CUS Torino Hockey, vince la femminile, ancora ko i ragazzi. Bene le giovanili

Ormai in casa Cus Torino non ci si può più nascondere. Dopo il netto 7-1 dell'esordio contro il Valchisone, le biancoblu replicano anche contro il Rainbow, vincendo addirittura 10-0, e si candidano ad un ruolo da protagoniste nel campionato di A2 femminile

A2-F: CUS SCHIACCIASASSI, DOPPIA MANITA AL RAINBOW
Ormai in casa Cus Torino non ci si può più nascondere. Dopo il netto 7-1 dell’esordio contro il Valchisone, le biancoblu replicano anche contro il Rainbow, vincendo addirittura 10-0, e si candidano ad un ruolo da protagoniste nel campionato di A2 femminile. I progressi degli ultimi anni appaiono ormai evidenti e la voglia di tornare nell’olimpo dell’hockey femminile italiano è grande anche se la strada da percorrere ancora lunga e piena di insidie e ostacoli.
La bravura delle torinesi oggi è stata quella di risolvere la pratica in soli 4 minuti. Tanto ci è voluto al Cus Torino per volare sul 3-0 grazie ai gol di Sofia Basso, Lyudmyla Vyhanyaylo e Chiara Di Bella e mettere in archivio il match da grande squadra. Poi gestione, tante rotazioni che hanno permesso alle più esperte di rifiatare spesso e alle giovani di avere maggior minutaggio ed acquisire esperienza. Catalina Costa firma la doppietta che porta il Cus sul 5-0 all’intervallo lungo e dopo la pausa arrivano la doppietta di Monica Coggiola, e ancora i gol Sofia Basso e Giorgia Chiariello, con la rete sul suono della sirena di Silvia Caffaratti che firma il definitivo 10-0 finale.
Prossimo appuntamento per le ragazze di Andrea Lagori, domenica prossima fuori casa contro l’Hc Genova, fanalino di coda del girone.
A2-M: HCU ANCORA AD UN PASSO DAI PRIMI PUNTI
Finisce con una vittoria per il Valverde la sfida di campionato per l’HCU. Terza sconfitta di fila che lascia la squadra gialloblu ancora a zero punti e indietro in classifica. Una prestazione che vede però i torinesi consapevoli di poter fare meglio, e che lascia parecchio l’amaro in bocca. Inizia bene il match con un gioco propositivo e concreto da parte dei ragazzi di Durigan che vanno in vantaggio con Daniel Brasoveanu, bravo a sfruttare
la sua rapidità con un tap-in su una palla che sembrava persa. Il primo tempo vede i padroni di casa che riescono a gestire meglio la partita, portandosi avanti spesso e volentieri e creando pericoli nell’area avversaria. Sono però numerosi gli errori di finalizzazione che non permettono all’HCU di raddoppiare; da ricordare il contropiede tra Lagori e Schiavi, non conclusasi con gol per poco, e l’ennesimo tap-in, questa volta non andato a segno, da parte di Brasoveanu. Il secondo tempo vede invece un Valverde più spavaldo e agguerrito, che mette sotto assedio la porta del Rass. Dopo una lunga serie di corti tirati ma non segnati arriva il gol del pareggio: su una respinta da corner corto, l’attaccante siciliano si impossessa della pallina e trafigge il portiere torinese con un tiro diretto sul primo palo. I padroni di casa sono più in difficoltà rispetto alla prima frazione di gioco e fanno fatica a costruire delle azioni pericolose e non riescono bene ad impostare dal basso. E’ proprio da un passaggio sbagliato del centrocampo dell’HCU che nasce la ripartenza che porta al gol del 2-1 avversario. I padroni di casa non riescono poi a concretizzare le azioni finali vedendo sfumare per l’ennesima volta la vittoria e i primi punti per un solo gol di distanza. Prossima partita in casa della Lazio, a Roma, sabato 17 aprile, con ancora più motivazione a cercare il risultato e la prima vittoria stagionale in campionato.
GIOVANILI: VITTORIE IMPORTANTI NEL MASCHILE E FEMMINILE
Successi importanti anche a livello giovanile per Cus Torino e HCU Rassemblement Torino. Dopo la matematica qualificazione alle finali scudetto Under 21 femminile, la compagine torinese mette una seria ipoteca anche su quella della maschile nella stessa categoria. Il doppio successo sul Valchisone (3-2 all’andata e 4-3 nel match di ritorno) permette ai gialloblu di potersi accontentare di un solo punto nella sfida di andata e ritorno contro l’Hc Bra, già sconfitto nettamente dai valligiani.
In campo femminile è invece iniziato questo weekend il campionato Under 16 e le cussine inseguono un’altra fase finale che avrebbe un significato storico. Obiettivo difficile ma non impossibile, con la Lorenzoni Bra che parte con i favori del pronostico. Intanto il Cus nella prima giornata vinto le due gare in programma, travolgendo il Valchisone 13-0 e battendo anche la Moncalvese 7-3. Sabato il secondo concentramento a Torino e la settimana successiva a Moncalvo l’epilogo.
Foto e Notizie: Ufficio Stampa CUS Torino Hockey