B.C. Gators, buona la prima per la Serie D

La cantera si è fatta trovare pronta alla prima chiamata con i “grandi”, ma ora arriva subito la sfida più attesa e sentita cioè il derby con Savigliano

Sono passati dodici mesi dall’ultima volta in cui si è giocato a basket sul parquet di un palazzetto. Quest’anno sono successe tante cose, la pandemia, le nuove regole da imparare per cercare di recuperare la parvenza di una vita normale, abbiamo imparato termini medici che non conoscevamo e che nessuno avrebbe voluto imparare, almeno non così. Ce le ricordiamo tutte, quello che ci stavamo dimenticando è la sensazione che profuma il giorno prima della partita, il peso sulla spalla della sacca da allenamento, l’odore delle suole sulle dita.
Venerdì sera però si è accesa la luce di una piccola candela e come quando si accende un piccolo lume in una stanza buia, non riusciamo a scorgere tutto, ma cominciamo a distinguere i profili, le forme delle cose appena toccate da quella piccola luce. Il respiro si fa più calmo e profondo e ci si sente di nuovo in un luogo conosciuto, di nuovo a casa.
Ecco perché l’esordio del campionato di Serie D è stato tanto importante, ecco perché la partita tra ABC Carmagnola e BC Gators è stata qualcosa più di una semplice gara: è tornato il riscaldamento, il suono della sirena prima della partita, sono tornati i riconoscimenti con gli arbitri ed è certo, sono tornati i sorrisi sudati dei compagni di squadra.
I Gators sono scesi in campo (dopo la nuova routine del tampone) con un roster a forte trazione “generazione Z”, con tanti ragazzi nati dopo il millenium bug, provenienti dal proprio settore giovanile, un vivaio iniziato a essere coltivato poco più di dieci anni fa e che Coach Giorgianni si augura inizi a portare i frutti già intravisti nella partita di ieri sera.
Sì, perché i biancoverdi hanno azzannato la partita, mettendosi avanti di 8 lunghezze grazie all’ottimo inizio di Nico Marengo, anche grazie a una buona difesa e alle polveri bagnate di Carmagnola. Gli avversari però, tolta la ruggine dalle meccaniche di tiro, hanno cominciato a ricucire lo svantaggio chiudendo il primo quarto dietro di un punto e andando all’intervallo con un solo punto di ritardo. Nessuna delle due squadre è riuscita a portare l’inerzia dalla sua parte per quasi tutto il terzo quarto, fin quando Marco Nasari non ha deciso che era il momento di fare l’allungo decisivo, facendo piovere triple come grandine sulla difesa carmagnolese, coadiuvato da una pesantissima bomba dall’angolo di Lieto. Per tutto l’ultimo quarto la partita è stata saldamente negli artigli degli alligatori, con il sempreverde Valter Nicola che, in staffetta con Marengo per tutta la partita, hanno controllato l’area colorata come un fortino assaltato dagli indiani.
Oltre al risultato, una vittoria larga e sempre in controllo per l’esordio di Coach Giorgianni sulla panchina della Serie D, le dolci note in casa Gators sono arrivate dalle ottime prestazioni di Lorenzo Robasto, sempre pericoloso in attacco con 10 punti a referto, e soprattutto Stefano Nicola, che ha giocato una bellissima partita condita da una prestazione da doppia cifra, con 12 punti molto pesanti.
La cantera si è fatta trovare pronta alla prima chiamata con i “grandi”, ma ora arriva subito la sfida più attesa e sentita: il derby con Savigliano, già domenica 14/03. Il basket è tornato per davvero!
ABC CARMAGNOLA – VM GATORS 55-63
Parziali: 10-14; 27-28; 33-44.
ABC CARMAGNOLA: Poggio 12, Deglinnocenti 1, Paschetta 2, Mammola 13, Masola 8, Ingaramo n.e., Magelli 2, Porello 10, Milanesio, Bertorello n.e., Sipala 7. All. Gili
VM GATORS: Marengo 18, Lieto 4, Catalano 1, Nicola S. 12, Borda n.e., Nicola A. 2, Robasto 10, Nasari 14, Nicola V.2, Introini n.e., Davicco, Stima. All. Giorgianni
Foto e Notizie: Ufficio Stampa BC Gators

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here