Bosca San Bernardo Cuneo, prima storica vittoria casalinga

Al Pala UBI Banca, le ragazze di coach Pistola si impongono 3-1 su 'Il Bisonte Firenze'

Prima storica vittoria casalinga per la BOSCA S.BERNARDO CUNEO. Il caloroso pubblico del Pala UBI Banca applaude le biancorosse al termine del match con Il Bisonte Firenze che porta i primi tre punti conquistati in terra cuneese: dopo oltre due ore di gioco, le padrone di casa superano per 3-1 le dirette rivali toscane.
Le ‘gatte cuneesi’ scendono in campo con numerose novità predisposte da coach Pistola: Bosio in regia, Van Hecke opposto, Zambelli e Mancini centrali, capitan Cruz e Salas in banda, Ruzzini a presidiare la seconda linea. Le fiorentine di coach Caprara rispondono con la diagonale Dijkema-Lippmann, Popovic e Alberti al centro, schiacciatrici Sorokaite e Degradi, Parrocchiale libero. Avvio di match caratterizzato da tre richieste di video check, tutte favorevoli alle cuneesi, nei primi quattro scambi: 4-0 il break, incrementato dall’ace di Cruz (5-0). Sul 6-0 in campo Santana. Il successivo errore al servizio sblocca il tabellino delle toscane. La BOSCA S.BERNARDO CUNEO mantiene invariato il vantaggio sino al 15-9, poi sono le padrone di casa ad incappare in un calo di tensione che suggerisce a coach Pistola il primo ‘minuto’ della partita sul 15-12. Al rientro Salas sblocca la situazione e fa ripartire le biancorosse (16-12). Sul 17-12 è il turno di coach Caprara: time out per le fiorentine. Sul 18-13 in campo Baiocco al servizio. Le ospiti accorciano nuovamente (18-14), ma pronta la reazione delle cuneesi (20-14): in campo Bonciani in regia. Van Hecke schiaccia a terra la palla del 21-14 dopo un prolungato scambio e fa esplodere il Pala UBI Banca (21-14). Sul 22-16 in campo Markovic. Il turno al servizio di Popovic riavvicina le due squadre, ma è ancora Van Hecke a firmare il 23-18. Caprara manda in campo Daaldrop in battuta, ma Cuneo conquista cinque set point e chiude al primo tentativo con l’attacco di Salas: 25-19 (1-0). Si riparte con le squadre in parità sino al 6-6. Dopo l’attacco da seconda linea di Salas (7-6) coach Caprara richiede il primo t.o. del set. Il primo break arriva sul 9-7 con il muro di Van Hecke che bissa con un poderoso attacco (10-7). Si riavvicina Il Bisonte con un punto che viene contestato dalla squadra cuneese per invasione (13-12), ma Salas e Van Hecke (prima in attacco, poi con il suo primo ace del match) ristabiliscono le distanze (16-12). Cuneo spinge sull’acceleratore e la botta da seconda linea di Salas (19-15) fa nuovamente esplodere il Pala UBI Banca. Ancora Firenze ad accorciare le distanze e primo minuto della panchina cuneese sul 19-17. Sul 19-18, determinante il tocco di Bosio sottorete per portare Cuneo a quota venti. Mancini firma il pesante muro del 21-19. Markovic al servizio sul 22-20. Le ospiti pareggiano e superano le biancorosse (22-23): minuto per coach Pistola. L’errore in attacco di Van Hecke concede a Firenze due set point. Il primo viene annullato dalla stessa opposta belga che si porta in battuta. Il secondo set si chiude sul 23-25 (1-1) dopo un video check richiesto dalla panchina di casa: confermato out l’attacco di Van Hecke. La terza frazione di gioco si riapre con una fase di grande equilibrio, caratterizzata da numerosi errori in battuta di entrambe le squadre. Il primo break arriva sul 9-7, grazie all’attacco da seconda linea di Salas. Alcuni errori in attacco delle toscane portano Cuneo sul 12-8. Il margine rimane invariato sino al 14-10 firmato dall’ace di Mancini. Zambelli firma il secondo muro personale del set sul 15-11. Cuneo si carica grazie al muro singolo di Cruz (18-14). Le ospiti rispondono con un break di tre punti: sul 18-17 in campo Markovic. Le squadre giungono appaiate a quota 19: coach Pistola richiama in panchina le sue ragazze. In campo l’attacco di Van Hecke (20-19) seguito dal muro di Mancini (21-19): t.o. per coach Caprara. Al rientro in campo muro Van Hecke (22-19). Salas per il 23-20, entra Baiocco al servizio. Markovic buca il muro a tre per il 24-20: nuovo minuto richiesto dalla panchina toscana. Sul 24-21 doppio cambio per le ospiti, in campo Bonciani e Daaldrop. Van Hecke firma il 25-21 (2-1). Il quarto set si apre con Markovic in campo per Cruz: suo il primo punto seguito dall’errore rivale, è subito break (2-0). Per l’austriaca anche il punto del 3-1 seguito da un prezioso ace (4-1). Van Hecke firma un doppio servizio vincente: le ‘gatte’ volano sull’8-4. Cuneo tiene il margine sino al 12-8, spinta dai buoni attacchi di Salas e Markovic. Nuovo allungo cuneese sul 17-12 grazie al muro di Markovic. Le biancorosse prendono fiducia e si portano sul 20-15: primo minuto del set richiesto da coach Caprara. Due punti per le ospiti e primo t.o. anche per Pistola (20-17). Sul 21-18 nuovamente in campo Baiocco al servizio. Van Hecke firma il 22-18, nuovo minuto per Il Bisonte. Out il muro ospite per il 23-18 che prolunga il turno al servizio di Baiocco. Daalderop e Lippmann in campo sul 23-19. A punto Il Bisonte (23-20), coach Pistola sfrutta anche il secondo minuto. Sul 23-22 in campo Cruz. Poderoso il muro di Zambelli che regala a Cuneo due match point (24-22). Daalderop annulla il primo. Finale thriller: quattro tocchi per la squadra toscana che chiede video check. Rifiutato il ricorso: la BOSCA S.BERNARDO CUNEO chiude sul 25-23: 3-1 il finale che porta tre importanti punti alla classifica cuneese grazie alla prima storica vittoria casalinga in Samsung Volley Cup di Serie A1.
“Tre punti fondamentali – dichiara Andrea Pistola, coach della BOSCA S.BERNARDO CUNEO – volevamo vincere in casa e regalare soddisfazioni al nostro pubblico. Stiamo crescendo. Sappiamo che abbiamo degli spunti su cui lavorare e la gestione dei momenti salienti del match è uno di questi. Tutti oggi hanno dato il proprio contributo, per lunghi tratti abbiamo dominato poi ci siamo complicati la vita. Avevamo vinto i due scontri diretti (Chieri e Brescia, ndr), oggi abbiamo fatto un salto di qualità vincendo contro una squadra di metà classifica, dimostrando di essere tecnicamente all’altezza. Le statistiche dicono che nei fondamentali di muro e battuta siamo stati superiori rispetto alle ultime gare, ma non ci accontentiamo. Oggi festeggiamo la prima vittoria casalinga, da domani pensiamo a Filottrano”.
La tribuna stampa del Pala UBI Banca incorona MVP dell’incontro l’opposto balga Lise Van Hecke, premiato da Polina Bosca, rappresentante del main sponsor cuneese Bosca Spumanti. La giornata si chiude con capitan Cruz che omaggia il match sponsor Gruppo Autogas con la maglia da gioco autografata dal roster biancorosso: a riceverla l’amministratore delegato Marco Roggerone. La nona giornata della Samsung Volley Cup vedrà le cuneesi protagoniste nell’anticipo trasmesso in diretta nazionale su RaiSport HD: sabato 8 dicembre, alle ore 20.30, al Pala Bandinelli di Osimo (AN) in programma il match Lardini Filottrano vs BOSCA S.BERNARDO CUNEO.
Bosca S.Bernardo Cuneo – Il Bisonte Firenze 3-1 (25-19 / 23-25 / 25-21 / 25-23)
BOSCA S.BERNARDO CUNEO: Bosio 1, Van Hecke 29, Zambelli 7, Mancini 5, Cruz (C) 5, Salas 14, Ruzzini (L); Baiocco, Markovic 8. N.e: Kavalenka, Menghi, Kaczmar.
All.: Pistola. II All.: Petruzzelli.
Ricezione positiva: 67%. Attacco: 39%.
IL BISONTE FIRENZE: Dijkema 4, Lippmann 7, Popovic 10, Alberti 3, Sorokaite 13, Degradi 5, Parrocchiale (L); Bonciani, Santana 16, Daalderop 2, Candi. N.e: Venturi.
All.: Caprara. II All.: Cervellini.
Ricezione positiva: 46%. Attacco: 36%
Durata: 30′, 33′, 27′, 32′
SPETTATORI: 1267
SAMSUNG VOLLEY CUP A1 – ottava giornata di andata
Igor Gorgonzola Novara – Saugella Team Monza 3-0
Imoco Volley Conegliano – Club Italia Crai 3-1
Pomì Casalmaggiore – Banca Valsabbina Millenium Brescia 3-2
Zanetti Bergamo – Lardini Filottrano 3-1
BOSCA SAN BERNARDO CUNEO – Il Bisonte Firenze 3-1
Unet E-Work Busto Arsizio – Savino Del Bene Scandicci 0-3
Riposa: Reale Mutua Fenera Chieri
CLASSIFICA: Igor Gorgonzola Novara 23; Imoco Volley Conegliano* 18; Savino Del Bene Scandicci*, Unet E-Work Busto Arsizio*, Pomì Casalmaggiore 17; Banca Valsabbina Millenium Brescia*, Saugella Team Monza 11; Il Bisonte Firenze, Zanetti Bergamo 9; BOSCA SAN BERNARDO CUNEO* 8; Lardini Filottrano* 3; Club Italia Crai* 1; Reale Mutua Fenera Chieri* 0.
* una partita in meno
Notizie: Ufficio Stampa Bosca San Bernardo Cuneo
Foto Credit Marco Collemacine – MC FOTOREPORTER

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here