FIM Endurance World Championship 24 Ore del Bol d’Or 2017, il Team No Limits ci sarà

Presente all'appuntamento il Team No Limits, che sabato 16 settembre scenderà in pista sul circuito Paul Ricard, Le Castellet

21078567_10155616377729104_3245195837729212288_nAl via la nuova stagione del FIM Endurance World Championship, che si apre il 16 e 17 setttembre con la l’81esima edizione della 24 Ore del Bol d’Or. Presente all’appuntamento
il Team No Limits, che sabato 16 settembre scenderà in pista sul circuito Paul Ricard, Le Castellet, per la prima tappa della stagione 2017/2018.
Con la sua presenza alle competizioni motociclistiche di lunga durata da ben 15 anni, la compagine di Moreno Codeluppi, che si appresta a disputare la sua 12esima 24 Ore del Bol d’Or, rappresenta a tutti gli effetti la “nazionale italiana” del Mondiale Endurance.
Confermata, anche per questa stagione, la partecipazione a tutte le gare previste in calendario. Schieramento competitivo e ben assortito per questa nuova stagione: le conferme di Andrea Boscoscuro e Kevin Manfredi, compagni di squadra nel No Limits già nello scorso campionato, e la novità Michael Mazzina, al suo debutto nell’endurance. In qualità di riserva Marco Passaralli.
Andrea Boscuscuro, pilota di comprovata esperienza nelle gare di lunga durata, è tornato in sella alla Suzuki del No Limits all’inizio del 2017, correndo 3 delle 4 gare della stagione 2016/2017, e si accinge a disputare la sua decima gara di endurance con il No Limits. Confermato anche Kevin Manfredi, che ha esordito nella categoria Endurance proprio con il No Limits lo scorso aprile alla 24 Ore di Le Mans, dimostrando da subito il suo enorme talento. Il pilota spezino ha scelto di continuare la sua avventura nelle gare di lunga durata proprio con il No Limits, a conferma della stima e fiducia reciproca. Per completare la rosa dei piloti Moreno Codeluppi ha puntato sulla novità Michael Mazzina, pilota colichese che, dopo aver debuttato lo scorso anno nel Mondiale classe 1000 Stock, farà il suo esordio
mondiale anche nella specialità Endurance.
Confermata anche la moto, la Suzuki GSX-R 1000, che si presenterà nella sua inconfondibile e distintiva livrea giallonera. Il team è passato al nuovo modello della due ruote di Hamamatsu già da marzo, e in questi mesi il lavoro sulla moto è stato importante e utile per poter valutare caratteristiche e settaggi del nuovo modello. Pur avendo ottenuto buoni risultati, per la nuova stagione il Team ha scelto di utilizzare la componentistica originale Suzuki, compresa l’elettronica, per valutare e sfruttare al massimo il potenziale naturale della moto. La competitività della moto sarà garantita anche dalle collaborazioni
tecniche con i partner scelti Pirelli Moto, Sc-Project, Bonamici Racing, PZRacing, Mupo, Fabbri Accessori, BiemmeMoto, Fasano Tools, Ognibene, Magigas Extreme Competition.
Il No Limits è tornato ad ottenere importanti risultati proprio la scorsa stagione, che si è conclusa con la sesta posizione di categoria Stock e la 20° posizione assoluta.
“Iniziamo una nuova stagione. Ne abbiamo molte alle spalle, ma ogni volta l’emozione è tanta e questa volta lo è ancora di più: dopo le soddisfazioni ottenuto nell’ultimo campionato, grazie all’impegno profuso da tutta la squadra e al supporto dei nostri Sponsor Platform Basket, Sea Technology, Salvarani e Movin, questo per noi è un po’ un nuovo inizio – ha dichiarato Moreno Codeluppi, team Manager e anima della squadra – Abbiamo seminato tanto nei mesi scorsi, abbiamo gettato le basi per tornare ad essere tra i top team del campionato, e ora vogliamo raccogliere i risultati. Tutta la squadra è pronta a dare il massimo. Siamo anche molto felici e orgogliosi di avere ancora con noi Andrea e Kevin, la loro esperienza e il loro talento sono un elemento fondamentale per il raggiungimento dei risultati che ci siamo prefissati: prova ne è il podio conquistato con loro allo Slovakiaring lo scorso giugno! Sono convinto che anche Mazzina sarà una bella scoperta, un altro pilota italiano che debutterà in questa specialità proprio con il No Limits”.
Foto e Notizie: Ufficio Stampa No Limits Motor Team