Biathlon, cinque argenti ed un bronzo per gli atleti piemontesi ai Campionati Italiani Giovanili di Tesero

A Tesero sono iniziati i Campionati Italiani Giovanili di biathlon, che vede coinvolte le categorie Juniores, Giovani ed Aspiranti. In programma un’individuale, che ha premiato gli atleti piemontesi con cinque argenti e un bronzo.

A Tesero sono iniziati i Campionati Italiani Giovanili di biathlon, che vede coinvolte le categorie Juniores, Giovani ed Aspiranti. In programma un’individuale, che ha premiato gli atleti piemontesi con cinque argenti e un bronzo. In un format che prevede una penalità cronometrica per ogni errore commesso, anziché il giro di penalità, Stefano Canavese (Esercito) è tornato ai vertici vincendo la medaglia d’argento. Su distanza di 15 km, con un minuto di penalità per ogni errore, il piemontese ha mancato un solo bersaglio piazzandosi alle spalle di David Zingerle (Esercito), che a parità d’errore si è imposto con un vantaggio di 1’50”7. Sul terzo gradino del podio il valdostano Cedric Christille, giunto a 3’21” con tre errori. Quinta piazza per il cuneese Matteo Vegezzi Bossi (Fiamme Gialle), giunto a 4’59” con quattro errori. Peccato il doppio bersaglio mancato nella serie finale in piedi, che gli è costato il podio. 9ª posizione per l’altro piemontese al via, Nicolò Giraudo (Entracque), che ha mancato nove bersagli.
Nella competizione femminile da 12,5 km, altro argento per il Piemonte grazie a Gaia Brunetto (Esercito), giunta seconda a 2’21” da Beatrice Trabucchi (Esercito). Quattro gli errori commessi dall’atleta cresciuta nell’Entracque Alpi Marittime. Sesta la biellese Martina Zappa (Alta Valtellina) che gareggia per il Comitato Alpi Centrali.
Argento e bronzo per il Piemonte nell’individuale da 12,5 km della categoria Giovani maschile. In questo caso, ogni errore veniva penalizzato di 45”. A vincere è stato il valdostano Stefan Navillod (Fiamme Oro), che con due errori ha chiuso davanti a Marco Barale (Fiamme Oro), staccato di 38”6. Il piemontese ha fatto registrare il miglior tempo sugli sci, ma è stato penalizzato dai cinque errori al tiro. Terza piazza per un ottimo Thomas Daziano (Entracque), staccato di 1’05” dal vincitore con tre bersagli mancati. 29° l’altro piemontese al via, Riccardo Fenoglio (Entracque), con 11 errori. Nella 10 km femminile vinta da Sara Scattolo (Fiamme Oro) è arrivato il quinto posto di Martina Giordano (Entracque) con tre errori.
La 10 km Aspiranti maschile, sempre con penalità di 45” ad errore, ha premiato il valdostano Simone Betemps (Bionaz), che ha conquistato il successo con un vantaggio di 34” su Nicola Giordano (Entracque). Il piemontese ha avuto un ritmo migliore sugli sci ma ha commesso un errore in più al tiro rispetto al vincitore. Ai piedi del podio Paolo Barale (Entracque), giunto quarto alle spalle di Gabriel Curtaz (Gressoney). Peccato per i cinque bersagli mancati. 18° posto per Mattia Bottasso (Valle Pesio).
Medaglia d’argento anche per Francesca Brocchiero (Entracque), che ha concluso a 45”6 dalla vincitrice, Fabiana Carpella (Fiamme Oro). Per entrambe tre errori al tiro. Quinta posizione per l’altra piemontese al via, Matilde Salvagno (Entracque) staccata di 1’06”7 con tre bersagli mancati.
In programma anche un’individuale valida per la Coppa Italia Fiocchi riservata ai senior, che è stata vinta da Paolo Rodigari (Esercito) davanti a Mattia Nicase (Bionaz) e Matteo Durand (Esercito). Quinta piazza per Luca Ghiglione (Fiamme Gialle), che ha commesso quattro errori.
Foto e Notizie: Ufficio Stampa FISI AOC

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here