Gara Moto 2 Germania 2017, buon debutto di Fuligni

Fuligni, che ha dovuto prendere per la prima volta le misure del complesso circuito tedesco, ha portato a termine una discreta prestazione

fuligniOggi il Forward Racing Team ha partecipato al Gran Premio di Germania schierando in griglia di partenza Federico Fuligni come unico portacolori della squadra.
Il giovane bolognese, che solitamente compete nel Campionato Europeo FIM CEV Moto2 con il Forward Racing Junior Team, è stato convocato come sostituto dell’infortunato Lorenzo Baldassarri. Fuligni, che ha dovuto prendere per la prima volta le misure del complesso circuito tedesco, ha portato a termine una discreta prestazione, iniziata dalla ventinovesima casella della griglia e conclusasi con una ventiquattresima piazza. Il ventiduenne si è migliorato giorno dopo giorno ed è stato abile nel raccogliere preziose informazioni per la restante parte della sua stagione.
La Kalex di Luca Marini invece, è rimasta nel box in questa domenica tedesca, in quanto il pesarese è stato costretto a ritirarsi dal nono round di stagione del Campionato del Mondo Moto2. In seguito all’incidente di Le Mans, il giovane soffre ancora molto per il dolore alla spalla sinistra. Il deficit fisico è stato ulteriormente enfatizzato dal pretenzioso layout sassone, che presenta nel suo disegno ben 10 curve a sinistra. Pertanto, il diciannovenne rientrerà ora in Italia con l’obiettivo di sottoporsi ad ulteriori trattamenti al fine di recuperare al meglio la forma fisica per la decima tappa di Campionato, che da appuntamento ai fan di tutto il mondo il primo week end di Agosto in Repubblica Ceca.
FULIGNI – “Nel complesso questo fine settimana è stato molto interessante per me. All’inizio della gara ero in gruppo con altri piloti, ma nel momento in cui ho cercato di fare un ulteriore passo, spingendo di più per abbassare il mio tempo, ho riscontrato delle leggere difficoltà con l’anteriore. L’inserimento in curva non era quello che speravo e il davanti si chiudeva, quindi mi sono detto che era meglio evitare rischi inutili, anche perché la cosa più importante era non cadere. Dopo la gara abbiamo analizzato i dati con la squadra per capire meglio cosa avrei potuto fare per abbassare il mio tempo. Sono molto felice di aver avuto questa occasione e vorrei ringraziare tutto il team, la squadra di Lorenzo e anche Giovanni. Credo che questa esperienza mi aiuterà moltissimo per il mio lavoro nel CEV, che riprende già il prossimo week end a Valencia. In più ovviamente vorrei mandare i miei migliori auguri a Lorenzo, sperando che lui e Luca tornino presto in forma.”
Foto e Notizie: Ufficio Stampa Forward Racing Team

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here