Dedalus Piemonte PlayAsti, nuova vittoria per le astigiane

È diventata grande la Dedalus Piemonte PlayAsti, sfoderando una prestazione maiuscola in un match determinante in chiave salvezza

È diventata grande la Dedalus Piemonte Playasti, sfoderando una prestazione maiuscola in un match determinante in chiave salvezza.
Facendo tesoro delle indicazione ricevute dalla partita d’andata, il piano partita ha previsto una particolare attenzione al fondamentale della battuta. Le ragazze di coach Bonola hanno servito bene con continuità nel primo set sulle due giocatrici faro delle torinesi, riducendone fortemente l’efficacia offensiva e producendo così il primo vantaggio.
Nel secondo parziale è regnato l’equilibrio anche a causa di un calo al servizio delle astigiane, che hanno sofferto ancora nelle fasi decisive di un momento di appannamento che ha riportato il match in parità. Nella frazione successiva, ancora equilibrata, le rigiocate delle bianco-blù sono risultate più efficaci unitamente al ritrovato servizio, tanto che il punto decisivo è stato proprio un ace, voluto attenendosi al piano partita e soprattutto sfatando simili situazioni di punto a punto che troppe volte durante la stagione non hanno arriso a Caretto e compagne.
Sull’onda dell’entusiasmo del vantaggio riconquistato, le ragazze di Bonola hanno mantenuto la pressione anche nel quarto set, quando le battute di Molino hanno mandato in confusione le avversarie che hanno lasciato punti commettendo anche errori di posizione . Il gap aperto non è stato più ricucibile dal San Mauro permettendo alle bianco-blù di incamerare tre punti preziosissimi che le mantengono fuori dalla zona play out. Il calendario delle due ultime giornate inoltre appare sulla carta favorevole alle astigiane con due incontri contro altrettante formazioni più arretrate in classifica. Si comincia con la sfida interna contro la già retrocessa Balabor Minimold, sabato 28 aprile al Palagerbi (ore 20,30).
Foto e Notizie: Ufficio Stampa Dedalus Piemonte Playasti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here