Coppa del Mondo Super-G Crans Montana 2021, Brignone terza e Marsaglia quarta

Peccato per Francesca Marsaglia perché l’alpina di Cesana è arrivata quarta a soli 4/100 dalla compagna di squadra valdostana

Dopo le due vittorie di Sofia Goggia (Fiamme Gialle) nelle Discese di Crans Montana, nel Super-G che ha chiuso il fine settimana agonistico sulle nevi dal Canton Vallese ancora una volta l’Italia è salita sul podio e ha piazzato diverse atlete nelle posizioni che contano. La
gara ha confermato l’eccezionale stato di forma della ticinese Lara Gut-Behrami (Sporting Gottardo), prima in 1’,15”,63/100 e con distacchi consistenti sulle avversarie. L’austriaca Tamara Tippler (Sportverein Union Mautern – Steiermark) è giunta seconda a 93/100, mentre Federica Brignone (Carabinieri) ha accusato un gap di 1”,02/100 con una gara comunque regolare su alti livelli. Peccato per Francesca Marsaglia perché l’alpina di Cesana è arrivata quarta a soli 4/100 dalla compagna di squadra valdostana, producendo finalmente quel segnale positivo che le si chiedeva da tempo. Bene anche Marta Bassino (Centro Sportivo Esercito): la borgarina, su una neve che non ama, ha chiuso all’ottavo posto. Punti preziosi anche per Laura Pirovano (Fiamme Gialle) ventiduesima, mentre sono uscite tutte le altre italiane, a partire da Sofia Goggia, che era in lotta per il podio. Sofia ha sbagliato traiettoria nel salto finale e con lei anche Elena Curtoni (Centro Sportivo Esercito). Oltre a Goggia e Curtoni non hanno terminato la gara Nadia Delago (Fiamme Oro Moena) e Roberta Melesi Fiamme Oro Moena). “Sono contenta perché era un periodo in cui non avevo tanta fiducia. – ha commentato a fine gara Federica Brignone. Qui a Crans Montana avevo un buon feeling. Oggi con il mio numero non era facile interpretare correttamente il percorso, mentre Lara Gut è stata davvero molto, molto brava. Io avrei potuto fare meglio nella parte iniziale e in quella centrale. Non è facile scegliere il numero: io ho deciso di partire davanti perché pensavo che fosse meglio. Poi in realtà, il tracciato aveva passaggi molto difficili e molto tattici e quindi, se tornassi indietro, sceglierei almeno il nove. Sto trovando buone sensazioni in tutte le discipline e quello che cerco è di sciare come in allenamento in tutte le gare che andremo a fare”. Queste invece la parole di Francesca Marsaglia: “Era dall’inizio stagione che facevo parziali molto buoni ma non riuscivo a finalizzare. Avevo bisogno di questo tipo di gara per capire che sono sulla strada giusta. Devo anche ringraziare le mie compagne, perché con il livello che abbiamo ci tiriamo l’una con l’altra ogni giorno”. La classifica della Coppa del Mondo di Super-G vede Lara Gut in testa con 245 punti, davanti alla connazionale rossocrociata Corinne Suter con 169 punti e a Federica Brignone, che sale a 165. Al quarto posto c’è Marta Bassino con 162 punti. L’Italia femminile torna da Crans Montana con un bottino di due vittorie e due terzi posti e si prepara al Gigante a Plan de Corones-Kronplatz in programma martedì 26 gennaio.
La classifica del Super-G della Coppa del Mondo femminile disputato a Crans Montana
https://www.fis-ski.com/DB/general/results.html?sectorcode=AL&raceid=104373
Nelle immagini dell’agenzia Pentaphoto in allegato: le protagoniste del Super-G della Coppa del Mondo femminile disputato a Crans Montana
Notizie: Ufficio Stampa FISI AOC

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here