Gara 1 GP2 Baku 2016, Giovinazzi si regala una super vittoria

16-06-18_Giovinazzi_BakuGP2_009Oggi è un altro giorno da ricordare nella carriera di Antonio Giovinazzi, che ha ottenuto la sua prima vittoria in GP2, trionfando in Gara 1 nella 3. prova della GP2 Series in corso a Baku, in Azerbaijan. È stata una vittoria meritata per il pilota del team Prema Racing, che ha dovuto impegnarsi in un gran recupero dopo aver avuto alcuni problemi al via. Giovinazzi non ha avuto una buona partenza dalla pole position, perdendo diverse posizioni. Ma, subito dopo, la sua gara è stata impressionante, ricca di battaglie e sorpassi: Luca Ghiotto, Nobuharu Matsushita, Oliver Rowland, sono stati gli iniziali forti avversari del pilota di Martina Franca (I), in una gara caratterizzata dal frequente ingresso della Safety Car.
“Stavo giusto pensando allo scarso grip del nuovo asfalto del circuito cittadino di Baku, ieri sera” – ha raccontato Giovinazzi appena sceso dal podio di Baku – “Questo è stato l’unico elemento che non mi ha aiutato, in un circuito ricco di tanti aspetti positivi. Così, pur non avendo avuto una partenza al mio meglio, è stato abbastanza facile recuperare il ritmo di gara e le posizioni perdute in partenza. Sapevo che grazie al il mio team Prema Racing disponevo di una grande macchina, così ho mantenuto tutto il mio sangue freddo in quei momenti così difficili, concentrandomi sull’obiettivo principale: vincere la mia prima gara in GP2.”
Sceso in 5. posizione, Giovnazzi è subito risalito 4. davanti a Ghiotto, per poi impegnarsi in una entusiasmante battaglia con Rowland e quindi decidere di entrare ai box per il cambio gomme, a un nuovo ingresso della Safety Car. La successiva vivace battaglia ha visto Antonio superare sia Nabil Jeffri che Matsushita, per guadagnare il 3. posto. Poi il pugliese è entrato nuovamente nella scia di Rowland, per superare l’inglese alla prima curva. Una volta installatosi al 2. posto, Giovinazzi si è messo a caccia del leader Raffaele Marciello, che è stato superato dalla Dallara Mecachrome numero 20 del team Prema nuovamente alla staccata della curva 1.
Negli ultimi giri, un nuovo ingresso della safety car ha neutralizzato la gara fino agli ultimi chilometri. Nell’ultimo giro Marciello, seguito da Sirotkin, ha attaccato Giovinazzi per la leadership subito alla prima curva. Antonio ha resistito all’attacco, pur costretto a bloccare le ruote alla prima staccata. Nonostante ciò, il pugliese è rimasto al comando nel rettilineo successivo, lasciando i suoi avversari a combattere tra di loro, avviandosi verso il gradino più alto del podio.
“Come previsto, le prime tre curve di questo nuovo e appassionante tracciato di Baku si sono rivelate decisive per il risultato di gara” – continua Giovinazzi – “Il finale è stato un momento molto emozionante, che regalo molto volentieri a Mr. Ricardo Gelael e al suo gruppo KFC Jagonya Ayam: ancora una volta, in questo nuovo passo avanti nella mia carriera, devo essere grato a chi mi ha prelevato dal mondo del karting per portarmi fin qui al mio primo successo in GP2.”
Oggi, da regolamento Antonio Giovinazzi sarà in 4. fila al via di Gara 2. Con le premesse di oggi, è nell’aria un altro appassionante recupero.
Photo: Sam Bloxham/GP2 Series Media Service.
Notizie: Ufficio Stampa Antonio Giovinazzi Press.net