Luca Lattanzi.
Marcatori: Claudio Dezoppis (34:07), Pascal Blanc (35:21).
Partita che si accende nel secondo drittel, sul ghiaccio del PalaTazzoli di Torino. Dopo l’assenza di reti al termine della prima frazione, tutto si decide nel giro di tre minuti. Quando il cronometro segna 33 minuti, i padroni di casa si portano avanti. Si riparte con l’ingaggio a centrocampo e, a 34 minuti, i Gladiatori pareggiano. La partita è nervosa, il traffico sulle panche puniti non manca e, un minuto dopo, a 35 primi, i nostri sfruttano abilmente un power-play, che li porta avanti. Nel terzo, di nuovo reti inviolate, nonostante i torinesi potessero contare, sostanzialmente, su una linea in più dei Gladiators. Si va così nello spogliatoio con i valdostani che conquistano i tre punti. In classifica si va così a quota 19 punti, ma considerato che ai valdostani mancano due partite alla fine della Regular season, le squadre davanti (staccate di 20, Chiavenna, e 8 punti, Valpellice) sono imprendibili. La missione diventa quindi non perdere colpi da qui al termine: si giocherà sabato 8 febbraio, ad Aosta, ore 19, contro l’ostico Chiavenna e sabato 15, a Torre Pellice, ore 20.30, contro il Valpellice. Non saranno due partite facili, ma giocarle per vincere costa zero, vista la classifica.
Foto e Notizie: Ufficio Stampa Aosta Gladiators

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here