Fenera Chieri ’76, fatale il tie-break

Da salutare positivamente il ritorno in campo di Lualdi che dà il cambio a Middleborn nel secondo set senza più uscire

Ancora un tie-break per il Fenera Chieri ’76 al Sanbàpolis di Trento, come in tutte le altre trasferte trentine in tre stagioni in A2, come già nel girone d’andata quando le biancoblù si imposero 11-15 al quinto set. Ma questa volta a far festa sono le padrone di casa che, al termine di un confronto in cui a fare la differenza sono pochi particolari, la spuntano 15-13 portando in parità la serie dei quarti di finale dei play-off.
Servirà dunque gara3, in programma domenica 22 (ore 17) al PalaFenera: la vincente affronterà in semifinale Cuneo a partire da mercoledì 25.
Raccontare questa quarta sfida stagionale fra Delta Informatica Trentino e Fenera Chieri ’76 è raccontare tante partite in una. Le ragazze di coach Secchi perdono male il primo set, poi si lasciano sfuggire la seconda frazione dopo essere state avanti 10-16. Nel terzo set quando sul 15-9 l’incontro sembra ormai segnato De Lellis e compagne rimontano e chiudono 20-25, aggiudicandosi pure il quarto set 18-25. Il tira e molla del tie-break premia infine le padrone di casa lasciando qualche inevitabile recriminazione alle biancoblù per l’occasione sprecata, ma lo stesso sarebbe successo a parti invertite con la vittoria di Chieri.
Miglior realizzatrice dell’incontro è ancora una volta Angelina con 28 punti. Da salutare positivamente il ritorno in campo di Lualdi che dà il cambio a Middleborn nel secondo set senza più uscire.
Delta Informatica Trentino-Fenera Chieri ’76 3-2 (25-15; 25-21; 20-25; 18-25; 15-13)
DELTA INFORMATICA TRENTINO: Moncada 3, Kiosi 24, Gaia Moretto 7, Fondriest 8, Dekany 10, Fiesoli 16; Zardo (L); Carraro, Moro, Fucka, Michieletto. N.e. Antonucci. All. Negro; 2° Avi.
FENERA CHIERI ’76: De Lellis 3, Manfredini 19, Middleborn 4, Akrari 13, Angelina 28, Perinelli 3; Bresciani (L); Lualdi 7, Sandrone, Mezzi 5. N.e. Colombano, Sofia Moretto, Salvi. All. Secchi; 2° Sinibaldi.
ARBITRI: Giorgianni di Messina e Laghi di Ravenna.
NOTE: durata set: 27′, 27′, 29′, 28′. 18′. Errori in battuta: 8-17. Ace: 4-4. Ricezione positiva: 56%-45%. Ricezione perfetta: 24%-21%. Positività in attacco: 36%-37%. Errori in attacco: 6-13. Muri vincenti: 8-13.
La cronaca
Primo set –
Sul 3-3 la Delta Informatica compie un primo strappo a 7-3. Coach Secchi chiama time-out, al rientro in campo il Fenera Chieri ’76 azzera il ritardo (7-7) ma di nuovo subisce un break trentino a 14-8. Sul 15-11 le padrone di casa scappano via e chiudono in scioltezza 25-15 con un ace di Kiosi che realizza il suo settimo punto personale risultando di gran lunga la miglior realizzatrice del set.
Secondo set – Le biancoblù rientrano in campo con altro piglio, le laterali iniziano a carburare e il gioco chierese ne trae giovamento, il Fenera così prende subito il controllo e sale fino al 10-16. Qui l’inerzia del set gira a favore della Delta Informatica che inizia progressivamente a recuperare, pareggia a 20 (Dekany) e si aggiudica la frazione 25-21 chiudendo di nuovo con un ace, di Moncada. Sull’esito del set pesano i 6 errori al servizio di Chieri.
Terzo set – Lualdi, subentrata a Middleborn sul 14-17 della frazione precedente, viene confermata nel sestetto chierese. Il set è un monologo di Trento fino al 15-9 quando Perinelli cede il posto a Mezzi. L’ingresso della trentina coincide con l’inizio del recupero del Fenera che, ritrovati ritmo e convinzione, pareggia a 16 e passa avanti 16-19. La squadra di Negro torna a contatto (19-20) ma due muri di Akrari ripristinano le distanze. Angelina trascinatrice nel finale: suoi gli ultimi tre attacchi che chiudono il set 20-25.
Quarto set – Sul 4-4 il Fenera Chieri ’76 rompe gli indugi e strappa a 7-12. Nelle fasi centrali le padrone di casa tornano a contatto (14-16), coach Secchi chiama time-out e il Fenera torna ad allungare toccando il vantaggio massimo di +8 sul 15-23 su turno di servizio di Manfredini. La frazione termina quindi 18-25: 2-2, si va al tie-break.
Quinto set – Punto a punto fino al 5-6, ma con molte recriminazioni da parte delle chieresi che sbagliano i primi quattro servizi e commettono un’invasione. A un primo break di Trento (8-6), risponde il Fenera che pareggia a 8, poi padrone di casa di nuovo avanti 13-9 e nuovo pareggio biancoblù a 13 su servizio di Angelina. Kiosi torna a muovere il punteggio della Delta Informatica, nello scambio successivo l’attacco lungo di Manfredini fa scendere i titolo di coda sul 15-13.
Foto e Notizie: Ufficio Stampa Fenera Chieri ’76

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here