Campionato Italiano MX Prestige Faenza 2020, i risultati dei piloti del Diana MX Team

Dal ‘Monte Coralli’ di Faenza, prende il via il Campionato Italiano MX Prestige. Nel Team Diana MX, Giarrizzo ci prova ma il dolore alla spalla infortunata lo estromette subito dai giochi

Dal ‘Monte Coralli’ di Faenza, prende il via il Campionato Italiano MX Prestige. Nel Team Diana MX, Giarrizzo ci prova ma il dolore alla spalla infortunata lo estromette subito dai giochi. Arangio Febbo vicino alla ‘top 10’ in gara 2.
La prima prova del Campionato Italiano MX Prestige, apre ufficialmente la stagione 2020 del ‘tricolore’ e lo fa alla grande, non solo per i tanti nomi altisonanti presenti tra i partecipanti, ma anche per il teatro di questa prima prova, lo storico tracciato di Faenza che quest’anno, vedrà anche il ritorno del mondiale MXGP.
Il Team Diana MX, dopo il lunghissimo inverno , schiera i suoi due rappresentanti nella classe MX2 Fast: Matteo Giarrizzo #221 e Giuseppe Arangio Febbo #30, al suo esordio in sella alla quarto di litro.
Suddivisi in tre gruppi, visto l’alto numero di iscritti, al sabato i piloti affrontano le sessioni di prove ufficiali e cronometrate. Nel gruppo 2, Giarrizzo ottiene un 17° ed un 16° tempo e si qualifica nel gruppo B.
Purtroppo sulla sua prestazione, grava molto il dolore alla spalla lussata la settimana prima nel round iniziale del campionato regionale marchigiano sul tracciato di Cingoli. Per lui infatti, a causa del dolore, il weekend si conclude anticipatamente, decidendo di non correre la domenica. Arangio Febbo invece, interpreta subito bene le linee del tecnico tracciato romagnolo e dopo un 13° tempo nelle ufficiali, si migliora nelle cronometrate e chiude 10°. L’ottimo risultato gli consente di accedere al gruppo A.
In gara 1, l’avvio di manche di Giuseppe è molto buono. Il siciliano azzecca una buona partenza e si stabilisce subito nel gruppo di testa, occupando la 7a posizione. Con il trascorrere dei minuti però, Giuseppe accusa un po’ di stanchezza e non riesce a tenere il ritmo dei primi. Sotto la bandiera a scacchi, conclude 22°.
In gara 2 la partenza di Giuseppe è la fotocopia di quella di gara 1, con il siciliano che centra subito la ‘top 10’. A differenza della prima frazione però, questa volta Giuseppe guida in scioltezza e tiene agevolmente la posizione. Al termine dei tredici giri di gara, Arangio Febbo conquista un buon 12° posto dimostrando di avere le doti per stare nel gruppo dei piloti più veloci. In classifica assoluta, il pilota del Team Diana MX si classifica 17° della MX2 Fast.
Il prossimo round del Campionato Italiano MX Prestige è in calendario per il weekend del 29 e 30 Agosto sul tracciato umbro di Castiglione del Lago (PG). Con un mese e mezzo di tempo, speriamo che il team pugliese possa recuperare al 100% anche Matteo Giarrizzo e portare in pista entrambi i piloti al massimo del loro potenziale.
Giuseppe Arangio Febbo #30: “Il weekend di Faenza tutto sommato è andato bene. Sono un po’ in ritardo con la preparazione a causa dello stop che c’è stato ed infatti in gara 1 nonostante una buonissima partenza, pian piano sono calato fisicamente e ho dovuto cedere numerose posizioni. Volevo evitare di farmi male perciò ho preferito rallentare. In gara 2 invece mi sono sentito molto meglio fisicamente ed ho gestito meglio la manche senza forzare troppo per evitare l’indurimento degli avambracci. Sapevamo con il team che ancora non ero pronto per reggere una manche intera e sinceramente non mi aspettavo questo risultato, perciò sono contento per come è andata.”
Luca Pedica (Riders Coach): “Purtroppo Giarrizzo non è riuscito a fare la gara a causa della lussazione alla spalla subita la scorsa settimana a Cingoli. Ha provato a scendere in pista al sabato ma il dolore era troppo forte e abbiamo preferito non farlo correre. Arangio Febbo invece ha disputato un buon weekend, centrando la qualifica nel gruppo A della MX2 Fast e mettendo a segno due ottime partenze. Purtroppo con la condizione fisica non al top a causa dello stop nazionale, nella seconda metà di gara ha calato il ritmo. Tutto sommato la sua prestazione è da considerarsi positiva con una buona velocità, buone partenze e tanta grinta. Siamo sulla strada giusta, dobbiamo lavorare sulla resistenza in quest’altro mese e mezzo che ci separa dal secondo round.”
Paolo Pignataro (Team Manager): “Giarrizzo ha provato a fare l’impossibile ma con una spalla lussata sapevamo che non avrebbe terminato il weekend e viste le condizioni del terreno, è stato anche meglio che non sia sceso in pista la domenica. Arangio Febbo, al suo debutto nella classe MX2, si è comportato bene. Peccato per la mancanza di resistenza dovuta alla poca preparazione. Ora l’obiettivo e migliorarci in vista delle prossime prove e speriamo che Giarrizzo torni presto in sella.”
Foto e Notizie: Testo by Max Serafino Diana MX Team

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here