Bergamo Ski Tour Sci di Fondo 2020, argento per Martino Carollo nella sprint U18; il Comitato FISI AOC terzo nella classifica dei Comitati

Sono arrivate ancora soddisfazioni per il fondo piemontese dal Bergamo Ski Tour, che si è concluso domenica mattina con le sprint in skating

Sono arrivate ancora soddisfazioni per il fondo piemontese dal Bergamo Ski Tour, che si è concluso domenica mattina con le sprint in skating, valide per il titolo italiano Juniores e Aspiranti.
Nella categoria riservata agli Under 18 è arrivata la medaglia d’argento di Martino Carollo (Alpi Marittime), che ha lottato come un leone fino alla linea del traguardo, prendendosi il secondo posto al fotofinish su Andrea Gartner (Fiamme Gialle). Una bella gara quella del piemontese, che è sempre stato sulle code di Elia Barp (Fiamme Gialle), confermatosi in gran forma vincendo anche la sprint dopo aver già conquistato il titolo sabato nell’individuale, in una gara ad altissimo ritmo. Eliminato in semifinale, invece, Samuele Giraudo (Valle Stura), giunto così settimo dopo un ottimo quinto tempo in qualificazione. Eliminati nei quarti di finale Lorenzo Castoldi (Alpi Marittime) e Simone Negrin (Prali), giunti rispettivamente 19° e 20°. Fuori in qualificazione gli altri piemontesi in gara, Andrea Gastaldi (Valle Pesio), Nicolò Garcia (Sestriere), Giacomo Alifredi (Prali), Raoul Bertalotto (Sestriere).
Un po’ di amaro in bocca, invece, nella sprint Aspiranti femminile, nella quale Elisa Gallo (Alpi Marittime) ha mancato di un soffio il podio, beffata sulla linea del traguardo dalla lombarda Martina Ielitro. Un peccato per la piemontese, che aveva chiuso in testa la qualificazione per poi tirare sempre nel corso anche delle batterie. Gallo si è subito messa in testa a far ritmo anche in finale, sentendo però la fatica nell’ultima parte di gara, non riuscendo così a trovare le brillantezza necessaria per affrontare l’ultimo rettilineo. Peccato, perché era seconda. La vittoria è andata alla valdostana Nadine Laurent.
Non troppo distante dalla finale una sfortunatissima Elisa Sordello (Alpi Marittime), giunta quarta nella propria semifinale, alle spalle di Nicole Monsorno, vincitrice della medaglia d’oro, Anna Rossi, argento, e Martina Di Centa, giunta poi quarta in finale. La giovane di Robilante è stata anche penalizzata da una caduta in qualificazione, da lei chiusa in 14ª posizione, che l’ha innervosita oltre a farle spendere maggiori energie nella batteria dei quarti, non potendosi permettere di uscire dalle prime due posizioni. Eliminata nei quarti di finale Giorgia Salvagno (Valle Pesio), 19ª assoluta. Infine 28ª posizione per Stefano Menusan (Sestriere), unico atleta del Comitato FISI AOC presente nella gara Juniores maschile, vinta a sorpresa da Francesco Manzoni su Davide Graz.
Il Comitato Alpi Occidentali è stato anche premiato per il terzo posto assoluto conquistato nella classifica riservata ai comitati, grazie ai risultati dei suoi atleti. La vittoria è andata ad Alpi Centrali sull’ASIVA. Le gare giovanili di sabato e domenica hanno anche assegnato il Trofeo Giovanni Morzenti, ex presidente della FISI, nativo proprio delle valli bergamasche, ma fossanese d’adozione. A consegnare i premi i figli Debora e Jacopo Morzenti.

In allegato: le foto dei podi.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here