Coppa del Mondo: piemontesi fuori dalla zona punti

coppa-mondo-piemontesi-fuori-zona-punti
credits fotografico: Agenzia Pentaphoto

Weekend decisamente tormentato per la Coppa del Mondo di sci alpino in Nord America. Delle tre gare maschili in programma a Lake Louise ne è stata disputata solo una, la Discesa di sabato 27 novembre, che si è risolta con una doppietta austriaca: primo Matthias Mayer (Schiclub Gerlitzen – Kaernten) in 1’,47”,74/100 e alle sue spalle Vincent Kriechmayr (TVN Wels – Oberösterreich), staccato di 23/100. Sul podio anche lo svizzero Beat Feuz (Ski Club Schangnau) a 35/100.

Migliore degli azzurri, Dominik Paris (Carabinieri) ottavo e non perfettamente a suo agio sul tracciato canadese. In zona punti anche Christof Innerhofer (Fiamme Gialle) venticinquesimo. Trentaquattresimo posto per il cesanese Matteo Marsaglia (Centro Sportivo Esercito) e quarantatreesimo per Mattia Casse (Fiamme Oro).

Il Super-G maschile di domenica 28 novembre è stato annullato a causa del maltempo, così come il Gigante femminile di sabato 27 a Killington. Nella località in cui Marta Bassino ottenne un paio di anni fa la sua prima vittoria in Coppa del Mondo la gara tra le porte larghe era iniziata, ma è stata interrotta a causa del forte vento, quando nella prima manche erano scese solo nove atlete, tra cui una Bassino tutto sommato in forma, visto che era quarta provvisoria a 30/100 dalla francese Tessa Worley.

Poca fortuna per le sciatrici piemontesi anche nello Slalom disputato a Killington domenica 28. Assente Marta Bassino, la gara non ha sorriso a nessuna delle azzurre. L’unico piazzamento decoroso è stato quello di Federica Brignone (Carabinieri), ventiduesima in rimonta, dopo il ventottesimo posto della prima manche. Anita Gulli, ventitreenne torinese del Centro Sportivo Esercito ha chiuso la prima manche al 54° posto e quindi non è riuscita a qualificarsi per la seconda.

La gara si è risolta con il solito duello tra le due primedonne del Circo Bianco, la slovacca Petra Vlhova e la statunitense Mikaela Shiffrin. Ha vinto la portacolori dello Ski And Snowboard Club Vail, chiudendo le due manche con il tempo totale di 1’,38”,33/100, rimontando sull’atleta dello Ski Team Vhla e precedendola per ben 75/100, anche grazie ad un erroraccio della slovacca nella run decisiva. Terza ad 83/100 la svizzera Wendy Holdener (Ski Club Drusberg).

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here