Bosca San Bernardo Cuneo, la Savino Del Bene Scandicci sfata il tabù Pala UBI Banca

La Bosca S.Bernardo Cuneo lotta alla pari per tre parziali ma deve arrendersi per l'infortunio che all'inizio del quarto set mette k.o

La Savino Del Bene Scandicci sfata il tabù Pala UBI Banca e supera la Bosca S.Bernardo Cuneo 1-3 al termine di un incontro che è stato condizionato in maniera decisiva dall’infortunio subito da Massiel Matos all’inizio del quarto set. Dopo aver messo a segno il punto dell’1-4 la schiacciatrice dominicana si infortuna al ginocchio sinistro in fase di caduta: per le cuneesi è una scena tristemente già vista in questa stagione. Matos è costretta a lasciare il campo in barella tra gli applausi di compagne e avversarie. Per le biancorosse è un colpo da k.o. e le ospiti conquistano agevolmente il parziale e i tre punti. In attesa degli accertamenti clinici a cui verrà sottoposta Matos la Bosca S.Bernardo Cuneo godrà di un giorno di riposo; da martedì testa alla quarta gara casalinga consecutiva: mercoledì 17 alle ore 17 arriva la Bartoccini Fortinfissi Perugia per il recupero della terza giornata del girone di ritorno. La settimana da tre impegni in otto giorni si concluderà domenica 21 con la difficile trasferta a Busto Arsizio per sfidare le padrone di casa dell’Unet e-work Busto Arsizio alle ore 17. Entrambe le partite saranno trasmesse in streaming a pagamento su www.lvftv.com.
LE PAROLE DI ADELINA UNGUREANU (BOSCA S.BERNARDO CUNEO): «Siamo molto scosse e tristi per l’infortunio di Matos; la sfortuna continua ad accanirsi su di noi. Dobbiamo starle vicine in questo momento difficile. Ora sto meglio ed è stato bello sentire di nuovo l’adrenalina della partita. Spero di essere al massimo al più presto; cercherò di dare tutto quello che posso alla squadra, perché ce ne sarà bisogno. Dovremo dare tutto in ogni allenamento e in ogni partita e giocare con il cuore da qui a fine stagione».
LE PAROLE DI ENRICA MERLO (SAVINO DEL BENE SCANDICCI): «Un po’ di alti e bassi, come da abitudine. Sappiamo che dobbiamo lavorarci su; soprattutto dobbiamo sbagliare meno nei momenti importanti e quando siamo avanti di tanti punti. Un grandissimo in bocca al lupo a Matos. Per noi è stata la prima vittoria qui al Pala UBI Banca, e ha un sapore particolare».
CRONACA
PRIMO SET La Bosca S.Bernardo Cuneo inizia con la diagonale Bici-Signorile, Candi e Zakchaiou al centro, Giovannini e Matos in banda, Zannoni libero. La Savino Del Bene Scandicci risponde con Stysiak opposta a Malinov, Lubian e Popovic al centro, Vasileva-Courtney in banda, Merlo libero. Centrali cuneesi sugli scudi in avvio di parziale, con quattro punti dei primi sette della Bosca S.Bernardo Cuneo. Dopo una fase equilibrata le ospiti allungano con due attacchi consecutivi di Stysiak (9-12). L’opposto polacco stoppa Bici a muro, poi un errore delle toscane chiude la prima azione lunga. Il muro cuneese non riesce a contenere Stysiak, che trascina le sue sul 14-17 sul quale coach Pistola interrompe il gioco. Il mani out di Matos e l’errore in attacco di Stysiak valgono il 17-18: questa volta è Barbolini a ricorrere al time out. È Bici a firmare l’aggancio biancorosso. Prosegue l’efficace turno al servizio di Zakchaiou e Candi con un muro porta avanti le sue. Scatto della Savino Del Bene Scandicci con un ace millimetrico di Stysiak e un diagonale imprendibile di Vasileva (20-22). La Bosca S.Bernardo Cuneo rimane in scia grazie alla fast di Candi e al mani out di Giovannini per poi trovare l’aggancio sul 23-23 con un muro di Zakchaiou: time out per la panchina ospite. Doppia Courtney consegna il set alla Savino Del Bene Scandicci con il punteggio di 23-25: al Pala UBI Banca è 0-1. Tabellino: 7 Stysiak, 5 Vasileva, Courtney, Candi
SECONDO SET Buon avvio della Bosca S.Bernardo Cuneo che si porta sul 4-1. Salvataggio di piede di Stysiak, poi la fast di Candi vale il 5-2. Zannoni difende due volte, Giovannini sfrutta bene le mani del muro ed è 7-3. Dopo il time out per la Savino Del Bene Scandicci le ospiti accorciano con Popovic e Stysiak: sul 9-8 coach Pistola corre ai ripari interrompendo il gioco. Le ospiti passano in vantaggio per la prima volta nel set, ma Candi ristabilisce subito la parità (10-10). La Bosca S.Bernardo Cuneo torna avanti con il mani out di Bici e l’attacco di Candi dopo un ottimo servizio di Matos: 13-11. Dentro Vasileva per Pietrini. La neo va subito a segno per il 14-13, poi Giovannini trova il tocco del muro avversario e Lubian sbaglia: nuovo allungo delle padrone di casa. Le toscane non ci stanno e impattano sul 16-16 con la pipe di Pietrini. Dopo il pallonetto di Courtney che significa vantaggio ospite è time out per coach Pistola. Sul 16-18 siglato da Stysiak dentro Ungureanu per Matos. Un’infrazione cuneese vale il 17-20, poi Stysiak va ancora a segno e Courtney ferma Zakchaiou a muro (17-22). È Stysiak a chiudere il parziale sul 19-25: la Savino Del Bene Scandicci si porta sullo 0-2.Tabellino: 7 Stysiak, 5 Zakchaiou, Popovic, 4 Candi
TERZO SET Coach Pistola gioca la carta Ungureanu per Bici con Giovannini e Matos in banda. Punto a punto fino all’8-8, quando due infrazioni consecutive delle ospiti valgono l’allungo cuneese. Grande difesa di Zannoni, poi il pallonetto di Pietrini è out: sull’11-8 per la Bosca S.Bernardo Cuneo Barbolini chiama le sue a colloquio. Zannoni difende ancora e Giovannini trova un pallonetto vincente (12-8). Doppio cambio per la Savino Del Bene Scandicci: dentro Camera e Drewniok per Malinov e Stysiak. La Bosca S.Bernardo Cuneo sembra aver trovato fiducia e allunga ancora fino al 16-10. Gatte sempre in controllo fino al 20-13, quando due monster block consecutivi di Stysiak e Popovic inducono coach Pistola a interrompere il gioco. Ungureanu e Candi portano le loro sul 23-16, poi un ace di Ungureanu e un attacco out di Stysiak valgono il 25-17: la Bosca S.Bernardo Cuneo si porta sull’1-2. Tabellino: 5 Stysiak, 4 Giovannini, Zakchaiou, 3 Ungureanu, Popovic
QUARTO SET Veemente reazione della Savino Del Bene Scandicci in avvio: 0-4 e time out per la panchina di casa. Matos dopo aver messo a segno il primo punto cuneese si infortuna ed è costretta a lasciare il campo in barella; al suo posto c’è Bici. Ospiti sul velluto con una Bosca S.Bernardo Cuneo evidentemente sotto shock: 2-8 e nuovo time out per coach Pistola. Il pallonetto di Giovannini e il tocco sotto rete di Bici portano le gatte sul 5-11, ma è un fuoco di paglia: le toscane allungano ancora (6-15). La Bosca S.Bernardo Cuneo non riesce a reagire e per la Savino Del Bene Scandicci è tutto facile fino al 13-25 messo a terra da Malinov con un muro: le toscane espugnano il Pala UBI Banca per la prima volta nella storia (1-3). Tabelllino: 5 Vasileva, Lubian, 4 Courtney, Bici, Ungureanu.
TABELLINO
BOSCA S.BERNARDO CUNEO – SAVINO DEL BENE SCANDICCI 1-3 (23-25 / 19-25 / 25-17 / 13-25)
Bosca S.Bernardo Cuneo: Bici 9, Matos 7, Giovannini 10, Candi 10, Signorile, Stijepic, Zannoni (L), Zakchaiou 12, Ungureanu 8, Gay. N.e. Fava, Turco, Battistino. All. Pistola
Savino Del Bene Scandicci: Stysiak 21, Malinov 5, Popovic 11, Pietrini 5, Merlo (L), Lubian 9, Drewniok 1, Vasileva 10, Bosetti, Courtney 13, Camera, Pietrini 5. N.e. Carocci, Cecconello, Samadan. All. Barbolini
NOTE
Partita giocata a porte chiuse.
Durata set: 27’, 25’, 25’, 25’. Durata totale: 1h e 51’
Arbitri: Papadopol e Piana
MVP: Enrica Merlo
Bosca S.Bernardo Cuneo: muri 6, ace 2, errori in battuta 8, 35% in attacco, 60% (45%) in ricezione.
Savino Del Bene Scandicci: muri 17, ace 3, errori in battuta 8, 44% in attacco, 76% (56%) in ricezione.
Impianto: Pala UBI Banca (Cuneo)
CLASSIFICA
Imoco Volley Conegliano 66 (22-0); Igor Gorgonzola Novara 55 (19-3); Saugella Monza 45 (16-4); Reale Mutua Fenera Chieri 39 (12-9); Savino Del Bene Scandicci 37 (12-8); Unet E-Work Busto Arsizio 33 (11-9); Bosca S.Bernardo Cuneo 22 (9-12); Vbc Èpiù Casalmaggiore 20 (7-14); Il Bisonte Firenze 20 (7-14); Zanetti Bergamo 20 (6-15); Delta Despar Trentino 18 (6-12); Bartoccini Fortinfissi Perugia 14 (5-15); Banca Valsabbina Millenium Brescia 13 (2-19).
* tra parentesi le partite vinte-perse
Foto credit Danilo Ninotto
Notizie: Ufficio Stampa Bosca San Bernardo Cuneo

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here