Caserta-Lilliput Settimo 3 a 1 Serie A2 Femminile, la stagione si conclude con un 12esimo posto

VolleyballL’ultima gara stagionale vede la Lilliput Settimo far visita alla Kioto Caserta, formazione ancora in lotta per la qualificazione ai play off. Presentatasi in Campania senza la schiacciatrice Laura Baggi e con i cambi ridotti all’osso, il sestetto piemontese prova a impensierire la favorita compagine di casa e per tre frazioni di gioco ci riesce eccome, mancando l’acuto nel parziale inaugurale e mettendo in seria difficoltà le rivali nel terzo parziale. Alla distanza, però, le maggiori motivazioni e una Sonja Percan da piano superiore fanno la differenza e Caserta va a conquistare l’intera posta in palio.
In avvio di gara la Lilliput gioca senza alcun timore reverenziale su un campo difficile. Grazie ai punti in prima linea di Yasmina Akrari ed Erica Giacomel Settimo parte bene e più volte si trova a condurre di un break. Caserta è brava a mantenere la calma e a non permettere alle piemontesi di scappare via. Dopo il timeout discrezionale (12-11), le biancoblu ospiti si fanno più intraprendenti grazie alle difese di Francesca Parlangeli e alle schiacciate di capitan Federica Biganzoli (15-18), tuttavia la compagine campana riacciuffa la parità a quota 20. L’ingresso in prima linea della giovanissima Marina Lubian per Veronica Minati non spezza l’equilibrio e si arriva così a un finale di set in volata, vinto dalla Kioto Caserta con il minimo scarto (25-23) dopo che la Lilliput non riesce a capitalizzare 3 attacchi per portare la frazione ai vantaggi.
Inizio di secondo parziale tutto in salita per il sestetto allenato da Cristiano Giribuola, che subisce il contraccolpo psicologico per l’occasione non sfruttata nel set precedente e fatica a rientrare nel match (6-2). Il tecnico ospite manda dentro prima Lubian al centro e poi Rachele Morello in cabina di regia al posto della titolare Silvia Bazzarone, ma è sempre Caserta a dettare legge sottorete. Sotto 16-10, il turno in battuta di Minati riporta a contatto Settimo (16-15), squadra che lotta con le sue armi a disposizione per provare a conquistare la frazione. La generosità, però, non basta ed è la formazione casertana ad allungare il passo nel finale della frazione, piazzando lo sprint vincente: 25-20.
La Lilliput vuole onorare il campionato fino all’ultimo pallone e nel terzo parziale Biganzoli e compagne mettono in campo tutto quello che hanno, sfoggiando grinta e spirito di rivalsa. Caserta, forte del doppio vantaggio nel conto dei set, allenta la concentrazione e presta il fianco alle giocate delle piemontesi. L’equilibrio in campo regna fino al 13-13, poi è Settimo a portarsi avanti e a non farsi più riprendere dalle avversarie. L’allenatore di casa prova con alcune mosse a ribaltare l’andamento della frazione, ma la Lilliput mette tra sé e il sestetto campano un cospicuo margine di vantaggio, culminato con il 18-25 finale.
La Kioto Caserta ha maggiori motivazioni dovendo ancora conquistare il pass per i play off promozione e nella quarta frazione si affida all’opposto Percan, indiscutibilmente la migliore in campo, per raggiungere quest’importante traguardo. La Lilliput, dal suo canto, ha un buono spunto iniziale (4-6), ma con il passare dei punti perde la scia delle campane e non ha più la forza per riportarsi sotto. Sul 19-14 il coach ospite mette al servizio Roberta Bruno, che fa così il suo ingresso in partita, e in pratica è l’ultimo spunto degno di nota di un set vinto con ampio margine da Caserta per 25-17.
KIOTO CASERTA-LILLIPUT SETTIMO 3-1 (25-23; 25-20; 18-25; 25-17)
Kioto: De Lellis 1, Percan 25, Facchinetti 10, Casillo 4, Harelik 15, Lotti 10; Porzio (L); Torchia, Gabbiadini 1, Paioletti. N.e. Barone (2L), Galazzo, Aquino, Modestino. All. Gagliardi, 2° Russo.
Lilliput: Bazzarone 3, Minati 12, Akrari 10, Midriano 6, Biganzoli 19, Giacomel 16; Parlangeli (L); Morello 1, Lubian 1, Bruno. All. Giribuola 2° Dibisceglia.
Arbitri: De Sensi e Moratti.
Note: durata set 26’, 23’, 23’, 24’; totale 1h36’. Ace: Kioto 3; Lilliput 6. Battute sbagliate: Kioto 10; Lilliput 10. Muri: Kioto 6; Lilliput 10. Ricezione: Kioto 55% (prf 38%); Lilliput 60% (prf 45%). Attacco: Kioto 45%; Lilliput 38%. Errori: Kioto 20; Lilliput 27.
Foto e Notizie: Ufficio Stampa Lilliput Settimo
Foto interna: wikipedia.org