Gara Supersport TT Circuit Assen 2017, dominio Sofuoglu e Puccetti nel weekend perfetto

Scattato subito al comando, Sofuoglu non ha lasciato spazio ai suoi avversari, incrementando il suo vantaggio giro dopo giro e tagliando il traguardo in solitaria.

sofuAl TT Circuit di Assen si conclude un weekend perfetto per Kenan Sofuoglu e il Kawasaki Puccetti Racing.
Con il primo tempo ottenuto nelle libere del venerdì, la pole position e il record della pista segnati nella Superpole di sabato, il turco aveva fin da subito imposto il suo dominio, dimostrando un passo gara imbarazzante e la sua determinazione a conquistare sul tracciato olandese la sua prima vittoria stagionale.
Scattato subito al comando, Sofuoglu non ha lasciato spazio ai suoi avversari, incrementando il suo vantaggio giro dopo giro e tagliando il traguardo in solitaria.
Sfortunata invece la prova del compagno di squadra Kyle Ryde. Quarto al primo giro dopo essere partito dalla nona posizione in griglia, l’inglese giunge dodicesimo al traguardo.
Anche per Michael Canducci, pilota del team 3570 Puccetti Racing FMI, la gara olandese non si conclude con il risultato sperato, dopo la prima fila ottenuta ieri in Superpole. Partito terzo, il ravennate non é riuscito a mantenere la testa del gruppo durante i primi giri, finendo attardato nel gruppo degli inseguitori. Nonostante l’ottimo passo, Canducci non riesce a ricucire lo strappo con i primi chiudendo infine con un buon settimo posto che gli permette di aggiungere altri 9 punti alla sua decima posizione in classifica generale.
Kenan Sofuoglu #1, (P1)
“Ho vinto molte volte nella mia carriera, ma ogni vittoria mi rende felice e oggi particolarmente. L’inizio di stagione è stato difficile e questo weekend avevamo bisogno di un buon risultato, non tanto per il campionato, quanto per ridare motivazione alla mia squadra. Tutti i ragazzi stanno lavorando tantissimo per darmi tutto ciò che per loro é possibile. Kawasaki mi sta dando un supporto fantastico perché i nostri rivali stanno diventando forti e noi vogliamo aumentare il nostro livello di pari passo. Vincere qui ha significato molto per me: mia moglie é olandese e tutta la nostra famiglia é stata qui questo weekend per supportarmi. Passo dopo passo stiamo ritrovando la nostra condizione abituale. Non so cosa accadrà ora per il campionato, ma il mio obiettivo è vincere il più possibile e vedere cosa succederà a fine stagione”.
Michael Canducci #65, (P7, +7.664)
“Sono un po’ deluso da come si sia concluso questo fine settimana. Avevo finalmente l’occasione di partire davanti e cercare fin da subito di stare nel gruppo di testa. Ho fatto una buona partenza, ma nei primi giri sono scivolato indietro e recuperare posizioni era difficile. A metà gara ho iniziato a soffrire perché la moto ha iniziato a darmi dei problemi di assetto che nel resto del fine settimana non avevamo mai riscontrato. Chiudo settimo, ma sono consapevole che oggi in gara il mio passo mi avrebbe permesso di essere con i primi”.
Kyle Ryde #77, (P12, +14.339)
“Non é stata una grande gara quella di oggi. Purtroppo con il calo dei pneumatici ho iniziato a soffrire molto. Il grip non era ottimale e nell’entrata di curva faticavo molto. Nei primi giri mi sentivo bene e se non avessi avuto questi problemi probabilmente mi sarei potuto giocare un buon piazzamento. Credo di avere bisogno di più esperienza e conoscere meglio le caratteristiche di ogni tipo di gomma. Ma spero di riuscire ad acquisirla presto per entrare in lotta per il podio”.
Foto e Notizie: Kawasaki Puccetti Racing

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here