Collegno Basket, l’entusiasmo dell’inizio di stagione

Sabato prossimo (8 ottobre, ore 21.00), infatti, si alzerà al Pala Collegno il sipario sul campionato di Serie C Gold

u13-elite-grossoE’ iniziata con i migliori presupposti la stagione sportiva del Collegno Basket. La novità principale di questa annata è senz’altro rappresentata dal ritorno di una prima squadra, all’interno di una realtà nella quale si respira basket di alto livello da decenni. Sabato prossimo (8 ottobre, ore 21.00), infatti, si alzerà al Pala Collegno il sipario sul campionato di Serie C Gold per i ‘leoni’ guidati da coach Beppe Carbone, che affronteranno subito in un derby la 5 Pari Torino. Si tratterà di una sfida tra squadre neopromosse, dal momento che tanto la formazione ospite quanto il Torino Basket, oggi fuso e trasferito a Collegno, l’anno scorso hanno guadagnato sul campo l’accesso dalla C Silver alla categoria superiore. A tal proposito, è interessante ricordare come sia ancora attiva la campagna abbonamenti, con la società che ha deciso di proporre al pubblico un prezzo estremamente abbordabile (15 euro per 13 partite). Questo esordio, tuttavia, va considerato a tutti gli effetti solo come la ciliegina sulla torta, la punta dell’iceberg di un movimento efficiente e ben più radicato.
“La nostra è una società che basa il proprio lavoro sull’attività giovanile e, ancor più, su quella del minibasket – spiega Daniele Grosso, responsabile del settore giovanile collegnese – che sta crescendo con velocità e costanza nel corso degli anni. Basti pensare che quando sono arrivato, nel 2013, avevamo 3 squadre, mentre adesso ne schieriamo 8”. Che le parole del giovane allenatore rispondano al vero lo dicono i numeri, ma anche i fatti e le prospettive. Con un presupposto tecnico importante (dalla scorsa stagione si è tornati a respirare l’aria dei campionati “d’Eccellenza” e per diverse annate sono stati formati due gruppi), Il Collegno Basket sta mantenendo intatta la volontà di allargare i propri orizzonti.
“Il fatto che alcuni dei nostri giovani siano stati aggregati alla prima squadra è un motivo di grande orgoglio – prosegue lo stesso Grosso – ma quest’anno proveremo a fare ancora meglio. Abbiamo introdotto nello staff due figure importanti: la prima è Frank Visconti, che da Direttore Sportivo svolgerà un ruolo chiave nelle nostre dinamiche; la seconda è un preparatore atletico dedicato proprio al vivaio, Stefano Mancini, che ci consentirà di lavorare in maniera più efficace con tutti i gruppi”.
Insomma, la palla a due di sabato prossimo rappresenterà non solo l’inizio del campionato di C Gold, ma anche una bella vetrina per un ambiente che ha già riscaldato i motori, su tutti i fronti. Puntando certamente al successo, ma non a tutti i costi: “Sarebbe sbagliato vivere la vittoria come un’ossessione – conclude Grosso – Ciò che ci interessa è educare, divertirci e ottenere dei miglioramenti, a prescindere dal livello dei singoli atleti”. I risultati sportivi si guarderanno alla fine, quindi, ma quella del Collegno Basket sarà di certo una stagione lunga ed appassionante. Non ci resta che prepararci a viverla fino in fondo.

Gianluca Tartamella (Ufficio Stampa Collegno Basket)