Aragon WorldSBK 2020, la domenica perfetta per Rinaldi e i piemontesi di Go Eleven

Dopo la strepitosa gara di ieri (sabato) era difficile confermarsi, ma su questo tracciato Go Eleven e Michael Ruben Rinaldi hanno scritto la storia del WorldSBK

Dopo la strepitosa gara di ieri (sabato) era difficile confermarsi, ma su questo tracciato Go Eleven e Michael Ruben Rinaldi hanno scritto la storia del WorldSBK!
In Superpole Race, il 24enne di Sant’arcangelo di Romagna si è subito inserito nelle prime tre posizioni, spettatore di eccellenza per la battaglia tra Jonathan Rea e Scott Redding. Michael ha seguito i due “title contender” creando un leggero gap sugli inseguitori, provando ad inserirsi nella battaglia per i primi due posti. Gli ultimi tre giri ha saputo difendersi girando su tempi stellari, portando a casa il secondo podio su due gare. P 3, prima fila mantenuta per Gara 2 ed obiettivo raggiunto!
Superpole Race:
P 1 S. Redding 18’22.141
P 2 J. Rea + 0.970
P 3 M. Rinaldi + 3.685
Gara 2 parte con 5 gradi in meno di asfalto rispetto a ieri, mutando leggermente le condizioni della pista. Il portacolori Go Eleven difende bene la posizione di partenza e subito si lancia all’inseguimento dei soliti due, Scott e Rea. Primi giri di studio e poi appena si apre un piccolo spazio…dentro su entrambi: prima il Campione del Mondo e poi il britannico di Ducati. Inizia così un ritmo inferocito da parte dell’italiano, imitabile solo dal binomio Kawasaki-Rea. I due scappano, con l’inglese che mette pressione su Michael per tutta la gara: Negli ultimi cinque giri, il pressing si fa insistente, Rea prova l’ingresso ma sbaglia e rischia l’highside, poi si rifà sotto ed entra deciso alla curva sei. Per un primo momento Michael cerca di incollarsi agli scarichi della “verdona” numero 1, ma alla fine ha dovuto “accontentarsi” della seconda posizione. Altro podio, altra prestazione incredibile, che vale quanto quella di ieri: oggi ha dimostrato a tutti che ha la testa per diventare un grande campione. E’ nata una stella al Motorland Aragon!
Race 2:
P 1 J. Rea 33’20.294
P 2 M. Rinaldi +1.244
P 3 S. Redding +5.326
Si conclude così il weekend perfetto, magico di Go Eleven! Tre gare, primo, secondo e terzo, due giri veloci, seconda posizione in Superpole. Chiedere di meglio per il nostro Team, per un Team independent composto da poche persone, tutte molto appassionate e professionali, è impossibile! Un enorme grazie va a chi ha reso possibile questo weekend, a tutti gli sponsor, a chi ci segue da casa, a chi ha sempre creduto in noi! Il sogno è diventato realtà ed ora bisogna riprovarci, a partire dalla prossima tappa: Barcellona, Circuito di Montmelò, 18-20 Settembre.
Michael Rinaldi (Rider):
“Questo weekend è stato incredibile! Ieri abbiamo ottenuto una vittoria inaspettata ed oggi abbiamo portato a casa altri due podi: terzi in Superpole Race e secondi dopo una bella battaglia con Rea in Gara 2! Mi sono divertito veramente tanto, ho spinto più del 100%, ma oggi, anche a causa delle diverse condizioni atmosferiche, non sono riuscito a replicare quanto fatto ieri. Però grande gara, Rea ha tirato fino all’ultimo per provare a vincere, e combattere con un cinque volte Campione del Mondo è bellissimo. Anche se questa volta lui ha avuto la meglio, mi fa già piacere essere lì a giocarmela. Sono molto contento anche per la squadra, perché abbiamo fatto un weekend spaziale.”
Denis Sacchetti (Team Manager):
“Una giovane promessa che lotta contro il più grande pilota della SBK di tutti i tempi, un duello stellare…non sudavo così tanto nemmeno quando correvo io! Oggi non abbiamo assistito solo alla battaglia tra due mostri, ma anche alla epica sfida di Davide contro Golia, un team piccolo privato che sfida i giganti, un lavoro di squadra incredibile, un gruppo di persone, una famiglia che va oltre..oltre a tutto, oltre ogni logica plausibile. Oggi era importante per tutti noi confermarci lì al vertice, a lottare per la vittoria, per dimostrare che la prestazione di ieri non è stato solo un caso fortuito. Non ho molte parole, per noi è stato un week da incorniciare. Per tutte le persone che lavorano, che supportano e seguono Go Eleven; abbiamo scritto una pagina di storia!”
Foto e Notizie: Ufficio Stampa Team Go Eleven

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here