Gara Moto 2 Austria 2017, domenica nera per Forward Racing

Sfortunatamente, nonostante il sole splendesse sul tracciato, la sfortuna ha annuvolato il box del Forward Racing Team

forwardIl giorno di gara dell’undicesimo appuntamento del Campionato del Mondo Moto2 2017 ha avuto luogo sotto un cielo soleggiato. I due giovani piloti, Luca Marini e Lorenzo Baldassarri, si sono apprestati molto bene al warm up mattutino, concluso rispettivamente in sesta e undicesima posizione. Sfortunatamente, nonostante il sole splendesse sul tracciato, la sfortuna ha annuvolato il box del Forward Racing Team: durante il primo giro, infatti, entrambi i giovani alfieri sono stati vittime di una caduta che ha coinvolto numerosi piloti alla curva uno e per questo motivo sono stati impossibilitati nel terminare la gara.
Marini, che ha iniziato la sua domenica austriaca con un tempo veloce di 1’30.267 durante il warm up, si è preparato in maniera fiduciosa e con buone aspettative in vista della gara. Sfortunatamente le sue speranze sono sfumate subito dopo lo spegnimento dei semafori, siccome il giovane numero 10, a causa di una caduta avvenuta davanti a lui, non ha potuto evitare il contatto con la moto di un avversario. Ora, Marini, che si trova ancora all’interno della top10 nella classifica generale, è già concentrato sulla giornata di domani, durante la quale si terranno i test ufficiali presso il Red Bull Ring e il ventenne potrà provare alcuni nuovi elementi.
Al suo fianco, nel box del Forward Racing Team, Baldassarri ha registrato un buon ritmo nella sessione di questa mattina. Però purtroppo, come il suo compagno, appena dopo il via, il giovane marchigiano non ha avuto scampo quando un suo rivale è caduto nella prima curva. Dopo lo sfortunato contatto il ventenne non è riuscito a continuare la sua battaglia, nonostante l’ottimo scatto iniziale che gli aveva già permesso di superare alcuni avversari. Il numero sette è stato immediatamente sottoposto ai controlli di routine al centro medico del circuito, dove è stato dichiarato indenne dai dottori. Ora, Baldassarri, concenterà la sua preparazione in vista del prossimo appuntamento di Campionato, il Gran Premio d’Inghilterra, che si terrà tra due settimane.
Dato l’indolenzimento causato dall’incidente odierno di Baldassarri, domani sarà Lukas Tulovic a salire in sella alla Kalex 2017 per i test ufficiali. Il diciassettenne tedesco, che solitamente gareggia nel Campioanto Europero FIM CEV nel Forward Racing Junior Team, assaporerà per la prima volta il gusto del Campionato del Mondo.
BALDASSARRI – “Fin da questa mattina mi sentivo bene, e nonostante la mia caviglia facesse ancora un po’ i capricci ero pronto a portare a casa dei punti importanti. Ho iniziato bene la gara, superando subito due avversari, ma un altro pilota ha commesso un errore e mi ha centrato, facendomi cadere, già nella prima curva. In ogni caso sono fortunato perché non mi sono fatto male ma sono inevitabilmente dispiaciuto. Adesso pensiamo alla prossima gara, in Inghilterra, dove ci aspetta un tracciato che mi piace e in cui l’anno scorso sono arrivato sesto. Inoltre mi trovo bene a girare a Silverstone e con una settimana in più a casa anche la mia forma fisica potrà solo che migliorare.”
MARINI – “Sinceramente, è stato un peccato. Sono partito fortissimo e fin da subito sono riuscito a superare alcuni piloti e avevo un buon passo per la gara. Ero convinto di poter mostrare un’ottima performance, proprio come settimana scorsa a Brno, ma alla prima curva è stato impossibile schivare l’incidente. Purtroppo, queste sono le gare e non si può mai prevedere come andranno le cose. Penso che quest’anno siamo solo un po’ sfortunati, visto che lo zero che portiamo a casa non è dovuto ad errori miei o del team. Sono molto dispiaciuto ma in ogni caso adesso pensiamo ai test che faremo domani qua in Austria e durante i quali avremo delle cose interessanti da provare. Per quanto riguarda Silverstone è una pista che mi piace molto e non vedo l’ora di arrivare la per riscattarmi da questo immeritato risultato visto che ho dimostrato la mia competitività nel poter stare nelle posizioni di vertice.”
Foto e Notizie: Ufficio Stampa Forward Racing