Bolzano-Volley Parella Torino 3 a 1 Serie B1, i torinesi si fermano a 13 vittorie

Il Parella ha provato fino all'ultimo a dare battaglia a un super Bolzano

ParellaSi interrompe dopo 13 vittorie la striscia consecutiva di successi del Volley Parella Torino che cede 3-1 all’Avs Mosca Bruno Bolzano per 3-1, perdendo anche così il secondo posto in classifica a favore di Prata.
Un ko che ci si poteva attendere visto il valore dell’avversario, squadra costruita già in estate per vincere il girone e rinforzata ancora durante il mercato invernale.
La differenza l’ha fatta sostanzialmente un fuoriclasse di nome Mauro Gavotto, opposto senza bisogno di presentazioni che con i suoi devastanti turni a servizio ha cambiato la partita.
Nel primo set, dopo un iniziale punto a punto con il Parella avanti 8-10, i padroni di casa rimontano e si portano 13-12 allungando poi 17-14 con tre muri ravvicinati di Paoli che cambiano le sorti del set. I biancorossoblu non riescono più a rientrare subendo ancora break e chiuendo 25-19.
Nel secondo set, da 2-3 si passa a 10-3, con Gavotto al servizio che mette in crisi la ricezione parellina e lancia i suoi. coach Battocchio inserisce Filippi e Ciavarella per Simeon e Costa ma cambia poco perchè gli altoatesini allungano ancora fino al 25-15 finale.
Nel terzo set la riscossa ospite. Ciavarella in campo dall’inizio per Costa. Bolzano concede qualche errore in più e il Parella sbaglia qualche palla in meno. Dal 10-13 però, i padroni di casa si portano anche 15-13, ma il cuore Parella batte forte e i torinesi si riportano avanti 18-16 non concedendo più nulla fino al 21-25.
Nel quarto set, però, si rivede quanto accaduto nel secondo con Bolzano che da dall’1-1 passa a 6-1 sempre con Gavotto in battuta. Il Parella prova a rimanere aggrappato al match ma Bolzano breakka ancora dal 13-18 al 17-8 chiudendo poi senza problemi 25-13.
“Loro hanno lavorato bene in fase di muro e difesa che sapevamo essere il loro punto forte e ci hanno messo in difficoltà con alcuni turni di servizio, in particolare con Gavotto che di fatto ha spaccato il secondo e quarto set – commenta a fine gara l’allenatore parellino Matteo Battocchio – La cosa positiva è che loro hanno giocato alla morte, continuando a spingere fino alla fine e lo dimostra il fatto che Burattini non abbia effettuato cambi. Noi abbiamo fatto la nostra partita. Non abbiamo giocato al meglio ma credo si debba riconoscere in questo i valori dell’avversario. Loro ci sono stati superiori e hanno meritato di vincere. Non dobbiamo cercare alibi ma accettare questa sconfitta per quello che è, ovvero una sconfitta netta, in casa della squadra più forte del campionato, costruita per vincerlo come hanno dimostrato questa sera. Non posso dire nulla alla squadra perchè i ragazzi ci hanno provato con ogni mezzo fino all’ultimo, lottando su ogni pallone e se c’è una responsabilità è solamente mia perchè avrei dovuto dar loro maggiori soluzioni per venirne a capo. Non mi interessa della striscia di vittorie consecutive interrotta perchè noi da inizio anno lavoriamo settimana per settimana e così continueremo a fare, ricominicando già da lunedì il lavoro in preparazione della sfida di sabato sera contro Alba”.
AVS MOSCA BRUNO BOLZANO-VOLLEY PARELLA TORINO 3-1 (25-19, 25-15, 21-25, 25-13)
AVS MOSCA BRUNO BOLZANO: Izzo 6, Gavotto 25, Mazza 13, Capra 4, Leonardi 6, Paoli 8, Chiappa (L), Bleggi. N.e.: Rossatti, Spagnuolo, Albergati, Mosaner, Brillo (L). All.: Burattini.
VOLLEY PARELLA TORINO: Simeon 1, Corti 12, Costa 3, Figliolia 11, Salza 4, Mazzone 4, Smerilli (L), Filippi 1, Ciavarella 9, Coroli 1, Martina, Putetto. N.e.: Ossola. All.: Battocchio.