Esordio in sordina nel WEC a Spa-Francorchamps per Matteo Cressoni

L'esordio nel World Endurance Championship, a Spa-Francorchamps, non è andato esattamente come Matteo Cressoni, Claudio Schiavoni, Andrea Piccini e tutto lo staff Iron Lynx si sarebbe aspettato

L’esordio nel World Endurance Championship, a Spa-Francorchamps, non è andato esattamente come Matteo Cressoni, Claudio Schiavoni, Andrea Piccini e tutto lo staff Iron Lynx si sarebbe aspettato.
Un weekend difficoltoso che, nonostante le buone premesse date dai piazzamenti nelle tre sessioni di Prove Libere iniziali, ha poi visto la Ferrari 488 GT3 Evo no. 60 attardata sia in Qualifica che nel corso di buona parte delle 6 ore di gara, terminate al nono posto di classe.
Una delusione per l’intero staff, dai piloti ai ragazzi del team: professionisti seri che, c’è da scommettere, trarranno da quest’esperienza le motivazioni per arrivare al secondo appuntamento del WEC, il 13 Giugno alla 8 ore di Portimao (Portogallo), ancora più carichi e preparati.
Matteo Cressoni ed il team Iron Lynx, nel frattempo, scenderanno nuovamente in pista assieme nel weekend del 16 Maggio al Red Bull Ring (Austria), assieme ai co-drivers Miguel Molina e Rino Mastronardi, per il secondo round del ELMS (European Le Mans Series), dopo l’esordio vincente dello scorso 18 Aprile a Barcellona.
Foto e Notizie: Ufficio Stampa MC World

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here