Cus Torino Basket, troppi errori premiano Trecate

I gialloblu qualcosa in più lo mettono insieme, senza però trovare uno spunto così significativo da dare un’idea diversa ai previsti temi dell’incontro

Non ce n’è. Quest’anno il CUS proprio non riesce ad accoppiarsi con il Trecate: -27 all’andata alla Panetti, -21 al ritorno al PalaAgil. Dove comunque i gialloblu qualcosa in più lo mettono insieme, senza però trovare uno spunto così significativo da dare un’idea diversa ai previsti temi dell’incontro.
Qualche numero ad introdurre la cronaca: gli ospiti stanno davanti per 23 secondi tra il primo e il secondo minuto, tirano 1 su 13 da tre, 7 su 14 dalla lunetta e segnano appena 2 volte in contropiede (nessuna nel primo tempo)
Il quarto iniziale è il festival dei tiri sbagliati: il Trecate fa 4 su 11 da due, 0 su 5 da tre; il CUS 4 su 12, 0 su 3, a cui somma 1 su 6 ai liberi.
Mani piuttosto fredde nei primi 5 minuti. Allo 0-2 di Riviezzo il CUS fa seguire 4 minuti e mezzo segna segnature. Il Trecate coinvolge Negri ma non va oltre un mini-break: 6-2 al 4’.
Celada dà frizzantezza alla manovra dei gialloblu che, tra un errore e l’altro – tanti, da una parte e dall’altra, quelli dalla distanza ma anche a cronometro fermo –, trovano la parità da Sacco: 6-6 al 5’, con Russano e Peroni già costretti alla panchina dal secondo personale (stessa sorte poco dopo per Di Matteo).
Per 4 minuti i cussini, nonostante i mille tentativi di alzare il ritmo, producono ‘ferri’ in serie e un solo libero; i ticinesi prima li imitano, poi negli ultimi 90 secondi allungano, manco a dirlo, con Negri: 14-7.
La girandola dei cambi non serve a scuotere i gialloblu e coach Porcella a 40 secondi dalla prima sirena opta per il time-out: al ritorno in campo Stola rimedia da sotto ad un suo errore, quindi in pressione recupera per Murri ma il canestro sembra stregato.
E il sortilegio si prolunga ai primi 2 minuti del secondo periodo, in cui il CUS confeziona 3 perse e 3 conclusioni sbagliate.
Sul fronte opposto Tannoia Appendini e Peroni colgono l’occasione al volo. Stola ferma l’emorragia a 9-0 (23-9 l’esito dell’accelerazione trecatese), ma la salita è ora ripidissima. Dopo il 25-11 di Peroni, al 14’ Porcella è costretto a chiedere un altro time-out. Che rialza un po’ il morale dei cussini: il Trecate tocca il +15 Romano, poi Riviezzo e Russano, dalla lunetta dopo una ‘rubata’ con conseguente antisportivo di Bernardi, rimettono il CUS a -11: 30-19 a tre e mezzo dalla pausa lunga.
Per ben 4 volte i gialloblu hanno la palla per riportarsi in cifra singola: tutte sprecate. Gol sbagliato, gol subito, con Negri Peroni e Tannoia in evidenza, i padroni di casa sono spietati e per due volte scrivono +15 nell’ultimo minuto e mezzo del tempo.
Il -14 cussino dell’intervallo scandagliato nei dettagli dice: 9 su 26 da due, 0 su 5 da tre, 4 su 9 ai liberi, 11 perse (da cui nascono 14 punti avversari).
Alla ripresa Tannoia segna subito il +17. Poi il Trecate si rilassa un po’, il CUS si fionda nel varco e per qualche secondo sembra dare l’impressione di una svolta: il 39-28 è di Sacco.
Però i torinesi non si danno continuità e senza accorgersene sono di nuovo a -17 dopo una coppia di triple di Peroni, ispirato in entrambe le occasioni da Negri: 47-30 al 25’.
Messo alle strette, il CUS prosegue nella sua lunga sequela di errori tecnici, tutti regolarmente puniti: 52-34 al 28’. Sull’ennesima persa, Peroni mette dentro il 56-36 del 29’.
Emblematica della serata gialloblu l’ultima azione del quarto: canestro con 3 secondo da giocare, rimessa veloce su Tannoia che da metà campo realizza: il -23 è una doccia freddissima e per nulla salutare.
Nel quarto periodo da segnalare un tecnico per proteste a Murri e un distacco che sale e scende tra i 18 e i 23 punti.
BASKET CLUB TRECATE-CUS TORINO 75-54
Parziali: 14-9, 36-22, 59-36
TRECATE: Negri 15, Appendini 5, Amodio, Bernardi 2, Biondi, Tannoia 19, Bottacin 4, M. Romano 11, Pollione, Nicolini, Di Carlo, Peroni 19. All. Gambaro.
CUS TORINO: Murri 3, Tibs 4, Russano 9, Sacco 6, Di Matteo 2, Rviezzo 10, Campanelli 6, Celada 2, Stola 8, Catozzi 4, Ronco, Bifulco n.e. All. Porcella.
Notizie: Ufficio Stampa Cus Torino
Foto: wikipedia.org

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here