Dedalus Omega Asti, bella vittoria contro Piossasco

La prossima partita della Dedalus sarà venerdì 13 marzo, alle ore 21.15. La Dedalus sarà ospitata dal Sagrantino al Palacollegno

L’avversaria solida e compatta, d’alta classifica, l’Alter Piossasco incontrata nella terz’ultima giornata cede contro la difesa astigiana e le triple di Castillo.
Asti prende subito palla e si cerca il tiro da tre. Eirale sbaglia, ma si conquista il rimbalzo, la palla arriva nelle mani di Glinac e la tripla entra. Passano tre minuti e Castillo realizza una seconda tripla bel lontano dalla linea dei tre punti; è poi la volta, nella seconda metà della frazione, delle triple di Eirale e di Allara, con la quale si raggiunge un vantaggio di 9 punti (17-8). Sembra un resoconto già letto: la Dedalus che cerca soprattutto il tiro dalla lunga distanza e spiega una difesa serrata. Dall’altra parte però non c’è una delle formazioni di bassa classifica incontrate nelle ultime giornate, bensì il Piossasco, attualmente terza in classifica, con 10 punti in più di noi. Una compagine giovane, quadrata e affiatata; ingredienti principali dei buoni risultati sono uno zoccolo duro di giocatori giovani che giocano assieme da molti anni, sempre sotto l’egida di coach Vidili.
La reazione del Piossasco non si fa attendere: nel secondo quarto coach Vidili spiega una difesa press a tutto campo, imponendo di fatto all’Omega di giocare al proprio ritmo. I padroni di casa faticano, la via del canestro si fa impraticabile e anche la difesa talvolta si lascia superare. Spesso, anzi, la difesa viene vanificata, troppo spesso: al 16’ Piossasco ha eroso tutto il vantaggio astigiano e si prepara pian piano a consolidare il proprio. Il quarto termina con la Dedalus sotto di otto lunghezze; termina una frazione “nera”, in cui Asti realizza quattro punti in tutto, contro i 19 realizzati dagli ospiti.
La pausa lunga consente alla Dedalus di reimpostare i propri schemi di attacco e di difesa. Piossasco continua a condurre il gioco e a imporre un ritmo alto, raggiungendo un vantaggio di 13 lunghezze con la tripla di D’Onofrio (27-40). La riscossa della Dedalus comincia in quel momento, o meglio inizia con le due triple consecutive di Castillo realizzate da lì a poco, attorno alla metà della frazione. Oltre alla ricompattata difesa, Asti ritrova anche punti, punti fondamentali per rodere il vantaggio degli ospiti. Negli ultimi minuti la Dedalus accelera e, proprio sul suono della sirena, con un tiro da sotto di Eirale trova il pareggio a quota 47.
Nell’ultima frazione è nuovamente Castillo, con due triple sempre “da casa sua” (come si dice in gergo) a far ritrovare il vantaggio agli astigiani, dopo aver neutralizzato più e più volte l’attacco degli ospiti: al 38’ il tabellone segna 55-49, quattro punti importanti. Piossasco prova a recuperare, il canestro di Pacifico porta gli ospiti a due sole lunghezze; gli arbitri assegnano anche un tiro libero per fallo, ma non entra: è il primo libero sbagliato per gli ospiti. Cappello penetra e riporta i padroni di casa a +4. Piossasco negli ultimi secondi si affida alla opaca prestazione ai liberi degli astigiani per riconquistare il possesso e tentare se non di vincere, almeno di disputare un supplementare: ci prova D’Onofrio, ma gli arbitri giudicano l’azione antisportiva: così Eirale va in lunetta, realizza i due liberi e Asti mantiene il possesso di palla. Mancano tre secondi, e la Dedalus può festeggiare.
“È stata una prova importante, che abbiamo superato brillantemente, costruendo come tante volte la nostra vittoria in difesa” commenta coach Maccario. “Abbiamo vinto contro una delle formazioni del girone che secondo me ha ottime probabilità di salire, sia per la sua compattezza, sia per la bravura del suo allenatore. Abbiamo vinto nonostante il “buco” del secondo quarto: nel terzo quarto siamo stati abili a non perderci d’animo, recuperando lo svantaggio accumulato e chiudendo in parità. In un certo senso abbiamo anche riscattato la bruttissima partita del girone d’andata: a Piossasco avevamo perso malissimo. Sono segnali importanti in vista dei playoff: oramai ci siamo dentro, e a questo punto ovviamente il nostro obbiettivo è raggiungere una buona posizione in classifica”.
La prossima partita della Dedalus sarà venerdì 13 marzo, alle ore 21.15. La Dedalus sarà ospitata dal Sagrantino al Palacollegno.
Dedalus Omega Asti – Alter Piossasco 59-53 (21-14; 25-33; 47-47).
Asti: Cotto 3, Cappello K 3, Allara 5, Gjorgjiev ne, Castillo 17, Eirale 18, Brando 3, Armignacco 3, Glinac 9, Moratti 1, Ghiberti ne. All. Maccario, Vice Doglione.
Piossasco: D’Onofrio 9 Battezzati 5, Santoriello 6, Pacifico 10, Brunetti, Errigo, Perino 6, Bombardi 4, Ghirardi 2, Zoppetto 2, Cassè 7, Tarsia K 2. All.: Vidili.
Foto e Notizie: Ufficio Stampa Dedalus Omega Asti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here