Fiat Torino – Dolomiti Energia Trentino 76 a 67 Serie A Basket, i torinesi fermano Trento

Torino vince e riesce nella difficile impresa di fermare una corazzata come Trento, con merito, cuore e numeri da grande squadra

torino-vs-trentoFiat Torino chiamata al difficile compito di fermare nella settima giornata del girone di ritorno la corsa dell’Aquila Trento (6 vittorie nelle ultime 6 partite), davanti al pubblico amico del PalaRuffini. Formazione di Vitucci che deve riunciare per la terza partita consecutiva a DJ White, ancora alle prese con il mal di schiena. Torino parte male (4-12) ma si riprende alla grande con gioco e triple di Wilson e Harvey, chiudendo a +6 il quarto (22-16). Nei secondi 10 minuti Torino sale a +9 (36-27) ma Trento reagisce e chiude a -4 (41-37). Fiat Torino buona in attacco e ben orchestrata in difesa, anche se in difficoltà ai rimbalzi (19-25). Alibegovic volitivo ma con le polveri bagnate (0 su 4 da tre).
Quarto dai toni agonistici intensi, il terzo, con molti errori arbitrali quasi sempre a sfavore dei padroni di casa. La Fiat lotta e chiude a +6 (56-50). Torino cambia passo nell’ultimo quarto e conquista una vittoria di grande valore riuscendo nell’intento del prepartita, sullo score di 76-67. E’ solida ed il sogno continua.
CRONACA – Fiat Torino al via con Wilson, Harvey, Mazzola, Washington e Wright. Trento in campo con quintetto composto da Marble, Hogue, Gomes, Baldi Rossi e Craft. Primi due punti di Baldi Rossi per gli ospiti (0-2). Washington prova ad entrare da sotto ma non va e Trento passa a + 5 nell’azione successiva (0-5). Wright mette i primi due per Torino, ma è Craft a fare altrettanto subito dopo (2-7). Ancora Trento a segno (2-9). Wilson da due (4-9); Gomes da tre (4-12). Poi Washington e Wright per Torino (8-12). Mancano 6’22”. Trento sbaglia una tripla e Torino riparte conquistando fallo con Mazzola. E’ il ferrarese ad andare a segno dopo la rimessa e Torino risale a -2 (10-12) quando mancano 5’21” alla fine del quarto. Harvey a canestro al termine di una bella azione personale, per il pareggio (12-12) e primo vantaggio Torino con Wilson a 3’31” dalla conclusione (14-12), con parziale di 10-0 per la squadra di Vitucci. Time-out chiesto da Buscaglia. Trento mette in campo Forray ma è ancora Wilson a colpire, questa volta da tre (17-12). Tripla di Harvey per il +8 Torino (20-12). Forray in lunetta per l’1/2 Trento (20-13). Tripla di Gomes dopo una brutta palla persa da Torino. Wright da sotto e dopo un bel rimbalzo conquistato in attacco (22-16). Tripla di Washington sulla sirena, valutata non valida dopo il consulto sull’instant replay. La Fiat Torino chiude a +6.
Il secondo quarto si apre con Poeta sul parquet al posto di Wright, supportato da Harvey, Washington, Wilson e Mazzola. Trento è con Flaccadori, Sutton, Gomes, Forray e Moraschini. E’ lui a commettere il primo fallo della sezione e mandare ai liberi Washington per un 2/2 (24-16). Sutton di forza per la squadra di Buscaglia (24-18). Ancora Washington ai liberi e altro 2/2 (26-18). Alibegovic per Washington. Sutton a segno (26-20). Mazzola da sotto (28-20). Sono trascorsi tre minuti. Flaccadori in lunetta con altri due punti per Trento (28-22). Wilson prova la tripla quasi allo scadere dei 24 secondi ma prende il ferro. Sull’azione successiva è lui a commettere fallo e mandare in lunetta Hogue. Per il giocatore dell’Aquila 1/2 ma altri due punti arrivano per i suoi colori subito dopo (28-25). Wright ai liberi a 5’41” dalla chiusura del primo tempo. Anche per lui 2/2 (30-25). Stesso esercizio vincente per Washington (32-25) che poi recupera rimbalzo in difesa, lancia Wilson che perde però palla. Trento non capitalizza il possesso e la palla torna nelle mani di Torino a 4’56” dalla conclusione. Alibegovic ai liberi e Torino sale al massimo vantaggio (+9), per il 34-25. Rientra Mazzola per Wilson e Marble è in lunetta per Trento (34-27). Mazzola da sotto, liberato perfettamente da Poeta (36-27). Sutton in lunetta a 3’15”, e 2/2 Trento (36-29). Tripla di Trento per il 36-32. Gioco da due da entrambe le parti, per Torino con Alibegovic (38-34). Mancano 50 secondi. Tripla di Harvey e tripla di Baldi Rossi per il 41-37 Torino. Time-out chiesto da Torino a 15 secondi dalla conclusione. Il primo tempo si chiude 41-37 per i padroni di casa.
Le ostilità di campo riprendono con la Fiat Torino sul parquet con quintetto formato da Wilson, Mazzola, Washington, Wright e Harvey. Prima azione senza esito di Trento. Tripla di Mazzola e ancora tripla di Baldi Rossi (44-40). Harvey da sotto con gioco di prestigio mancino (46-40). Rimedia subito Craft (46-42). Sono trascorsi due minuti. Mazzola dopo grande assist di Wright (48-42). Terzo fallo di Mazzola subito dopo, poi bella difesa di Torino e due triple da una parte e dall’altra, per il 51-45. Mancano 4’59” quando Torino mette in mostra un’altra difesa arcigna. Passi non fischiati a Craft e tripla di Harvey sul ferro, come quella di Baldi Rossu dalla parte opposta. Azione confusa in attacco di Torino che non la chiude con Wilson, sostituito con Cuccarolo. Subito penalizzato il centro di Torino con un fallo di sfondamento almeno dubbio. Sul fronte opposto altro fischio penalizzante contro Torino, con fallo e tecnico. Score sul 51-47, ma è la tripla di Mazzola a far la differenza per il 54-47. Quarto fallo per lui nell’azione seguente e Sutton all’1/2. Cuccarolo da due. Antisportivo contro Torino ma Trento non capitalizza. Direzione arbitrale fantasiosa e non certo casalinga, un classico. Errore di Alibegovic e Flaccadori porta Trento a -6 (56-50). Finisce così il quarto.
Ultimi 10 minuti, con Wilson, Cuccarolo, Poeta, Alibegovic e Washington per Torino. Si apre con la tripla di Wilson che ne prova un’altra subito dopo, questa volta mancandola (59-50). Cuccarolo da due (61-50), e poi al rimbalzo difensivo. Time-out Trento a 8’12” dalla fine. Poeta non centra una bomba e Trento riparte. Forray da sotto (61-52). Mancano 6’43” al termine. Torino ha palla in mano ma non chiude in modo vincente l’azione. Neppure Hogue quella successiva per Trento. Ne mette due Alibegovic (63-52). Forray ancora da sotto (63-54). Wilson con canestro e fallo (il supplementare non va) per il 65-54. Mancano tre minuti quando Gomes mette una tripla che rimette in corsa l’Aquila Trento (65-57). Ora il cronometro dice 2’36” al termine e Washington ha due liberi a disposizione dopo il time-out. Intanto Cuccarolo, applauditissimo, ha lasciato spazio a Mazzola. Washington 1/2, per il 66-57. Poi Mazzola da sotto (68-57). Baldi Rossi alla tripla vincente (68-60). Torino ha palla in mano con la rimessa e 14 secondi per concludere. Non riesce a farlo ma questa volta Baldi Rossi sbaglia la tripla. Alibegovic lascia il posto a Poeta, con Washington ai liberi a 1’01” dal termine. Torino sale a +9 (69-60). Gomes da tre (69-63). Wright in lunetta per il 2/2 del 71-63. Mancano 47 secondi e questa volta è Mazzola ad andare ai liberi dopo aver subito fallo in difesa. Anche per lui 1/2. Washington da due, poi Trento e Wright in sequenza (76-65). Torino a +11 quando mancano 10 secondi. Flaccadori dalla lunetta (76-67). Torino vince e ferma Trento, con merito e numeri.
FIAT TORINO – DOLOMITI ENERGIA TRENTINO 76-67 (22-16, 19-21, 15-13, 20-17)
Torino
Wilson 12, Harvey 10, Wright 12, Parente n.e., Alibegovic 6, Poeta, Cuccarolo 4, Washington 15, Okeke n.e., Mazzola 17, Vitale n.e., Crespi n.e.; all. Vitucci
Trento
Marble 2, Sutton 9, Craft 6, Baldi Rossi 12, Moraschini, Forray 5, Flaccadori 9, Gomes 15, Hogue 9, Lechthaler n.e.;all. Buscaglia
Foto e Notizie: Ufficio Stampa Fiat Torino