Edilnol Pallacanestro Biella, sconfitta contro Capo d’Orlando

Al PalaSikeliArchivi va in scena l’episodio iniziale dei quarti di finale playoff tra i siciliani e i ragazzi di coach Michele Carrea

Capo d’Orlando-Biella, il primo atto di una serie da vivere al meglio. Al PalaSikeliArchivi va in scena l’episodio iniziale dei quarti di finale playoff tra i siciliani e i ragazzi di coach Michele Carrea. I rossoblù devono fare a meno di Albano Chiarastella, a referto ma non utilizzabile per un problema fisico.
PRIMO QUARTO – Coach Carrea si affida al quintetto formato da Saccaggi, Harrell, Wheatle, Nwokoye e Sims per iniziare il match. Parte bene l’Edilnol che con Sims trova subito la via del canestro. I primi minuti di match vedono le due squadre in equilibrio. Harrell e Sims trovano subito continuità offensiva creando il primo vantaggio degno di nota sul 10-16, timeout per Sodini. Al rientro in campo i siciliani piazzano un 5-0 di parziale che li riporta a contatto, timeout per Carrea. Una schiacciata di Mobio regala il vantaggio alla Benfapp che chiude avanti il primo quarto sul 20-16.
SECONDO QUARTO – Saccaggi, Massone, Harrell, Wheatle e Antonutti compongono lo starting five rossoblù. La squadra di coach Sodini rientra meglio in campo e allunga sul 31-21 dopo una tripla dall’angolo di Bellan, timeout obbligato per coach Carrea. Una bomba di Harrell ridà ossigeno all’attacco biellese e un paio di difese eccellenti riportano l’Edilnol a contatto (33-28). Parks dalla lunga distanza punisce (18 per lui all’intervallo) e Biella prova con tutte le forze a rimanere in linea di galleggiamento (45-34). Dopo un primo tempo combattuto Capo d’Orlando è avanti sul 47-35.
TERZO QUARTO – Al rientro dalla pausa lunga l’Edilnol scende in campo con Saccaggi, Harrell, Wheatle, Nwokoye e Sims. Harrell apre subito il fuoco dalla lunga distanza, ma Parks risponde con una super schiacciata. Due canestri in fila di Trapani ridanno la piena inerzia alla squadra di casa, nuovo timeout per Carrea (53-38). I rossoblù lottano, ma la Benfapp riesce a mantenere la doppia cifra di vantaggio sfruttando le sue bocche da fuoco principali. Un 2+1 di Antonutti viene inspiegabilmente non convalidato dalla terna arbitrale. Capitan Wheatle prova a caricarsi la squadra sulle spalle prendendosi molte responsabilità offensive, ma Parks è semplicemente illegale e risponde colpo su colpo (66-54). Negli ultimi minuti del quarto gli attacchi non sono incisivi e il quarto si concluse sul 69-57.
ULTIMO QUARTO – Massone, Saccaggi, Harrell, Nwokoye e Antonutti compongono l’ultimo starting five dell’Edilnol. Capo d’Orlando mantiene il pallino del gioco guidata dai suoi americani Parks e Triche. Sims prova a suonare la carica con una schiacciata, ma i siciliani non permettono all’Edilnol di rientrare. Saccaggi complica l’assunto con un fallo antisportivo su Parks che di fatto chiude i giochi per questa Gara-1 con metà quarto da giocare. L’Orlandina fa valere il fattore campo e vince 90-72.
Una buona Biella prova a restare in partita, ma Capo d’Orlando dimostra la sua forza, specialmente dei suoi americani Parks e Triche. Lunedì sera si torna in campo, ancora in terra siciliana, per Gara-2.
Benfapp Capo d’Orlando-Edilnol Pallacanestro Biella 90-72
Parziali: 20-16, 47-35, 69-57
Benfapp Capo d’Orlando: Bruttini 10, Trapani 12, Laganà 1, Parks 28, Mobio 4, Murabito, Mei 5, Triche 17, Bellan 10, Galipò 3, Neri, Donda ne. All.: Marco Sodini.
Edilnol Pallacanestro Biella: Harrell 18, Savio, Antonutti 8, Nwokoye 6, Chiarastella ne, Saccaggi 11, Sims 15, Pollone 1, Massone, Wheatle 13. All.: Michele Carrea.
Terna Arbitrale: Boscolo, Nuara, Puccini
Foto e Notizie: Ufficio Stampa Edinol Pallacanestro Biella

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here