Game Preview, Pallacanestro Chivasso – Planet Smart City BEA

Iniziato lo scorso weekend il girone di ritorno con una netta e convincente vittoria, seconda trasferta consecutiva per la Planet Smart City BEA, che sabato sarà impegnata sul campo del Palasport di Crescentino, da questa stagione casa della Pallacanestro Chivasso

Iniziato lo scorso weekend il girone di ritorno con una netta e convincente vittoria, seconda trasferta consecutiva per la Planet Smart City BEA, che sabato sarà impegnata sul campo del Palasport di Crescentino, da questa stagione casa della Pallacanestro Chivasso.
I Leopardi dovranno vedersela con un avversario con tanta esperienza nella categoria, un gruppo amalgamato con un nucleo storico importante a cui si sono aggiunti giovani di talento, andando a formare una miscela davvero interessante. Nel girone di andata i bianco-verdi hanno raccolto forse meno di quanto avrebbero potuto, dando sempre del filo da torcere a tutti gli avversari incontrati, raccogliendo però fin qui solo 2 vittorie nelle 7 partite disputate.
I canavesani hanno però il talento per far male davvero a chiunque, con tanti tiratori dalla lunga che se in giornata possono diventare un rebus. Un roster completo in ogni ruolo, forse senza una vera e propria punta di diamante, ma con tanti possibili pericoli per la retroguardia arancio-nera.
In cabina di regia troviamo Diego Vai, playmaker capace di segnare in molto modi, sia da fuori che in avvicinamento, e fin qui miglior marcatore dei bianco-verdi con 13.1 punti a partita. Il classe 2002 Pagetto è un altro esterno potenzialmente molto pericoloso, capace di prestazioni balistiche importanti che abbinate al suo atletismo lo possono rendere davvero un rebus per le difese avversarie quando in giornata, mentre meno pericoloso offensivamente ma vero e proprio “stopper” difensivo è il veterano Vettori. Dalla panchina poi si alzano giocatori come Cambursano, altro tiratore con tanta esperienza e tanti punti nelle mani, e i fratelli Delli Guanti. Avvicinandoci a canestro troviamo un ala dinamica come Cester, perfetto per il gioco proposto da coach Pomelari, che ben si combina con il talento di Cirla, giocatore di stazza e con mano educata anche da lontano, e con l’esperienza di Volpe, assente nella partita di andata al PalaCascinaCapello, ma che dal suo ritorno in campo ha portato un grande contributo su entrambe le metà campo con 10.3 punti ad allacciata di scarpre. A completare il roster ci pensano i giovani Ratto, Greppi e Marinacci.
La Planet Smart City sarà attesa dall’ennesima partita insidiosa quindi, giocata su un campo difficile, ma da vincere per continuare il duello a distanza per il primato con Arona. Palla a due al palasport di Crescentino alle ore 18.45, con diretta streaming sul canale YouTube della Pallacanestro Chivasso.
Foto e Notizie: Ufficio Stampa BEA Leopardi Chieri

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here