Fenera Chieri ’76-Caserta 3 a 0 Serie A2 Volley, il bellissimo finale chierese

Il Chieri celebra il suo 2015 con una bellissima e convincente vittoria

VolleyballIl Fenera Chieri ’76 conclude l’anno al PalaMaddalene come meglio non poteva, con una bella vittoria per 3-0 sulla Kioto Caserta. E’ la seconda affermazione consecutiva interna per 3-0 delle biancoblu che in casa arrivano a 9 set vinti di fila, è anche la prima volta in A2 che Chieri riesce ad aggiudicarsi tre partite consecutive. Tutto questo nella giornata che vede Max Gallo festeggiare le 200 panchine alle guida del Chieri ’76.
Come spesso capita la vittoria chierese poggia su due elementi di fondo: gruppo e carattere. Tutte le giocatrici chiamate in causa danno un importante contributo nelle varie fasi del match. L’opera viene completata dalla tenacia che permette di superare i momenti difficili del secondo e soprattutto del terzo set.
In evidenza nel tabellino i due opposti: Agostinetto segna 19 punti, Percan 23.
Fenera Chieri ’76-Kioto Caserta 3-0 (25-20/ 25-22/ 30-28)
FENERA CHIERI ’76: Vingaretti, Agostinetto 19, Goes 9, Salvi 9, Serena 14, Mezzi 6; Agostino (L); Curiazio, Moretto 4, Migliorin. N. e. Torrese, Soriani. All. Gallo, 2° Druetti.
KIOTO CASERTA: De Lellis, Percan 23, Facchinetti 4, Casillo 10, Harelik 6, Porzio 2; Barone (L); Galazzo, Botarelli, Gabbiadini 1. N.e. Aquino, Modestino, Torchia, Paioletti (2L). All. Gagliardi, 2° Russo.
ARBITRI: Traversa di Bari e Bassan di Milano.
NOTE: prima dell’inizio della gara Max Gallo viene premiato con una targa in occasione delle 200 panchine alla guida del Fenera Chieri ’76. Durata set: 25’, 26’, 34’. Errori in battuta: 10-9. Ace: 2-4. Ricezione positiva: 56%-55%. Ricezione perfetta: 41%-37%. Positività in attacco: 40%-37%. Errori in attacco: 8-7. Muri vincenti: 11-1.
LA CRONACA – Primo set – Il set si sviluppa in modo lineare. Il Fenera Chieri ’76 prende subito un leggero margine con Serena che mette a segno 3 punti consecutivi dall’1-1 al 4-1, poi mantiene il vantaggio fino al termine senza farsi mai riavvicinare. Con un’Agostinetto in grande spolvero Chieri incrementa il distacco nel finale da +3 (17-14) a +8 (24-16). Caserta annulla 4 palle set con Percan e Facchinetti, quindi al quinto tentativo le biancoblu si portano sull’1-0. Il punto conclusivo è di Agostinetto dalla seconda linea.
Secondo set – Con una Percan subito protagonista (chiuderà il set con 8 punti) questa volta parte meglio Caserta. Sull’1-4 il Fenera Chieri ’76 inizia a carburare, si riporta a contatto e trova la parità a 12 con un muro di Goes. Sul 14-14 e 17-17 per due volte le campane salgono a +2, ma a ruota le ragazze di Max Gallo pareggiano di nuovo i conti, portandosi in vantaggio per la prima volta sul 20-19 con una palla corta di Agostinetto. Il set si decide sul 21-21: Agostinetto a tutto braccio da posto 2, un muro di Goes sulla fast di Casillo e un ace diretto di Agostinetto danno a Chieri 3 palle set. La frazione termina 25-22 su errore in attacco di Harelik.
Terzo set – E’ punto a punto fino all’8-8. Con Casillo e soprattutto Percan (11 i suoi punti a fine set) la Kioto Caserta prende un buon margine che mantiene con merito fino al 19-23. Max Gallo intanto gira la formazione inserendo Moretto, Curiazio e Migliorin che danno un gran contributo. Sul 19-23 rientra Agostinetto e mette a terra tre palloni di fila, segue un fallo in palleggio di Barone ed è 23-23. Un tap-in di Salvi dà al Chieri ’76 la prima palla match, nell’azione successiva la stessa centrale spara in rete in pallone della vittoria. Si va ai vantaggi. Le biancoblu guadagnano altri 4 match point che le ospiti annullano, quasi sempre con Percan. Serena buca il muro avversario siglando il 29-28, poi Percan attacca lungo: i titoli di coda scendono sul 30-28.
IL COMMENTO – Max Gallo: “Abbiamo fatto una buona gara contro una bella formazione. Nel primo set abbiamo giocato molto bene, poi bravi stati bravi a rimanere attaccati alla partita quando Caserta è cresciuta sfruttando la nostra caratteristica di non mollare mai. I cambi nel terzo set sono stati determanti. Una bella vittoria di squadra”. Foto in evidenza e notizie: Ufficio Stampa Fenera Chieri ’76 Foto interna: wikipedia.org