Bosca San Bernardo Cuneo, ritrovata la vittoria

La BOSCA S.BERNARDO CUNEO espugna il PalaVignola di Caserta (1-3) e conquista quei tre punti in trasferta che mancavano dal successo di Scandicci del 19 ottobre scorso grazie a una prova corale

La BOSCA S.BERNARDO CUNEO espugna il PalaVignola di Caserta (1-3) e conquista quei tre punti in trasferta che mancavano dal successo di Scandicci del 19 ottobre scorso grazie a una prova corale. Una vittoria che dà alle biancorosse morale e fiducia in vista dell’ultimo impegno dell’anno di giovedì 26, quando al Pala UBI Banca arriverà la Bartoccini Fortinfissi Perugia ultima in classifica.
Coach Pistola sceglie Cambi in regia, Van Hecke opposto, Zambelli e Frigo al centro della rete, capitan Nizetich e Ungureanu schiacciatrici, Zannoni libero. Dalla panchina casertana, coach Cuccarini manda in campo la diagonale Bechis-Simon, Rhamat e Garzaro centrali, Cruz e Gray in banda, Ghilardi a difendere la seconda linea. Si parte con le padrone di casa arrembanti, ma dal 3-1 si passa al 3-3 grazie al buon approccio di Ungureanu. È la stessa romena a firmare l’ace del 4-5, seguito da altre due bordate che mettono in difficoltà le rosanero: sul 4-7 coach Cuccarini richiede il primo time out del match. L’errore in primo tempo di Garzaro allunga il distacco (4-8), ma è Gray ad interrompere la serie di battute cuneesi. Caserta si riporta a -2, ma con Van Hecke al servizio la BOSCA S.BERNARDO CUNEO allunga ancora: capitan Nizetich urla il 7-13 e per la Golden Tulip VolAlto 2.0 Caserta è tempo del secondo t.o. Le ‘gatte’ biancorosse premono sull’acceleratore e sempre grazie a Ungureanu e Frigo portano a sette le lunghezze di margine (10-17). Il punto dell’11-19, firmato da Van Hecke, racchiude tutta la grinta delle cuneesi che difendono con determinazione tutti i palloni. Gli errori in battuta delle locali non concedono repliche. Sul 12-19 Pistola manda in campo Markovic. Le piemontesi tengono in mano il set grazie alla concretezza di Van Hecke e Cambi che sfrutta al meglio tutti i terminali. Nel finale qualche errore di troppo in battuta per le biancorosse, ma il muro dell’ex Frigo chiude la frazione sul 17-25 (0-1).
Si riparte con il punto rosanero firmato da Garzaro, poi dal 3-2 si va al 5-2 di Gray: primo time out del match per coach Pistola. Al rientro, Van Hecke interrompe il servizio di Cruz (5-3). Il massimo vantaggio delle padrone di casa arriva con l’errore in attacco delle cuneesi (9-5), immediatamente ridotto dalla fast di Zambelli. Ancora un errore in attacco cuneese per l’11-6, ma Ungureanu rimedia (11-7). Cruz e Simon mettono alle corde la ricezione biancorossa. Con Ungureanu al servizio, Cuneo riprende quota: muro di Frigo per il 13-10. Out la parallela di Simon: è 15-13, coach Cuccarini richiede t.o. Caserta allunga con il mani out di Cruz (17-13). Palla staccata per Van Hecke che firma il 17-14: in campo Baldi e Agrifoglio. Ace di capitan Nizetich (17-15). Ancora un gran servizio per l’argentina per il 17-16. Frigo per il 19-18, rientra Van Hecke. Sul 20-18 dentro anche Cambi. Van Hecke per il 20-19, seguito dalla pipe di Simon (21-19): dentro Markovic. La bordata di Van Hecke per il nuovo -1 (21-20). Parità: 21-21 con l’attacco out di Simon, time out per la panchina rosanero. Van Hecke firma il 22-22 ed il successivo 23-23. Pipe di Gray per il 24-23: time out per coach Pistola. Il punto del 25-23 è firmato da Simon: la Golden Tulip VolAlto 2.0 pareggia il computo dei set (1-1).
Sfida tra centrali in avvio di terzo set con Zambelli e Garzaro (1-1). La BOSCA S.BERNARDO CUNEO si porta avanti con Van Hecke (2-3). Caserta e Cuneo si scontrano a viso aperto, dal 6-5 al 6-7 grazie a capitan Nizetich. Ancora l’argentina per il 7-8; la stessa Nizetich si porta al servizio e mette in difficoltà le casertane (7-9). Il primo tempo di Garzaro interrompe la serie. Ace di Gray (9-9), poi Ungureanu (9-10). Nuovo cambio di fronte con il mani out di Cruz (11-10). Fast di Frigo per la nuova parità (11-11). Ace di Simon (13-11): primo break e primo time out di coach Pistola. Si riparte con Van Hecke (13-12). Sul 14-12 in campo Markovic. Nizetich accorcia e pareggia (14-14). Simon per il 15-14, poi ancora Nizetich (15-15). Le bande casertane non sbagliano un colpo: Gray e Simon per il 17-15: dentro Candi. Cuneo pareggia nuovamente grazie alle battute del suo capitano, Caserta ancora avanti: prima con Gray, poi con l’errore in attacco delle biancorosse (19-17). Candi si inserisce a tabellino (19-18), poi errore al servizio per la cuneese. Pipe di Van Hecke per il 20-19: di nuovo finale al cardiopalma. Sul 21-19 dentro Agrifoglio. Ancora Van Hecke (21-20). Errore al servizio per Markovic (22-20). Sbaglia anche Cruz (22-21). Gray firma il 23-21, poi ancora Nizetich (23-22). Bordata di Gray per il 24-22. Ancora Van Hecke (24-23). Candi pareggia in fast (24-24): time out per coach Cuccarini. Mani out per Gray (25-24), poi pipe di Van Hecke (25-25). Frigo per il 25-26: secondo time out per coach Cuccarini. Muro di Agrifoglio per il 25-27: la BOSCA S.BERNARDO CUNEO si porta avanti 1-2.
Si riparte con Agrifoglio, Candi e Markovic in campo, sul fronte opposto dentro Dalia. La centrale cuneese neoentrata lavora bene a muro e firma l’1-2, seguito dall’attacco di Van Hecke. Dal 4-7 al 7-7: time out per coach Pistola. Al rientro lo scambio più lungo del match, con chiusura a muro di capitan Nizetich. Van Hecke per il 7-9, poi l’ace di Frigo (7-10): è il turno del time out per coach Cuccarini. Gray e poi Van Hecke (8-11). Arriva anche l’ace della fuoriclasse belga (8-12), in campo Ameri. Sul 9-14 altri 30” di break richiesti dalla panchina rosanero. Due punti per le padrone di casa, poi Markovic per l’11-15. Ancora Caserta (13-15), ma Frigo interrompe a muro il turno al servizio di Cruz (13-16). Out Simon (13-17), poi la fast di Rhamat (14-17). Van Hecke firma il nuovo +3 (15-18), poi altro errore di Simon (15-19). Muro di capitan Nizetich: è 15-20. Grande gara del capitano cuneese che con il mani out porta il punteggio sul 16-21. Errore in attacco delle casertane, poi ace di Markovic (16-23). Ancora Nizetich per il 17-24. Van Hecke mette a terra il punto del 18-25: la BOSCA S.BERNARDO CUNEO vince 1-3 l’importante scontro in terra campana e riprende quota.
«Una partita vinta di squadra; fondamentale l’apporto di tutte le ragazze impiegate – dichiara Andrea Pistola, coach della BOSCA S.BERNARDO CUNEO. La posta in palio era molto alta e per il momento che stavamo attraversando non poteva essere una partita tecnicamente bella; oggi l’importante era vincere e siamo stati bravi soprattutto nel terzo set a svoltare la partita con il contributo di chi è subentrato. Ora subito testa al match con Perugia, altrettanto importante».
Giovedì 26 dicembre, alle ore 17, ultimo impegno del 2019 per la BOSCA S.BERNARDO CUNEO che scenderà in campo al Pala UBI Banca: la tredicesima ed ultima giornata del girone di andata del Campionato Italiano di Pallavolo Femminile prevede il match contro la Bartoccini Fortinfissi Perugia. Dopo il successo su Caserta le biancorosse prepareranno l’importante scontro con Perugia in un ‘Boxing day’ che vuole riportare al Pala UBI Banca il pubblico che nel 2018 ha assistito all’epico match con Novara. Prevendite aperte su www.etes.it e presso la sede di via Bassignano 14 (lunedì ore 10-12 e 15-19, martedì ore 9-12).
Golden Tulip VolAlto 2.0 Caserta – Bosca S.Bernardo Cuneo 1-3 ( 17-25 / 25-23 / 25-27 / 25-18 )
BOSCA S.BERNARDO CUNEO: Cambi 2, Van Hecke 27, Zambelli 6, Frigo 11, Nizetich (C) 15, Ungureanu 6, Zannoni (L); Agrifoglio 1, Markovic 2, Baldi, Candi 5. N.e.: Rigdon.
All.: Pistola. II All.: Petruzzelli.
Ricezione positiva: 54%. Attacco: 47%.
GOLDEN TULIP VOLALTO 2.0 CASERTA: Bechis 2, Simon 20, Rhamat 7, Garzaro 7, Cruz (C) 10, Gray 13, Ghilardi (L), Ameri, Dalia 1. N.e.: Poll, Holzer.
All.: Cuccarini. II All: Malcangi.
Ricezione positiva: 44% Attacco: 43%
Durata: 20’, 30’, 28’, 24’
Spettatori: 300
Foto credit Paolo Cornero – ufficio stampa Bosca S.Bernardo Cuneo

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here