Bayern Monaco – Juventus 2 a 0 Champions League, sbandata per i bianconeri

JuventusUna sconfitta pesante per gli uomini di Antonio Conte; i bianconeri lasciano infatti la Germania con un passivo di due reti.

 

I tedeschi pungono dopo soli ventotto secondi con il tiro di Alaba, che beffa un Buffon ancora negli spogliatoi.

 

La doccia fredda di inizio gara gela la squadra torinese, che è completamente in balia dei suoi avversari.

 

Non sembrano in partita, infatti, i centrocampisti di Madama che sbagliano tutto quello che c’è da sbagliare e vengono travolti dalla marea rossa.

 

A complicare una serata già storta c’è la pessima condizione di Buffon, dato che il portiere della Nazionale lascia spesso a desiderare nei suoi interventi.

 

Nella ripresa il copione  non cambia: la Juventus arretra e il Bayern continua nel suo gioco.

 

Al 63′ tiro dalla distanza di Gustavo, Buffon respinge in maniera non perfetta e Mandzukic serve Muller, che sigla lo 0 a 2.

 

L’inutile forcing finale non porta alcun risultato, il passivo da recuperare al ritorno per la Juventus è pesante, ma si sa nel calcio nulla è impossibile.

 

SCRIVETECI – Se desiderate venga approfondito un particolare argomento di Juventus o Toro, o volete dettagli sul calciomercato, scriveteci a  redazione@cronacatorino.it

– Il nostro Staff sarà lieto di valutare ogni richiesta e approfondire le vostre tematiche preferite, i dubbi “storici”, le proiezioni, le analogie o qualsiasi vostra curiosità.

 

VISIBILITA’ ALLA VOSTRA ATTIVITA’ – Se siete interessati a dare visibilità alla vostra attività commerciale, scriveteci a info@cronacatorino.it

– Il nostro Staff sarà a vostra disposizione per proporvi, senza alcun impegno, le migliori soluzioni pubblicitarie a partire da pochi euro.

 

Leggi anche:

Anteprima Inter – Juventus sabato 30 marzo 2013, analisi, formazioni, precedenti e curiosità

Campagnaro, Andreolli, Laxalt, Botta e Icardi all’Inter, al via il Calciomercato dell’estate 2013

Calciomercato Milan estate 2013: parliamo di Robinho, Zapata, Bojan, Kucka, Bertolacci, Jorginho e Benatia

Napoli, Milan, Fiorentina, Lazio, Inter e Roma: parte la rincorsa per la prossima Champions League

Alessandro Gazzera