Coppa del Mondo di Sci 2020, Serena Viviani debutta negli slalom di Levi

Serena Viviani debutta in Coppa del Mondo, nei due Slalom di Levi di sabato 21 e domenica 22 novembre (con le prime manche alle 10,15 e le seconde alle 13,15) e la mente per la ventunenne genovese

Serena Viviani debutta in Coppa del Mondo, nei due Slalom di Levi di sabato 21 e domenica 22 novembre (con le prime manche alle 10,15 e le seconde alle 13,15) e la mente per la ventunenne genovese (e tifosa genoana) cresciuta agonisticamente nel Comitato FISI Alpi Occidentali torna a tre anni e mezzo fa, al febbraio 2017 a Sarentino, quando le saltò un ginocchio, costringendola ad una lunga riabilitazione davanti. Ma lei non si è persa d’animo e ha trovato al suo fianco le persone giuste per sostenerla.
“Sicuramente, – dice Serena – Sergio Sanmartino è stata ed è tutt’ora una delle figure più importanti per me, un po’ come un secondo padre ormai, lui ci ha creduto sin dall’inizio e soprattutto ci ha creduto dopo l’infortunio… nel famoso momento del bisogno quando tutti scappano”.
E poi i tecnici della squadra regionale AOC: “Alberto Platinetti è un’altra figura molto importante per me insieme ad Alessandro Roberto e a Marco Gullino. Hanno contribuito parecchio alla mia ripresa effettiva delle gare e al mio ingresso in squadra nazionale, dove l’anno scorso ero seguita da Angelo Weiss, grande tecnico e grande persona, e quest’anno da Damiano Scolari e Cesare Prati con i quali ho iniziato un gran bel percorso sciistico”. Nella stagione 2019-2020 Serena ha rotto il ghiaccio con un diciannovesimo posto in Coppa Europa a Zell am See e quella doveva essere anche la sua dimensione attuale. Nell’ambito Comitato Alpi Occidentali l’atleta genovese ha sciato per diversi club, dal Mondolè Ski Team fino al Valchisone Camillo Passet passando per il Sestriere, il Bardonecchia e il Pragelato, mentre oggi veste i colori delle Fiamme Oro Moena. Nella stagione appena iniziata tutte le opportunità sono da cogliere: “Sicuramente debuttare in Coppa del Mondo sarà un’esperienza bellissima e anche un’enorme opportunità per me. Sono molto serena: cercherò di dare il meglio e soprattutto di godermela, perché sono prove che segnano positivamente. L’infortunio non mi ha aiutata in termini temporali con la mia crescita di atleta. C’è da dire però che grazie a quello ho capito che per me c’era solo una strada ed era quella di sciatrice. Ho attraversato periodi bui che mi hanno resa più consapevole di quello che avevo. Niente va mai dato per scontato”. Serena ha ben chiare le sue dimensioni e quello che chiede da questa stagione: “Sicuramente quest’anno l’obiettivo principale sarà la Coppa Europa, per cercare continuità nei risultati, in modo tale da guadagnarmi un posto fisso nelle prime 30. Per quanto riguarda le due gare di Levi, l’obiettivo è divertirsi e sciare al 100% delle mie potenzialità. Il resto si vedrà”.

Nelle foto in allegato: un’immagine di repertorio di Serena Viviani
Foto e Notizie: Ufficio Stampa FISI AOC

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here