Coppa Italia Master A Bardonecchia, tutti i vincitori e i podi nelle due gare del Trofeo Colomion di Slalom

La stagione dei Master è cominciata sulle nevi di Bardonecchia con una tappa della Coppa Italia, il Trofeo Colomion, una doppia gara di Slalom organizzata sulla pista 23 Olimpica dall’Asd Colomion.

La stagione dei Master è cominciata sulle nevi di Bardonecchia con una tappa della Coppa Italia, il Trofeo Colomion, una doppia gara di Slalom organizzata sulla pista 23 Olimpica dall’Asd Colomion. Sul gradino più alto del podio della categoria Giovani-Seniores maschile
nella gara 1 è salito Nicolò Toja dello Sci Club Lancia, primo in 44”,89/100 e seguito dal compagno di scuderia Mattia Canobbio, staccato di 1”,04/100. Al terzo posto Filippo Floris dello Sci Club Bardonecchia. Tra i Master B ha vinto Stefano Roma, canavesano dello Sci Club Pila in 50”,85/100 seguito da Salvatore Conti (Master Team Pila) e da Achille Angelo Maggioni (Ski Racing Camp). Il valdostano Enrico Voyat del Master Team Pila ha vinto tra i Master C in 55”,93/100 precedendo per 1”,07/100 Guido Lami (Club de Ski Valtournenche) e per 1”,38/100 Giuseppe Sermisoni (Enjoyski). Quarto assoluto e primo dei piemontesi Patrizio Simili (Claviere). Doppietta dello Sci Club Lancia nella categoria Master D-Giovani-Seniores femminile: prima l’Aspirante Margherita Cecere in 46”,53/100, con 1”43/100 di vantaggio sulla neo Aspirante classe 2004 Maria Toja. Terza assoluta ma prima delle Master è Roberta Maria Persico del CUS Torino, davanti a Silvia Maria Vagnone (Claviere). Condizioni buone anche per la gara 2. Mattia Canobbio si è preso la rivincita nella categoria Giovani-Seniores, chiudendo in 48”,33/100 davanti a Filippo Floris e ad Edoardo Boca (Lancia). Doppietta invece per Stefano Roma tra i Master B, questa volta in 52”,95/100. Alle sue spalle Romeo Salvetti (Ski Racing Camp) e Luca Bonomo (Claviere). Tra i Master C imbattibile Enrico Voyat, che ha bissato la vittoria con il tempo di 56”,75/100. Secondo ad 1”,48/100 Guido Lami, terzo Giuseppe Sermisoni a 2”,16/100, con Carlo Guiffre (Bardonecchia) quinto. Margherita Cecere ha vinto anche la seconda gara femminile in 48”,83/100, con un vantaggio di 1”,42/100 su Maria Toja. Al terzo posto Greta Bado (Bardonecchia) e a seguire le Master Silvia Maria Vagnone e Roberta Maria Persico.
Notizie: Ufficio Stampa FISI AOC

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here