Betaland Capo D’Orlando – Fiat Torino 90 a 77 Serie A Basket, Fitipaldo condanna i torinesi

Torino, ora, deve già pensare alla partita interna di domenica prossima contro Cremona per ripartire al meglio e dimostrare il suo valore

auxiliumBuon primo quarto di Torino con Dj White sugli scudi (10 punti) e tre punti di vantaggio della Fiat Torino sui padroni di casa al termine. Il vantaggio rimane immutato nel secondo quarto fino a quattro minuti dalla chiusura, quando Capo d’Orlando opera uno strappo e mette in difficoltà la difesa ospite. Torino chiude a -9 e deve ricompattarsi. Troppe le palle perse (11 contro 8) e da rivedere il tiro da due (12 su 22). Nel terzo quarto Capo d’Orlando raggiunge il massimo vantaggio (+15) ma Torino reagisce e trova due triple importanti con Harvey, per chiudere a -8 e sperare ancora. La squadra di coach Vitucci prova a rientrare e a 5 minuti dal termine si porta a -5. Sono le triple e la serata perfetta di Fitipaldo a fare però la differenza e fissare lo score sul 90-77 per i padroni di casa.
CRONACA – PalaFantozzi caldo a Capo d’Orlando per la sfida che conclude la 3.a giornata di serie A, tra i locali e la Fiat Torino. La formazione di coach Vitucci scatta dai blocchi con il quintetto formato da DJ White, Chris Wright, Deron Washington, Tyler Harvey e Jamil Wilson. La Betaland risponde con Bruno Fitipaldo, Zoltan Perl, Dominique Archie, Mario Delas, Janis Berzins. La prima palla è di Torino. Jamil Wilson mette subito una bella tripla, per lo 0-3. Capo d’Orlando torna sotto con Delas (2-3). Raddoppia con lo stesso croato per il 4-3 dei giocatori di casa. Fallo antisportivo fischiato contro Washington, dopo che aveva perso palla. Due liberi per i padroni di casa, realizzati (6-3). Torino riconquista palla e DJ White mette i primi due della sua partita (6-5). La tripla di Berzins e due punti di Fitipaldo costringono coach Vitucci a chiedere il primo time-out sullo score di 11-5. Mancano 6’50”. Torino esce bene dalla pausa e ricuce con un minibreak di 4-0 (due punti di Washington e due di Wright), per l’11-9. Betaland a canestro ma ancora a segno Washington, per il 13-12 con una bella tripla. Time-out dei locali. Washington in lunetta ma senza esito. Torino torna avanti di uno grazie ad uno “schiaccione” in contropiede di DJ White (13-14). Dentro Mazzola per Wilson (problema alla mano) quando mancano 4’33”. Stojanovic ne mette due per Capo d’Orlando (15-14). Entra Alibegovic per la Fiat Torino e Harvey centra il cesto da due (15-16). Delas riporta avanti i suoi, ma rimedia subito Wright (17-18). Dj White conclude di forza una bella azione di Harvey (17-20). Delas riporta a -1 la formazione siciliana. DJ White in lunetta a 1’40” dalla chiusura del primo quarto. Due su due e Torino avanti ancora di tre (19-22). Iannuzzi da due (21-22). Ancora White per Torino (21-24). Poi è la volta di Wright da due (21-26). Gli ultimi due punti sono di Laquintana per la Betaland (23-26).
Il secondo quarto si apre con due punti di Iannuzzi (25-26). Il sorpasso degli uomini di casa arriva con due punti di Stojanovic (27-26). Torino in campo con Poeta al posto di Wright. E’ proprio il play campano a servire Washington per un tiro da tre realizzato (27-29). Capo d’Orlando torna avanti con un gioco da tre ancora di Stojanovic (30-29). Mancano 6’40”. Bella incursione di Poeta, con due punti e supplementare, per il 30-32. Conclusioni forzate da una parte e dall’altra. Capo d’Orlando pareggia con Laquintata e poi passa avanti di due con Stojanovic (34-32). Tripla di Poeta (34-35). Fallo tecnico fischiato a Washington e tre punti di Fitipaldo (37-35). Poi Iannuzzi (39-35). Time-out chiesto da Torino, a 3’20” dalla fine. Delas da due e Capo d’Orlando segna il suo massimo vantaggio (41-35). Tripla di Fitipaldo per il +9 dei padroni di casa (44-35). Ancora due punti interni (46-35). Wilson in post basso (46-37). Capo d’Orlando a segno per il 48-37 con Archie solo sotto canestro. Dj White chiude con due punti il quarto e il primo tempo (48-39). Brutti secondi 10 minuti per Torino, nello specifico gli ultimi tre e 30.
Si riparte dopo la pausa lunga.
Torino si rituffa nella sfida con Washington, White, Wright, Wilson e Harvey, gli stessi cinque dei primi minuti. Palla per Torino, persa da Harvey, poi riconquistata. Harvey prova una tripla, senza esito. Anche la Betaland non realizza nel capovolgimento di fronte. Altro fallo subito in attacco da DJ White. Wilson cerca la tripla ma non la trova. Capo d’Orlando sfrutta un antisportivo fischiato a White (50-39). Torino non trova il canestro e i locali salgono a 52, con gli ospiti a 39. Tripla di Harvey per il -10 Torino (52-42). Replica Perl (55-42). Poi Stojanovic (57-42) porta i suoi a +15 quando mancano 6’05”. Time-out chiesto da coach Vitucci. Altra tripla di Harvey (57-45). DJ White in lunetta per ridurre ancora il disavanzo (57-46). Stojanovic colpisce da tre (60-46) e Torino ne mette 4 nelle azioni successive per il nuovo -10 (60-50). White in lunetta per il due su due e Torino a -8 (60-52). Mancano tre minuti. Laquintana in lunetta per i siciliani (62-52). Poeta e Alibegovic in campo per Torino quando mancano due minuti alla fine del quarto. E’ proprio Alibegovic a mettere una tripla pesante per Torino (62-55). Altri due liberi per Laquintana dopo il fallo fischiato a Washington (64-55). Mancano 37 secondi. Venti secondi dopo va in lunetta Washington e ne segna uno solo (64-56).
L’ultimo quarto inizia con due falli di Capo d’Orlando. Wright va in lunetta per ridurre il gap ma non realizza e Fitipaldo segna subito dopo la tripla del +11 per la squadra siciliana. Alibegovic per Torino (67-58). Sono 8 i minuti al termine. Tripla del -6 Torino firmata da Washington (67-61). Fitipaldo rimedia subito per i suoi (70-61). Altri tre punti firmati dall’uruguaiano di Montevideo (73-61). Il capitano della Fiat Torino mette una tripla spettacolare per il 73-64. Sono 6 i minuti alla chiusura del match. Palla persa in attacco da Capo d’Orlando. Torino riparte con un grande tiro in sospensione di DJ White che guadagna anche un supplementare (73-66). Torino non concretizza il possesso successivo con White, ma nemmeno Capo d’Orlando lo fa. Harvey prende il ferro da tre, poi Mazzola mette un piazzato, quello del -5 Torino (73-68). Delas in lunetta per la Betaland che torna a +6 (74-68). Washington sbaglia un passaggio forzato per Torino e Archie segna una tripla fondamentale (77-68). DJ White rimedia subito (77-70). E’ volta di Perl segnare da due e mandare in lunetta per il supplementare Fitipaldo per il nuovo +10 dei giocatori di casa (80-70). Mancano 2’45”. La tripla di Diener fa male a Torino, per il +13 Capo d’Orlando (83-70). Wilson ne sbaglia due dalla lunetta e conferma di non essere ancora in clima campionato, pur dopo una partenza nell’occasione promettente. Fitipaldo ancora in lunetta a 1’37” dalla fine (1 su due) per lo score di 84-70. Torino va ai liberi con Poeta (84-72). Altra tripla di Fitipaldo a cui segue quella di Wright (87-75). Manca 1 minuto alla fine. Fitipaldo ancora in lunetta ed è 88-75. Wright da due (88-77). Dalla lunetta Capo d’Orlando ne centra ancora due e Torino fa debuttare in serie A il 18enne Okeke a pochi secondi dalla conclusione. Finisce 90-77 per Capo d’Orlando. Torino deve già pensare alla partita interna di domenica prossima contro Cremona per ripartire.
BETALAND CAPO D’ORLANDO – FIAT TORINO
Capo d’Orlando
Galipò ne, Fitipaldo 24, Iannuzzi 8, Laquintana 10, Perl 8, Nicevic ne, Delas 11, Diener 3, Archie 7, Stojanovic 14, Berzins 5, Zanatta ne; all. Di Carlo
Torino
Wilson 5, Harvey 8, Wright 13, White 19, Parente ne, Alibegovic 5, Poeta 11, Washington 14, Okeke, Fall ne, Mazzola 2; all. Vitucci
Foto e Notizie: Ufficio Stampa Fiat Torino