Figura, podio da sogno per Grassl al Gran Premio d’Italia di Torino

Importante risultato nella gara torinese con uno stupendo Grassl

figura-podio-sogno-grassl-gran-premio-italia-torino
Ph. Diego Barbieri

TORINO – Un’altra impresa, un’altra meraviglia. Sul ghiaccio del Palavela di Torino Daniel Grassl compie un altro passo significativo della sua carriera. Nella terza tappa stagionale di ISU Grand Prix, il talento altoatesino delle Fiamme Oro conquista il suo primo podio nel circuito internazionale confermandosi nel programma libero dopo il 3° posto nel corto.

Il secondo segmento di gara dell’allievo di Lorenzo Magri è un’autentica perla: programma da 173.33 punti a un passo dal personal best con il punteggio complessivo da record italiano a quota 269 punti. Grassl porta in pista un libero con quattro salti quadrupli e sette tripli mandando in visibilio il pubblico di casa, a lungo in attesa della sua performance. Sugli spalti tanti applausi anche da Carolina Kostner, presente a Torino per supportare tutti i compagni azzuri. Meglio di Grassl, infine, soltanto il giapponese Kagiyama, risalito dal settimo posto del corto fino alla vittoria grazie a un libero da urlo, e il russo Kolyadasecondo, anch’esso capace di scalare due posizioni rispetto al primo segmento. Chiude invece 11° Gabriele Frangipani (Fiamme Oro) con 167.60 punti complessivi.

Finisce ai piedi del podio, tra le coppie di artistico, la corsa di Nicole Della Monica e Matteo Guarise (Fiamme Oro). La terza piazza del corto non basta a garantire un posto nella top 3 al tandem tricolore, penalizzato dai salti in parallelo e con qualche problema anche sui lanciati. Per gli allievi di Cristina Mauri un libero valutato 114.14 punti per un totale di 179.26. Il podio sfuma così per 8 punti nella gara vinta dai cinesi Sui-Han. Quinta piazza con 165.45 punti per Rebecca Ghilardi e Filippo Ambrosini (IceLab), che ottengono il miglior piazzamento in carriera in una tappa di Grand Prix, mentre all’esordio nel circuito internazionale Sara Conti e Niccolò Macii (IceLab) conquistano una ottima settima posizione a quota 152.62 punti.

Meno brillante il versante azzurro al femminile. Lara Naki Gutmann (Fiamme Oro), nel giorno del suo diciannovesimo compleanno, sfodera una prestazione lontana dalla sua versione migliore e chiude il libero con 103.74 punti per un punteggio complessivo di 158.57 che le vale l’undicesima posizione. Alle sue spalle, al 12° posto, la torinese Lucrezia Beccari (IceLab), incappata in un secondo segmento viziato da errori e valutato 94.94 punti per un totale di 148.29. Gara che va alla russa campionessa del mondo in carica Anna Shcherbakova, prima in rimonta con 236.78 punti complessivi.

Decima posizione nella danza per Carolina Moscheni e Francesco Fioretti (IceLab), vicini al loro personale con una free dance da 85.04 nella performance odierna per un punteggio complessivo di 140.83 nella competizione segnata dal successo dei francesi quattro volte campioni del mondo Papadakis-Cizeron.

Domani lo spettacolo del Galà finale, in programma alle ore 15 a seguito della premiazione prevista per le 14.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here