Cus Torino Rugby, ottimi segnali dai ritiri delle squadre

Dopo essersi riunito in conferenza dieci giorni fa, il Consiglio Federale FIR, facendo seguito all’approvazione del protocollo per la ripresa dell’attività agonistica nazionale, ha ufficializzato le formule e le date di inizio del Peroni TOP 10, della serie A Maschile e Femminile, della serie B, della serie C e dell’Under 18

Dopo essersi riunito in conferenza dieci giorni fa, il Consiglio Federale FIR, facendo seguito all’approvazione del protocollo per la ripresa dell’attività agonistica nazionale, ha ufficializzato le formule e le date di inizio del Peroni TOP 10, della serie A Maschile e Femminile, della serie B, della serie C e dell’Under 18.
I ragazzi di coach Lucas D’Angelo apriranno la nuova stagione di serie A l’8 novembre. Tre settimane prima, invece, scenderà in campo la Femminile (sempre di serie A) di coach Pietro Salino, chiamata al primo appuntamento ufficiale in data 18 ottobre.
C’è ancora tempo, dunque, prima di vedere le Prime Squadre dell’Itinera CUS Ad Maiora Rugby 1951 in azione in gare ufficiali, ma i due tecnici, coadiuvati dai loro staff, stanno continuando a lavorare duro e i due ritiri pre stagionali sono stati un’ulteriore prova. La Maschile si è riunita a Paesana per il secondo anno consecutivo, mentre la Femminile ha svolto il suo ritiro a Donato, nel Biellese sulla Serra.
“Il ritiro è una situazione che cerchiamo di organizzare tutti gli anni – esordisce coach D’Angelo – e anche quest’anno ci siamo riusciti, con tutte le precauzioni del caso. I nostri obiettivi per questo ritiro erano quelli di mettere i giocatori in situazioni non di comfort, facendoli allenare più volte al giorno e facendoli dormire fuori casa, ma allo stesso tempo abbiamo cercato di farli socializzare in maniera costruttiva. Il bilancio è stato più che positivo, gli obiettivi sono stati raggiunti alla grande e i risultati si sono visti soprattutto l’ultimo giorno quando abbiamo mantenuto lo stesso programma di allenamento, pur cambiando campo, e abbiamo giocato una partita ad altissima intensità con tutti i nostri effettivi, divisi in due squadre. I ragazzi hanno risposto alla grande. Siamo molto soddisfatti, inoltre, del comportamento esemplare che hanno avuto tutti i giocatori, a dimostrazione di quanto per l’ambiente CUS sia importante anche e soprattutto l’educazione dei propri atleti. Per concludere posso dire che sotto l’aspetto tecnico abbiamo lavorato tanto come squadra, quanto a intensità e volume, e sotto il piano umano sono stati tre giorni davvero piacevoli che sono serviti per amalgamare ancora di più il nostro gruppo”.
Queste le parole soddisfatte di coach Pietro Salino dopo il ritiro di Donato: “Il ritiro si è svolto presso l’impianto sportivo “Piero Grosso”, a Donato. È iniziato venerdì sera, con il trasferimento all’impianto e la prima sessione di allenamento. La giornata di sabato, più impegnativa dal punto di vista fisico, ha previsto due sessioni di allenamento al mattino con test fisici e lavoro sul reparto di mischia ordinata e attacco con i 3/4. Nel pomeriggio, dopo il pranzo in struttura e un po’ di riposo, le ragazze hanno effettuato un test match tra di loro con arbitraggio. Dopo la partita abbiamo riunito la squadra, stabilito le regole dentro lo spogliatoio ed eletto il capitano e il vice-capitano della stagione che saranno rispettivamente Monica Bruno e Sofia Romano. Gli obiettivi erano quelli di sviluppare il nostro sistema offensivo e di mettere sulle gambe una situazione reale di gioco grazie alla partita del pomeriggio e così è stato. La giornata di domenica è stata, invece, dedicata a un’attività extra rugby. Ci siamo recati presso il Parco Avventura “Fontainemore” dove, nonostante il temporale, le ragazze si sono cimentate in prove fisiche divertenti. Tutto lo staff è contento di come le ragazze si sono comportate, dal punto di vista dell’impegno, in ed extra campo. Personalmente sono fiero dell’atteggiamento della squadra e ho visto in questi giorni quello che rappresenterà la nostra stagione: una squadra unita, giovane, volenterosa e con tanta voglia di divertirsi e di crescere insieme”.
Andrea Colella

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here