Cus Torino Hockey, vince l’A2 maschile, pareggia la femminile, finali scudetto per le due Under 16

Dopo tante, troppe sconfitte, arriva finalmente la prima vittoria stagionale nel campionato di Serie A2 maschile per i ragazzi di Durigan

SERIA A2-M: FINALMENTE HCU!!!
Dopo tante, troppe sconfitte, arriva finalmente la prima vittoria stagionale nel campionato di Serie A2 maschile per i ragazzi di Durigan: a Monfalcone contro il Fincntieri, finisce 3-1 per i torinesi, che vendicano così la sconfitta dell’andata e conquistano i primi punti stagionali.
La partita inizia molto bene per gli ospiti, propositivi e ordinati in campo. Il giro palla gialloblu è molto pulito e fluido e permette all’HCU di arrivare spesso in zona gol, senza però mai riuscire nella finalizzazione. Ma è sul finire del primo tempo che si sblocca il risulato: grande azione di Lorenz Groenig che prima recupera palla e poi mette un cross in area dalla destra, deviato da Brasovenau per Matteo Schiavi che insacca di potenza e rabbia firmando il vantaggio piemontese.
Il secondo tempo vede però il Fincantieri uscire dal proprio bunker e arrivare più spesso al tiro, mettendo in difficoltà e non poco la retroguarda torinese, che regge l’urto fino alla fine del terzo quarto quando i friulani segnano il pareggio su corto.
Ma è qui che esce lo spirito di battaglia della squadra ospite che, invece di cadere, si compatta e arriva a reagire verso la metà dell’ultimo quarto grazie ad un gol su corto di Giuliano Medici e ad un rigore conquistato da Alfieri e realizzato da Daniel Brasoveanu che porta il risultato sul definitivo 3-1.
E’ un risultato importantissimo che dà fiducia e morale ai ragazzi, ma l’HCU è ancora ultimo in classifica e la strada verso la salvezza è ancora molto lunga. Si spera che questo sia solo un punto di partenza.
Prossimo weekend di fuoco e decisivo nella lotta per evitare i play-out. I torinesi ospiteranno infatti sabato Potenza Picena e domenica l’Olimpia Torre Santa Susanna. Un doppio successo rilancerebbe le speranze gialloblu che, in caso contrario, dovrebbero iniziare a concentrarsi sugli spareggi salvezza in programma il primo weekend di giugno.
A2-F: PRIMO MEZZO STOP PER IL CUS FEMMINILE
Dopo tre vittorie consecutive, il Cus Torino deve accontentarsi di un pareggio 1-1 nel big match d’andata del girone contro la Moncalvese. Le biancoblu dominano il match dal punto di vista del gioco concedendo pochissimo alle aleramiche, brave e ciniche nello sfruttare l’unica vera occasione avuta.
Si rivedono in campo capitan Sara Agrò, Sabrina Raimo e Victoria Dubois, ancora non al meglio fisicamente dopo lo stop per Covid. Resta ancora ai box Sara Sorial, con coach Andrea Lagori che deve rinunciare anche alle sorelle Noemi e Chiara Di Bella e Maria Chiara Mulas.
In avvio di gara le universitarie patiscono qualche timore di troppo ma dopo cinque minuti prendono possesso del campo e iniziano l’assedio alla porta della Moncalvese. Nel secondo quarto arriva il vantaggio firmato su corto da Sara Agrò ma le cussine sciupano tante possibilità per rendere il risultato più rotondo.
E così, ad inizio ripresa la beffa. Pallina rubata dalle ospiti sulle 22 difensive cussine e pareggio. Il risultato non cambia più nonostante il Cus ci provi fino alla fine senza riuscire a centrare la porta delle astigiane.
Nonostante il pareggio, resta la consapevolezza di una partita dominata dal punto di vista del gioco nonostante una formazione rimaneggiata e la certezza che la strada intrapresa sia quella giusta.
GIOV-M: UNDER 16 ALLE FINALI SCUDETTO, UNDER E UNDER 18 CI PROVANO
La notizia del weekend in casa HCU è sicuramente la matematica qualificazione dell’Under 16 maschile alle finali scudetto. Un risultato che in casa torinese ci si poteva auspicare alla vigilia del campionato sapendo però che per raggiungere questo traguardo sarebbero serviti impegno e dedizione. E i ragazzi di Lyudmyla Vyhanyaylo hanno lavorato in questo senso da settembre, sempre presenti e concentrati durante gli allenamenti e pronti ogni volta che venivamento chiamati in causa.
Così, dopo il concentramento d’andata che aveva messo gli universitari in pole position per la conquista del posto nelle finali scudetto, la conferma è arrivata con le gare di ritorno, in cui i gialloblu hanno prima superato l’Hc BRa con un netto 7-2 e poi hanno resistito ai tentativi da parte del Valchisone di ribaltare il risultato dell’andata. I valligiani hanno sempre provato a condurre dal punto di vista del punteggio ma i ragazzi dell’HCU hanno ribattuto colpo su colpo, pareggiando ogni vantaggio verdearancio fino al 4-4 finale che ha sancito definitivamente la qualificazione torinese.
Ed ora tocca all’Under 18 provare a raggiungere Under 21 e Under 16. I gialloblu hanno dominato la partita contro il CusCube Brescia vincendo 8-1 fuori casa (pokerissimo di Benedetto Benzi, doppietta di Christian Di Nuzzo e gol di Arturo Vozza) e sabato saranno impegnati nel match di ritorno contro il Bonomi. Certa ormai la qualificazione agli spareggi d’area, i gialloblu si giocheranno tutto il 30 maggio per provare a centrare anche qui un posto tra le migliori d’Italia nella categoria.
Sabato si è chiuso il campionato Under 14 per l’HCU Rassemblement che ha terminato con due sconfitte contro Moncalvese e Hc Bra ma con una formazione molto giovane, rinnovata in molti elementi rispetto al girone d’andata. Un risultato di poco conto per quanto riguarda il risultato ma che serve a far fare esperienza ai tanti ragazzini di talento che stanno crescendo con la maglia gialloblu addosso.
L’esperienza del giorno precedente in Under 14 si fa notare la domenica nel campionato Under 12. I mini-gialloblu, guidati in panchina da Matteo Schiavi e Gigi Ollino, conquistano prima il successo per 5-0 contro la Moncalvese e poi superano con un netto 11-2 il Valchisone. Decisivi ai fini dell’eventuale qualificazione alle finali scudetto, saranno gli ultimi due concentramenti in programma il 9 e il 16 maggio e le sfide contro l’Inder Singh.
GIOV-F: ANCHE L’UNDER 16 ALLE FINALI SCUDETTO, NON CE LA FA L’UNDER 14
Le ragazze dell’Under 16 raggiungono le più grandi dell’Under 21 alle finali scudetto e attendono anche l’Under 18 per completare un trittico vincente che possa ambire a portare il primo tricolore ufficiale della storia del Cus Torino femminile su prato.
Le ragazze di Lyudmyla Vyhanyaylo, forti dei successi maturati nelle gare d’andata, avevano bisogno di un punto in due partite nell’ultimo concentramento.
Ottenuto a fatica il successo contro la Moncalvese 3-2 (doppietta di Giorgia Chiariello e gol di Adriana Gheliuc), la partita contro la Lorenzoni non ha più importanza per la classifica e così, dopo l’iniziale 2-0 firmato Giulia Bosco e Giorgia Chiariello, coach Vyhanyaylo toglie dal campo le più esperte dando spazio di fatto all’Under 14 che il giorno successivo si sarebbe giocata il tutto per tutto per provare a centrare lo stesso obiettivo. Così alla fine vincono le braidesi 7-3 (in gol per il Cus anche Alessia Giuliana) ma a festeggiare è ancora una volta il Cus.
Non riesce invece l’impresa all’Under 14 che, nel concentramento finale, aveva bisogno di un successo contro la Moncalvese per poi poter anche cedere con due gol di scarto contro la Lorenzoni. Le biancoblu invece reggono solo il primo tempo contro le aleramiche, che chiudono comunque in vantaggio 3-2, per poi crollare nella ripresa: 7-2.
Inutile a questo punto la sfida finale contro la Lorenzoni che si impone 8-5. Anche in questo caso le cussine cedono nel finale dopo un testa a testa portato avanti fino al 5-5.
Foto e Notizie: Ufficio Stampa Cus Torino Hockey

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here